Text Size
Martedì, Maggio 11, 2021
Uomini e Misteri Costruzioni aliene: la misteriosa sfera di Betz

La scoperta di una nuova Terra che avverrà molto presto, il nuovo tipo di esplosione stellare ed il pianeta extrasolare GJ 504b osservato direttamente

Scopriremo mai una nuova Terra? Quasi certamente sì e potrebbe avvenire molto presto. Anche grazie al telescopio spaziale Kepler. Anche se Kepler non è più a pieno regime, a causa di un guasto che...

La nuova teoria sull'origine della Sacra Sindone

Un’esplosione di energia sarebbe all’origine della formazione della Sacra Sindone. E’ciò che emerge da uno studio dal titolo ‘Immagine sulla formazione corporea della Sindone di Torino. Compendio ...

Avete paura? Secondo la scienza invecchierete prima

Vi spaventate  quando vi trovate negli spazi aperti? Oppure in quelli chiusi e angusti? Vi sentite a disagio guardando giù da un palazzo molto alto? Scappate inorriditi quando vedete un ragno? Se ...

Marte stupisce ancora, fotografata dal Mars Curiosity una vera statua...marziana

Da Rocknest, il rover Nasa Curiosity ha eseguito una serie di foto panoramiche di Marte che opportunamente assemblate hanno permesso di ottenere una successiva panoramica a 360° con una definizion...

Un Ufo filmato in Russia mentre sorvolava una cattedrale

In un filmato girato di recente è stato ripreso un oggetto volante non identificato. Lo strano oggetto è stato filmato da una telecamera di sorveglianza fissa su un edificio da una strada (The Hermi...

Il caso delle Supernovae 1A, la prima Super Terra sondata da Spitzer ed il satellite disperso Envisat

Supernovae di tipo Ia. Sono stelle molto distanti che esplodono, aumentando la loro luminosità al punto da diventare vibili ai telescopi quando prima non lo erano. Gli astronomi le considerano una...

  • La scoperta di una nuova Terra che avverrà molto presto, il nuovo tipo di esplosione stellare ed il pianeta extrasolare GJ 504b osservato direttamente


    Publish In: News Astronomia
  • La nuova teoria sull'origine della Sacra Sindone


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Avete paura? Secondo la scienza invecchierete prima


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Marte stupisce ancora, fotografata dal Mars Curiosity una vera statua...marziana


    Publish In: Le Prove
  • Un Ufo filmato in Russia mentre sorvolava una cattedrale


    Publish In: Le Prove
  • Il caso delle Supernovae 1A, la prima Super Terra sondata da Spitzer ed il satellite disperso Envisat


    Publish In: News Astronomia

Costruzioni aliene: la misteriosa sfera di Betz

Il 7 Agosto 1887 fu scoperta una misteriosa sfera metallica in un giardino della cittadina inglese di
Brixton. Il periodico "Times" ne diede notizia il 1° Febbraio 1888. Molte altre sono state ritrovate in
Australia, in Messico, in Brasile, in Nuova Zelanda, in Bolivia, in Argentina e negli Stati Uniti e in
Piemonte (Italia) nel Gennaio 1979. Una delle più interessanti fu ritrovata nel 1972 dall’agricoltore
statunitense Antoine Betz, residente a Jacksonville in Florida. Era una sfera metallica del diametro di
otto pollici (circa 20 centimetri), avente un peso di 22 libbre (circa 10 chili) e che, quando la si
scuoteva, tintinnava leggermente. Si sparse subito la voce che codesto oggetto fosse un "regalo" degli
extraterrestri e, appunto per questo, si presentarono all’ignaro colono ben sei scienziati che avevano
avuto l’incarico di esaminare la misteriosa palla. Tra questi vi era il professor Hallen Hynek, capo del
Dipartimento di Astronomia alla Nortwestern University di Everton (Illinois) ed ex consigliere della U.S.
Air Force sugli UFO, vale a dire oggetti volanti non identificati. Egli, con l’incarico di portavoce della
commissione d’indagine, dichiarò, dopo un sommario esame, che non era radioattiva e ne ordinò il
trasferimento in un laboratorio della Marina Militare per studi più approfonditi, i quali riportatornoche la sfera, quando lanciata, cambiava direzione a caso, che avolte tornava persino da chi l'aveva lanciata, che aveva diverse interazione magnetiche quando c'era della musica e che emetteva a volte dei suoni ad alta frequenza che distrubavano gli animali


Nel trovarci di fronte a queste storie, ritorna in mente una celebre frase contenuta in Amleto di
Shakespeare: "Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, che le scienze vostre non sognino."

Video



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit