Text Size
Venerdì, Luglio 30, 2021
Uomini e Misteri Il misterioso segnale registrato a 36 Km dalla Terra

Large Hadron Collider

Il Large Hadron Collider (LHC) è un acceleratore di particelle, collaudato presso il CERN di Ginevra, per collisioni tra protoni e ioni pesanti. LHC è l'acceleratore di particelle più grande e potente...

La strana concentrazione di avvistamenti Ufo in Missouri

Oggetti mastodontici con luci verdi, sfere infuocate, luci in formazione triangolare, velivoli non paragonabili ad aerei commerciali. Non è un film, nè tantomeno, come sono pronti a giurare in pa...

Le macchie solari su Proxima Centauri, gli strani anelli che ruotano nel senso opposto al pianeta j1407b e la nascita della vita generata dalla luce stellare

Dallo scorso agosto, quando è stata annunciata la scoperta di un pianeta in zona abitabile che le orbita attorno, Proxima Centauri, la stella più vicina alla Terra, è oggetto di grandissima attenzi...

L'Area 51

L' Area 51 è parte di una vasta zona militare (la Nellis Air Force Base) operativa di 26.000 km2, situata vicino al villaggio di Cuneo a circa 150 km a nord-ovest di Las Vegas, nel sud dello stato sta...

Lo strano Ufo in modalità invisibile fotografato a Vienna in Austria

Un incredibile oggetto, in modalità semi invisibile è stato fotografato a Vienna in Austria che, a detta del testimone, fluttuava immobile nei cieli austriaci. La particolarità di questo Ufo è la di...

Trovato un altro cranio allungato sul lago Titicaca che pone seri quesiti alla scienza

Anche se sono stati ritrovati praticamente il tutto il mondo, il Perù e la Bolivia dispongono di alcuni tra i più affascinanti crani allungati che l’archeologia tradizionale fatica a spiegare adegua...

  • Large Hadron Collider


    Publish In: Tecnologia Spaziale
  • La strana concentrazione di avvistamenti Ufo in Missouri


    Publish In: Le Prove
  • Le macchie solari su Proxima Centauri, gli strani anelli che ruotano nel senso opposto al pianeta j1407b e la nascita della vita generata dalla luce stellare


    Publish In: News Astronomia
  • L'Area 51


    Publish In: Le Prove
  • Lo strano Ufo in modalità invisibile fotografato a Vienna in Austria


    Publish In: Le Prove
  • Trovato un altro cranio allungato sul lago Titicaca che pone seri quesiti alla scienza


    Publish In: Oopart Archeomisteri

Il misterioso segnale registrato a 36 Km dalla Terra


Daniel Bowman, studente dell’università del North Carolina, nel corso di un’esercitazione ha intercettato un misterioso suono a circa 36 chilometri dalla superficie terrestre.

«Sembra qualcosa di molto simile al suono di un X-Files. Questo suono potrebbe arrivare dal limite estremo dello spazio», ha spiegato Bowman.

Si tratta di un infrasuono, dunque non percepibile all’orecchio umano. Sconosciuta la fonte di emissione, tanto che neppure la Nasa è riuscita a fornire una spiegazione logica a riguardo, almeno per ora.

Tra mistero, fantasia e logica sono già molti a pensare che si tratti di un messaggio alieno, o comunque di un contatto con qualcosa o qualcuno di cui fino ad oggi si ignorava l’esistenza.

Bowman ha raccontato a Live Science di aver costruito un pallone aerostatico su cui poi ha montato il microfono a infrasuoni. Era il 9 agosto del 2014 e il pallone era sospeso tra l’Arizona e il New Mexico. «Questo suono potrebbe arrivare dal limite estremo dello spazio», commenta lo stesso Bowman.

Nessun esperimento riguardante gli infrasuoni era stato condotto a una simile altezza. E il suono non può essere udito senza prima essere “tradotto” in una frequenza che l’orecchio umano può percepire. Per risolvere il problema basta velocizzare la registrazione. Dopo averlo reso udibile, Bowman ha parlato della sua scoperta lo scorso 23 aprile durante un congresso di scienziati a Pasadena.

E la scoperta di Bowman potrebbe aprire una nuova frontiera per la ricerca. C’è già chi propone di inviare una sonda del genere su Marte o su Venere per cercare di captare qualche altro suono del genere.

“Esistono alcune frequenze che non possono essere captati sulla terra perché vengono riflessi dall’atmosfera”, commenta Omar Marcillo, geofisico americano. Staremo a vedere, anzi ad ascoltare. Con il desiderio segreto di poter ascoltare in diretta il “primo contatto” tra l’essere umano e chissà che cosa.

Video-servizio dell'utente youtube orsobyanco



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit