Text Size
Venerdì, Maggio 14, 2021
Scienza e Futuro La mucca transgenica cinese che può produrre latte umano

L'incredibile scoperta di una mano aliena ritrovata a Cuzco

Un cittadino locale che vive a Cusco, una regione del Perù, ha fatto una scoperta incredibile quando stavano esplorando le gallerie del deserto del sud vicino alla loro casa. La scoperta ha generato...

Il gigantesco ammasso di galassie XDCP J0044, il successo delle astronome del Lego ed i premi riscossi dalla sonda spaziale Rosetta

E’ talmente massiccio che per ‘riempirlo’ ci vorrebbero quattrocentomila miliardi di stelle come il Sole. Il gigantesco ammasso di galassie, denominato XDCP J0044.0-2033 (o più brevemente XDCP J00...

Gli strani oggetti ripresi dalla Stazione Spaziale Internazionale

Durante le riprese dallo spazio della Stazione Spaziale Internazionale non è raro imbattersi in strane sequenze video che mostrano oggetti misteriosi che appaiono e scompaiono ad una velocità impres...

Il mistero delle rovine di San Agustin in Colombia

Il parco archeologico San Agustin si trova nel comune di San Agustín nel dipartimento di Huila, nella Colombia meridionale, a 227 chilometri da Neiva. L’area archeologica si estende su circa 7...

Il mistero della Sfinge

Per quanto i vari egittologi riconosciuti ufficialmente dal governo Egiziano neghino questa realtà, a differenza di quanto sostengono molti egittologi indipendenti (sicuramente più attendibili perch...

Alieni interferiscono sui test balistici americani

Secondo la CNN, autorevole telegiornale americano, ci sarebbe stato un cover-up da parte del governo americano riguardo un test andato male su un missile testato nella base militare di Malmstrom nel M...

  • L'incredibile scoperta di una mano aliena ritrovata a Cuzco


    Publish In: Le Prove
  • Il gigantesco ammasso di galassie XDCP J0044, il successo delle astronome del Lego ed i premi riscossi dalla sonda spaziale Rosetta


    Publish In: News Astronomia
  • Gli strani oggetti ripresi dalla Stazione Spaziale Internazionale


    Publish In: Le Prove
  • Il mistero delle rovine di San Agustin in Colombia


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Il mistero della Sfinge


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Alieni interferiscono sui test balistici americani


    Publish In: Le Prove

La mucca transgenica cinese che può produrre latte umano

Mucca transgenica dalla Cina "Può produrre latte umano"

LONDRA - Un Frankenstein con le corna, la coda e che fa "mouuu". Una mucca-mamma che produce latte "umano", buono per i poppanti, alternativa perfetta al latte materno e a quello artificiale. L'hanno creata scienziati cinesi e tra una decina d'anni il prodotto delle sue prodigiose mammelle potrebbe arrivare sugli scaffali dei supermercati di tutto il mondo. Ma gli oppositori dei cibi transgenici gridano allo scandalo, come se appunto il mostro Frankenstein fosse rinato, stavolta nella stalla, per fini alimentari, e promettono battaglia per fermare questa nuova frontiera delle modifiche genetiche.

Le vacche transgeniche hanno lo stesso aspetto di quelle "comuni". La differenza sta nel latte che producono, contenente proteine umane come il lisozima, che protegge i neonati dalle infezioni, o la lattoferrina, che rafforza il sistema immunitario. E' stato inoltre modificato il quantitativo di grasso, aumentandolo di circa il 20 per cento. Insieme ad altre proprietà, la nuova bevanda "potrebbe essere un'alternativa all'allattamento al seno e ai vari latti artificiali che sono spesso criticati perché insufficienti dal punto di vista nutritivo per i bebè", scrive il Sunday Telegraph di Londra, che ha messo oggi la notizia in prima pagina.
In Cina le regole sui cibi geneticamente modificati sono più permissive che in Europa. Ed è lì appunto che i scienziati dei laboratori statali della China Agricultural University hanno introdotto con successo geni umani in circa 300 mucche per produrre latte con le stesse proprietà di quello materno. Un latte, assicurano i ricercatori cinesi, "altrettanto sicuro di quello prodotto dalle donne che sono appena diventate mamme". Dice Ning Li, il direttore dell'esperimento, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Public Library of Science One: "E' un latte che ha un sapore dieci volte più forte del latte normale. Tra una decina d'anni lo troveremo in tutti i supermercati e negozi di generi alimentari".

Ma in Gran Bretagna, patria di Dolly, la prima pecore clonata, la notizia ha scatenato ferme proteste. "Ci sono milioni di interrogativi sul fatto che il latte di queste mucche sia sicuro per gli esseri umani ed è difficile verificarlo se non si fanno test su larga scala", commenta Helen Wallace di GeneWatch, un'associazione per il controllo degli sviluppi delle biotecnologie. Esprime dubbi anche la Reale Società per la Protezione degli Animali: "La prole degli animali clonati soffre spesso di gravi problemi di salute, abbiamo veramente bisogno di questo latte per i nostri neonati?". Anche se poi, quando sono un po' più grandi, è il latte delle mucche che tutti bevono, dai bambini agli adulti, con i cereali e col cappuccino.

Fonte:Repubblica.it


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit