Text Size
Sabato, Luglio 31, 2021
Oopart Archeomisteri Il misterioso ritrovamento di un dito gigante in Egitto

La vecchia candela di accensione delle auto verrà sostituita dalle candele laser

C’è una componente dei motori a scoppio a benzina che è rimasta sostanzialmente immutata per 150 anni: la candela di accensione. Le cose potrebbero presto cambiare grazie allo sviluppo di...

L'Ufo filmato da un pilota commerciale in Costa Rica

Uno degli ultimi più sensazionali filmati di Ufo è stato girato da un pilota che volava in Costa Rica che sembra mostrare un oggetto volante non identificato. Il filmato corrisponde a un volo di Mer...

E-skin, la pelle artificiale sensibile al contatto

Un materiale elettronico sensibile alla pressione che potrebbe un giorno rappresentare una "pelle" artificiale per diverse applicazioni: è quanto ha sviluppato un gruppo di ingegneri ...

Il Sole

Il nucleo è la fonte principe dell'energia prodotta dal Sole; qui avvengono infatti le reazioni di fusione nucleare.L'energia generata è rilasciata inizialmente attraverso raggi gamma e raggi X, ma ...

Il micromotore alimentato dal vapore acqueo

Un film polimerico in grado di muoversi, accartocciandosi e distendendosi ripetutamente, e di generare elettricità sfruttando il vapore acqueo presente nell'ambiente è stato realizzato da un grupp...

L'enigma della Pietra di Ingá, la pietra con incisa la storia di Atlantide

È un lungo masso orizzontale ricoperto di misteriosi simboli e notevoli formazioni geometriche. Gli indigeni Tupi che vivevano in questa zona la chiamavano “Itacoatiara”, che nella loro lingua ...

Il misterioso ritrovamento di un dito gigante in Egitto

In Egitto è stato ritrovato un dito gigante di 40 cm, ma le foto sono state rilasciate per la prima volta soltanto adesso.

Le immagini di questo dito sono state scattate da un ricercatore di nome Gregor Spörri in Egitto nel 1988. Il dito mummificato potrebbe essere considerato umano tranne per il fatto che è troppo grande per esserlo. Come accennato in precedenza, il dito gigante è lungo 40 cm, si è stimato che il corpo poteva raggiungere i 16 metri di altezza.

E’ possibile che questa sia la prova che un tempo in Egitto vivevano i giganti?

Purtroppo, questo dito non si trova in un museo in Egitto. Il ricercatore che ha fatto queste foto ha dovuto pagare 300 dollari ad un vecchio saccheggiatore di tombe, quindi, questa scoperta non può essere verificata in modo indipendente in questo momento. Possiamo solo sperare che un giorno il possessore del reperto si decida di mostrare pubblicamente il dito in modo che le autorità competenti possano esaminarlo. Attualmente l’unica prova che abbiamo è la foto che è stata scattata.

Ma quando si tratta di giganti, sappiamo che ci sono tante testimonianze, in passato avevo scritto degli articoli sugli scheletri giganti che sono stati trovati in tutto il mondo.

Ma la prova certa di un dito umano mummificato di un gigante in Egitto sarebbe una notizia che potrebbe spiegare tanti misteri egiziani. Sarebbe una svolta a tutto ciò che è comunemente accettato dall’antica storia dell’Egitto.

Speriamo che questa notizia stimolerà più scavi e più ricerche. L’epoca in cui la Grande Piramide è stata costruita è un’epoca avvolta dal mistero. Soltanto adesso stiamo sviluppando una tecnologia che permetterebbe di costruire una struttura simile e ancora nessuno sa per certo chi ha costruito la Grande Piramide o come è stata costruita.


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit