Text Size
Giovedì, Maggio 13, 2021
News Astronomia Il meteorite caduto sulla Luna, il record dei rover su Marte e la nebulosa M57 ricreata in 3D

Michel Lotito, l'uomo che riusciva a mangiare (e digerire) il metallo

Michel Lotito (Grenoble, 15 giugno 1950 – 25 giugno 2007) è stato intrattenitore francese. Nacque a Grenoble e divenne famoso in tutto il mondo per il suo picacismo, sotto il nome d'arte di Monsie...

Il Quasar più lontano finora rilevato, pericolo evitato sulla stazione spaziale e il piccolo asteroide che ha mancato la Terra

E' il quasar più distante finora individuato e anche quello che sta suscitando accesi dibattiti. Si trova a oltre 12 miliardi di anni luce, e prima di individurlo ci sono voluti cinque anni di rice...

Ecco la foto che dimostra che i fantasmi esistono

Questa volta nemmeno lo zaino protonico dell’Acchiappafantasmi Dan Aykroyd avrebbe potuto fare qualcosa di fronte alla figura in abito di corte apparsa come per magia dietro alle sbarre di una fin...

La provenienza del metano su Marte e lo scontro tra la galassia Andromeda e quella Triangolo

Su Marte c’è metano. Ma da dove venga fuori rimane un mistero che si sta complicando sempre di più. E pensare che sino a poco tempo fa la scoperta di metano nella debole atmosfera marziana era con...

L'Onu crea un'agenzia per tenere rapporti con gli alieni

Le Nazioni Unite hanno creato un'agenzia che tra i suoi compiti ha proprio quello di tenere i rapporti con eventuali extraterrestri che dovessero bussare alle nostre porte. Il capo è un'astrofisic...

L'incredibile Ufo fotografato da Google e visibile su Google Maps a Jacksonville in Texas

Una cosa strana appare quando si cerca Jacksonville in Texas con Google Maps. Se si seleziona street view e guardate ntorno a voi vedrete un oggetto insolito galleggiante con una forma familiare. ...

  • Michel Lotito, l'uomo che riusciva a mangiare (e digerire) il metallo


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Il Quasar più lontano finora rilevato, pericolo evitato sulla stazione spaziale e il piccolo asteroide che ha mancato la Terra


    Publish In: News Astronomia
  • Ecco la foto che dimostra che i fantasmi esistono


    Publish In: Uomini e Misteri
  • La provenienza del metano su Marte e lo scontro tra la galassia Andromeda e quella Triangolo


    Publish In: News Astronomia
  • L'Onu crea un'agenzia per tenere rapporti con gli alieni


    Publish In: Le Prove
  • L'incredibile Ufo fotografato da Google e visibile su Google Maps a Jacksonville in Texas


    Publish In: Le Prove

Il meteorite caduto sulla Luna, il record dei rover su Marte e la nebulosa M57 ricreata in 3D

Un lampo di luce sulla Luna, così luminoso da essere visibile anche da terra a occhio nudo. E’ comparso lo scorso 17 marzo, ma è stato scoperto solo il mese dopo guardando un video. Esiste infatti un Ufficio della NASA che riprende ogni giorno la Luna. I video registrati vengono poianalizzati nei giorni successivi alla ricerca di informazioni, curiosità ed eventi improvvisi. Come i lampi di luce: se ne vedono almeno uno alla settimana e sono dovuti al riscaldamento improvviso subito dal suolo lunare quando viene colpito da un piccolo meteorite. Il lampo del 17 marzo era però speciale, dieci volte più luminoso degli altri. Al punto da risultare visibile da terra anche a occhio nudo. I calcoli dicono che il meteorite doveva essere grande circa 40 centimetri. E cadendo a una velocità di 25 chilometri al secondo potrebbe aver prodotto un cratere largo almeno 6 metri. La conferma o meno di questi calcoli si avrà solo quando la sonda Lunar Recoinnaisance Orbiter, in orbita attorno alla Luna, riuscirà a fotografare il cratere e a dirci la sua effettiva grandezza.

QUANTA STRADA SU MARTE


Da quando è arrivato sulla superficie di Marte nel gennaio del 2004 il rover Opportunity ha fatto molta strada in tutti i sensi, battendo anche un record. Spostandosi sulle sue sei ruote, l’esploratore robotico della NASA, ha percorso fino ad oggi quasi 36 km, superando di una decina di metri la distanza percorsa nel 1972 sulla Luna, dagli astronauti Cernan e Schmitt a bordo del Lunar Roving Vehicle. Opportunity detiene quindi il primato della maggiore distanza percorsa da mezzi NASA su una superficie non terrestre, però non batte il traguardo di 37 km raggiunto, sempre sulla Luna, dal rover sovietico Lunokhod 2, nel ‘73 . Record a parte, il vecchio rover sta facendo rotta verso il suo prossimo obiettivo, l’area denominata “Solander Point”. Nel frattempo, anche il rover Curiosity continua la sua missione sul pianeta rosso: ha perforato una roccia per raccoglierne e analizzarne un campione. I risultati, si pensa, potrebbero confermare la passata presenza di condizioni tali da permettere la vita microbi o batteri.

UN ANELLO IN 3D


M57, detta anche Nebulosa Anello, è una delle nebulose planetarie più spettacolari: è ciò che resta di una stella simile al Sole che, giunta alla fine del proprio percorso evolutivo, si è liberata dei suoi strati gassosi lasciando nello spazio una sorta di macchia tondeggiante e colorata. Ora, grazie al lavoro del telescopio spaziale Hubble, che ha fornito una visione ancora più dettagliata dell’oggetto, è stato possibile realizzare un modello tridimensionale che permette di scoprirne la complessa e suggestiva struttura.

Video


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit