Text Size
Martedì, Agosto 03, 2021
News Astronomia Il piccolo pianeta scoperto,l'incredibilie energia dei fulmini di Saturno e la galassia simile alla nostra che non dovrebbe esistere

Il sistema binario studiato al millisecondo,le nuove immagini del misterioso esagono di Saturno e la spettrografia dell'Universo primordiale

Un astrofisico e un appassionato di astronomia hanno unito le forze per rivelare dettagli intriganti di una particolare pulsar al millisecondo chiamata PSR J1723−2837. Questa pulsar fa parte di un ...

Venere è ancora attivo, la tempesta geomagnetica causata dal Sole e la missione Rover sulla Luna

Venere non si è spento ma è rimasto attivo. La notizia ci giunge dalla Venus Express, la sonda europea che da anni sta orbitando attorno al pianeta. Grazie al suo strumento Virtis, realizzato in ...

La nuova vita di Hubble, stella nana in arrivo e niente bombe agli asteroidi

Da quando è stato riparato e aggiornato, Hubble è di nuovo in piena forma e già sta affrontando una nuova sfida: osservare migliaia di galassie lontane per ricostruire le prime fasi della loro ev...

Per la scienza tutti possiamo avere la supermemoria, basta addestrarsi col metodo giusto

Li chiamano “atleti della memoria” e il loro sport è ricordare lunghissime sequenze di numeri, parole o di simboli senza nessuna correlazione tra loro. Molte di queste persone attribuiscono la loro...

Dalle immagini delle Nasa altre prove che Marte era abitato. Le enormi torri

In una recente ricerca che è stata eseguita sulle immagini di Marte, ovviamente tratte dalla sonda spaziale Mars Global Surveyor, che è riuscita a mappare la superficie di Marte dal 1997 al 2006, ...

Verso il controllo della mente: creati e impiantati i primi ricordi artificiali ed il mimetismo fotonico dei camaleonti

Durante il sonno è possibile creare ricordi artificiali, utilizzando una stimolazione transcranica di alcune aree cerebrali in una particolare fase di attività dell'ippocampo: lo ha dimostrato uno s...

  • Il sistema binario studiato al millisecondo,le nuove immagini del misterioso esagono di Saturno e la spettrografia dell'Universo primordiale


    Publish In: News Astronomia
  • Venere è ancora attivo, la tempesta geomagnetica causata dal Sole e la missione Rover sulla Luna


    Publish In: News Astronomia
  • La nuova vita di Hubble, stella nana in arrivo e niente bombe agli asteroidi


    Publish In: News Astronomia
  • Per la scienza tutti possiamo avere la supermemoria, basta addestrarsi col metodo giusto


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Dalle immagini delle Nasa altre prove che Marte era abitato. Le enormi torri


    Publish In: Razze Aliene
  • Verso il controllo della mente: creati e impiantati i primi ricordi artificiali ed il mimetismo fotonico dei camaleonti


    Publish In: Scienza e Futuro

Il piccolo pianeta scoperto,l'incredibilie energia dei fulmini di Saturno e la galassia simile alla nostra che non dovrebbe esistere

Scoprire un nuovo pianeta mentre se ne sta studiando un altro: è quanto è successo ai ricercatori dell’Università della Florida Centrale. La loro attenzione era puntata su GJ 436b, un pianeta delle dimensioni del nostro Nettuno, in orbita intorno a una stella nana rossa, a 33 anni luce da noi. Analizzando i dati raccolti, ottenuti grazie al telescopio spaziale Spitzer, sensibile agli infrarossi, si è notato che intorno a quella stessa stella gira anche un altro pianeta.  Denominato UCF-1.01 (altra sigla non facile da memorizzare) il pianeta sarebbe più piccolo della Terra, e molto vicino alla sua stella, tanto vicino che per fare un giro completo impiega appena un giorno e mezzo. Si stima che sulla sua superficie la temperatura superi i 500 gradi: e questo ne fa un piccolo, nuovo mondo decisamente inospitale.

FULMINI SU SATURNO


Su Saturno il gas si agita e si rimescola, scatenando talvolta enormi perturbazioni visibili anche dallo spazio, come è successo, ad esempio, un paio di anni fa, quando nel suo emisfero nord era comparsa una sorta di pennellata più chiara, una imponente tempesta gassosa. Ai sistemi nuvolosi in movimento, tuttavia, siamo abituati ad associare i fulmini e anche questi non mancano su Saturno. In questi giorni sono state pubblicate alcune immagini ottenute l’anno scorso dalla sonda Cassini: il filtro blu utilizzato mette in evidenza la presenza di una zona illuminata nell’alta atmosfera del pianeta: ha un diametro di circa 200 km e si stima che l’energia della scarica associata, durata un secondo, sia di 3 miliardi di watt.  Anche su Saturno i fulmini avrebbero origine in quegli strati dell’atmosfera in cui le goccioline d’acqua ghiacciano, come avviene sulla Terra.

UNA GALASSIA TROPPO VECCHIA

È decisamente estesa e con una inconfondibile forma a spirale: è una galassia, è simile alla nostra, la Via Lattea, e di galassie così ce ne sono molte. Solo che questa, secondo gli astronomi, non dovrebbe esistere. Il motivo? È troppo vecchia. Si stima che abbia quasi 11 miliardi di anni: questo la rende la più vecchia galassia a spirale scoperta finora. Individuato grazie al telescopio spaziale Hubble, questo immenso sistema stellare, denominato BX442, si sarebbe formato pochi miliardi di anni dopo il Big Bang, troppo presto perché ci fossero le condizioni adatte alla formazione di questo tipo di galassie. Lo studio di questa antenata servirà a calibrare meglio le attuali teorie sulla morfologia e l’evoluzione delle galassie nel nostro Universo.



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit