Text Size
Mercoledì, Giugno 16, 2021
Le Prove La sonda spaziale SOHO ha fotografato giganteschi ufo vicino al Sole

Mingus, la supernova più distante scoperta finora, le nuove stime d'impatto di Apophis e le nuove scoperte di ALMA

Si chiama Mingus, in onore del musicista jazz Charles Mingus, ed è una tra le supernovae più lontane mai scoperte finora. Le supernovae sono stelle che al termine dela loro evoluzione esplodono in...

Messico: i misteri della zona del silenzio

Uno dei misteri più affascinanti ma anche meno conosciuti del nostro pianeta si trova in una zona desertica di 50 km quadrati a Nord del Messico, dove convergono gli stati di Durango, Coahuila e C...

Il Dalai Lama dichiara: "gli alieni, anche di altre galassie, sono uguali a noi"

Una nuova voce autorevole si unisce al coro di guide spirituali e capi religiosi che pubblicamente hanno parlato della vita nel cosmo e dell’esistenza di altre forme di vita simili alla nostra. Ques...

Il mantello dell'invisibilità spaziale, quando la fantascienza diventa realtà

Uno sviluppo interessante nel campo dell'ottica è la proposta, e la successiva messa a punto, di un mantello dell'invisibilità spaziale, ossia di una struttura che può rendere invisibile qualsiasi o...

Scoperta una struttura "aliena" tramite Google Mars

Abbiamo più volte segnalato la presenza di strane strutture su marte, e non solo, ma questa potrebbe essere la più importante scoperta documentata in maniera molto ‘convincente’! Questa struttura ...

L'incontro spettacolare con l'asteroide 2005 YU55,il progetto Galaxy Zoo e la fine della missione/esperimento MARS500

Il prossimo 8 novembre l’asteroide 2005 YU55 sarà protagonista di uno spettacolare incontro ravvicinato con la Terra: forte dei suoi 400 metri di diametro, passerà a circa 330.000 chilometri tr...

  • Mingus, la supernova più distante scoperta finora, le nuove stime d'impatto di Apophis e le nuove scoperte di ALMA


    Publish In: News Astronomia
  • Messico: i misteri della zona del silenzio


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Il Dalai Lama dichiara: "gli alieni, anche di altre galassie, sono uguali a noi"


    Publish In: La Nostra Storia
  • Il mantello dell'invisibilità spaziale, quando la fantascienza diventa realtà


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Scoperta una struttura "aliena" tramite Google Mars


    Publish In: Uomini e Misteri
  • L'incontro spettacolare con l'asteroide 2005 YU55,il progetto Galaxy Zoo e la fine della missione/esperimento MARS500


    Publish In: News Astronomia

La sonda spaziale SOHO ha fotografato giganteschi ufo vicino al Sole

La sonda spaziale eliosferica SOHO (Solar and Heliospheric Observatory) della NASA, ha registrato enormi oggetti di forma sferica passare nei pressi del Sole. Le immagini sono state registrate il 31 Maggio 2016 e il video della NASA-SOHO, evidenzia la presenza dei tre enormi oggetti luminosi, che insieme ad altri UFO, compaiono nelle vicinanze del Sole. La gente dovrebbe conoscere la verità che ci nascondono le agenzie NASA, NSA e US Space Command che cercano di cancellare o alterare graficamente le fotografie, che mostrerebbero la presenza extraterrestre nello spazio.

ufo soho 2

ufo soho1

Alcuni esperti hanno affermato che questi oggetti misteriosi, si avvicinano al Sole durante le forti attività ed eruzioni solari,  per sfruttare la forte gravità della stella,  aprendo un varco o dei varchi spazio-temporali dimensionali (stargate).

Il famoso scienziato Nassim Haramein è convinto (come lo siamo anche noi) che il Sole nel creare le macchie solari, che sono come piccoli fori neri, non sono macchie reali come tutti possono pensare, ma riflettono il vero aspetto di un buco nero nel Sole, una sorta di vortice spazio-temporale che dura per settimane o mesi e poi si chiude. Questi Stargate sono stati rinvenuti anche in antichi reperti Maya, come mostrato nella foto sotto.

triangle_sun1-580x360

stargate_sun

Questo buco nero o “finestra” spazio temporale non sarebbe altro che una sorta di porta o Stargate, attraverso il quale si può viaggiare attraverso mondi e dimensioni sconosciuti all’Uomo. Secondo il ricercatore Nassim Haramein, quasi una volta a settimana avviene una singolarità, ovvero la creazione e la conseguente apertura di un buco nero (worm hole) sul Sole.
Civiltà extraterrestri multi-dimensionali che desiderano un accesso avanzato nel nostro sistema solare, con buchi neri grandi come la Terra, possono farlo sfruttando appunto lo STARGATE del nostro Sole.

Video



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit