Text Size
Sabato, Luglio 31, 2021
Le Prove Il rapporto dei piloti neozelandesi sugli ufo giganti

Memoto, la mini macchina fotografica che registra la nostra vita

Si chiama 'Memoto', micro macchina fotografica in grado di registare quasi ogni singolo istante della nostra esistenza. Con immagini scattate ogni 30 secondi si potrà così "rivivire" la propria v...

L'intelligenza delle cellule per estrarre l'energia

Nuove prove sperimentali hanno confermato la correttezza di un modello proposto nel 2008 per spiegare alcuni meccanismi finora non chiariti nel funzionamento mitocondri. Il risultato viene riferito...

Il segreto di Stonehenge (sembra) è stato svelato

Le recenti scoperte di un team internazionale di archeologi chiariscono, almeno in parte, il mistero che ancora oggi aleggia attorno a Stonehenge: quando fu costruito? E perchè? Secondo Henry Ch...

L'ufo discoidale fotografato a Sofia in Bulgaria

Il prestigioso centro ufologico MUFON (Mutual Ufo Network) ha pubblicato il rapporto di un avvistamento UFO avvenuto sopra la capitale della Bulgaria, Sofia. Il testimone ha raccontato al centro u...

Dimostrata ufficialmente dagli scienziati l'interfaccia cervello-macchina per azione complesse

La possibilità di creare interfacce cervello-macchina in grado di gestire movimenti complessi, che prevedono una successione articolata di singoli movimenti, è stata dimostrata da un gruppo di ricer...

Per la prima volta dimostrata la totale dissociazione fra intelligenza e consapevolezza nell'Intelligenza Artificiale

Nel corso della storia umana, l'intelligenza e la consapevolezza sono stati due concetti strettamente legati. Se avete un sacco della prima, si presume che, in qualche modo più o meno mal definito...

  • Memoto, la mini macchina fotografica che registra la nostra vita


    Publish In: Scienza e Futuro
  • L'intelligenza delle cellule per estrarre l'energia


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Il segreto di Stonehenge (sembra) è stato svelato


    Publish In: Uomini e Misteri
  • L'ufo discoidale fotografato a Sofia in Bulgaria


    Publish In: Le Prove
  • Dimostrata ufficialmente dagli scienziati l'interfaccia cervello-macchina per azione complesse


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Per la prima volta dimostrata la totale dissociazione fra intelligenza e consapevolezza nell'Intelligenza Artificiale


    Publish In: Scienza e Futuro

Il rapporto dei piloti neozelandesi sugli ufo giganti



Roma, 23 dic. (Apcom) - Un alieno gigante con una scarpa numero 440: è solo una delle creature avvistate negli ultimi 60 anni in Nuova Zelanda, secondo alcuni documenti riservati resi pubblici dall'Aeronautica militare neozelandese. Come riporta il quotidiano britannico The Daily Telegraph, le oltre 2mila pagine di documenti avrebbero dovuto essere pubblicate solo nel 2050 ma sono state diffuse in ossequio alla legge sulla libertà di informazione. Alcuni avvistamenti sono completi di schizzi e disegni - ad esempio un alieno con una cintura argentea e un casco con un visore - ma i rapporti più dettagliati sono quelli dei piloti di linea: fra questi, il più famoso "mistero" ufologico sui cieli della Nuova Zelanda, che nel 1978 interessò anche l'allora premier Robert Muldoon. Oltre a delle luci in cielo osservate e filmate dai piloti, i radar rilevarono degli oggetti misteriosi quando nelle vicinanze non era stato segnalato alcun apparecchio: una vicenda che non è mai stata spiegata in modo soddisfacente.

Ufo/ Alieni giganti e luci in cielo:rapporto piloti neozelandesi
Fonte:apcom



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit