Text Size
Venerdì, Luglio 30, 2021
Civiltà Misteriose Akakor. Mito e leggenda di un antico popolo sotterraneo del Rio delle Amazzoni

Le misteriose variazioni della Nebulosa del Granchio e l'anniversario di sette anni dei rover Spirit e Opportunity

Una delle nebulose più famose e spettacolari è la Crab Nebula, anche nota come Nebulosa del Granchio. Non è tuttavia merito della sua bellezza se è recentemente tornata a far parlare di sé, bensì d...

Teoria delle Stringhe e Dimensioni Extra

La teoria delle stringhe, talvolta definita teoria delle corde, è una teoria della fisica che ipotizza che la materia, l'energia e in alcuni casi lo spazio e il tempo siano in realtà la manifestazione...

EmDrive, il motore "impossibile" che ci porterà tra le stelle

Nel mese di agosto dello scorso anno, la NASA creò scalpore nella comunità scientifica per la pubblicazione di una relazione che sosteneva che un motore che apparentemente contraddice le leggi della...

Il telescopio Herschel e i filamenti delle nubi di gas,il buio oltre le stelle e nuovi ritardi per il lancio del James Webb

All’interno delle nubi di gas che occupano le vaste regioni di spazio fra stella e stella, si formano talvolta dei lunghi filamenti. È a queste scie gassose che il telescopio Herschel, dell’Agenzia...

L'intervista a Mario Pincherle sullo Zed della Grande Piramide

I misteri della piramide di Cheope LO ZED Molti archeologi hanno elaborato la teoria che la Piramide di Cheope non sia altro che un “Contenitore”, un involucro a proteggere lo Zed. Le teorie sull...

Ark,la futuristica struttura che ci potrà salvare dalle catastrofi naturali

E se davvero i deserti diventassero padroni del pianeta? E se lo scioglimento dei ghiacci polari ci sommergesse con metri e metri di acqua? Dove potremmo trasferirci per sopravv...

  • Le misteriose variazioni della Nebulosa del Granchio e l'anniversario di sette anni dei rover Spirit e Opportunity


    Publish In: News Astronomia
  • Teoria delle Stringhe e Dimensioni Extra


    Publish In: Tecnologia Spaziale
  • EmDrive, il motore "impossibile" che ci porterà tra le stelle


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Il telescopio Herschel e i filamenti delle nubi di gas,il buio oltre le stelle e nuovi ritardi per il lancio del James Webb


    Publish In: News Astronomia
  • L'intervista a Mario Pincherle sullo Zed della Grande Piramide


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Ark,la futuristica struttura che ci potrà salvare dalle catastrofi naturali


    Publish In: Scienza e Futuro

Akakor. Mito e leggenda di un antico popolo sotterraneo del Rio delle Amazzoni

Grandi Maestri hanno portato agli uomini la luce della conoscenza fondando un nuovo popolo e costruendo tre grandi città di pietra: Akanis e Akakor Akahim.
I nomi indicano l'ordine della loro costruzione ", aka" significa "fortezza" e "kor", "due". I Akanis prima città, è stata costruita "su una stretta striscia di terra, vicino al paese del Messico, un luogo dove si scontrarono due oceani."
Forse sull''Istmo di Panama? Akahim, la terza città, non è menzionata dalla cronaca prima dell'anno 7315 aC. ma la sua storia è stranamente simile a quella di Akakor. "Queste città sono state tutte distrutte durante la prima Grande Catastrofe, avvenuta tredici anni dopo la partenza degli dèi."
Ma altre città costruite dagli antichi maestri,sopravvissero alla conflagrazione: Salazare, sulle sorgenti del Rio delle Amazzoni, Tiahuanaco, nei pressi del lago Titicaca, e Manoa, nelle alte pianure del sud. Erano per lo più case degli dèi, costituite da templi eretti al loro splendore intorno ad una piramide.
"In queste città sacre", ha detto Tatunca Nara, "ho visto Salazare.Per raggiungerla occorrono otto giorni di viaggio dalla città che i barbari bianchi chiamano Manaus, su un affluente del fiume Grande. I suoi palazzi e i suoi Templi sono sepolti dalla giungla. Solo la cima della Grande Piramide emerge ancora sopra la foresta. "
Città sotterranee nelle Ande?
Non lontano dalla città antica si nascondono ancora una serie di dimore sotterranee. "Ci sono tredici città profonde nelle Ande", dice in sostanza Tatunca Nara.Attraverso gli accessi del Grande Tempio solare di Akakor, ci si affaccia in gallerie profonde che portato a una città sotterranea e in altre città.
Questi tunnel grandi grandi abbastanza per permettere a cinque uomini di camminare affiancati, e così vasti che occorrevano diversi giorni di cammino per collegarsi tra una città all'altra.
Le tredici città sotterranee, quelle di Akakor di Budu, di Kisch, Boda, di Gudi, Tanum, Sanga, di Riono, Kos, Aman, Tat e Sikon, venivano illuminateda una luce artificiale. Solo la città di Mu,la più piccola di tutti, con alte colonne verticali e specchi d'argento di grandi dimensioni, utilizzava la luce naturale del sole. Una complessa rete di tubi portavano l'acqua dalle montagne al centro delle città sepolte.Le gallerie e città sotterranee sono opera di maestri del passato.

blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit