Text Size
Sabato, Gennaio 18, 2020
Uomini e Misteri Devil's Kettle. La misteriosa fossa del diavolo

La prova dell'esistenza di antichi esseri sulla Terra più evoluti, almeno tecnologicamente, di noi. Il codice Igazszolás

Negli ultimi 40 anni, grazie a diversi autori e ricercatori, abbiamo visto che nelle tradizioni e nei testi scritti di tante civiltà sparse sul pianeta esiste traccia di esseri almeno tecnologica...

Gli elettroni allo stato liquido nel grafene

Nel grafene a doppio strato purissimo è possibile osservare fasi "liquide" degli elettroni che promettono di avere importanti ricadute applicative e teoriche Una forma insolita di co...

Il numero dei pianeti solitari,la struttura cristallizata di Haumea e le perturbazioni su Saturno

Nella nostra galassia i pianeti liberi di vagare nello spazio sarebbero miliardi. Lo stabilisce un nuovo studio che non ha mancato di scatenare commenti e perplessità. Che esistano pianeti vagabond...

Il video di tre Ufo realizzato dalla Nasa sulla stazione spaziale ISS

18 maggio 2011 durante l'arrivo dell' Endeavour alla stazione spaziale internazionale sono apparsi tre oggetti sconosciuti. Gli ordini di Ground Control 'Endeavour si prega di mettere in pausa la...

Secondo la scienza si può trovare vita extraterrestre tramite lo scambio di "bit"

Che cosa s'intende realmente quando si parla di “vita nell'universo”? E quale probabilità abbiamo di scoprirne nuove forme? Sono questi gli interrogativi alla base di un articolo apparso sulla rivis...

La prova dell'esistenza dei giganti nel passato esiste: il dito fossilizzato di un gigante

Secondo il giornale tedesco Bild.de, un ricercatore di nome Gregor Spörri avrebbe fotografato quello che sembra essere un dito gigante mummificato. Il “dito” è di dimensioni davvero considerevoli:...

  • La prova dell'esistenza di antichi esseri sulla Terra più evoluti, almeno tecnologicamente, di noi. Il codice Igazszolás


    Publish In: Civiltà Misteriose
  • Gli elettroni allo stato liquido nel grafene


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Il numero dei pianeti solitari,la struttura cristallizata di Haumea e le perturbazioni su Saturno


    Publish In: News Astronomia
  • Il video di tre Ufo realizzato dalla Nasa sulla stazione spaziale ISS


    Publish In: Le Prove
  • Secondo la scienza si può trovare vita extraterrestre tramite lo scambio di "bit"


    Publish In: Scienza e Futuro
  • La prova dell'esistenza dei giganti nel passato esiste: il dito fossilizzato di un gigante


    Publish In: Oopart Archeomisteri

Devil's Kettle. La misteriosa fossa del diavolo

La particolarità di queste cascate è dovuta al fatto che non si sa dove l’acqua vada a finire. L’acqua dopo il salto della cascata finisce in un buco. La cascata in questione per questo motivo è stata chiamata “bollitore del diavolo” e si trova in negli Stati Uniti nello Stato del Minnesota.

Escursionisti e geologi da generazioni si stanno chiedendo quale sia il percorso che compie l’acqua dopo essersi tuffata dentro quel buco.

La cascata non è tra le più belle del mondo né tra quelle che compiono il salto maggiore, ma ha altri motivi per attrarre l’interesse dei visitatori. Il fiume Brule salta all’altezza di uno sperone roccioso creando due cascate, una normale che finisce in una polla d’acqua e quindi nel Lago Superiore, e l’altra che scompare in un buco profondo.

Un orrido gigante, la Fossa del Diavolo, inghiotte metà del fiume e nessuno ha idea di dove possa andare. La cascata si trova nel parco naturale americano Judge C. R. Magney State Park. Sono state gettate nell’acqua palline e galleggianti di ogni tipo per vedere dove potessero uscire le acque ma non c’è stata una soluzione al mistero. Non è inusuale che le acque possano scomparire nel sottosuolo per formare fiumi sotterranei ma in genere succede in presenza di un terreno calcareo, qui invece gli studiosi sono difronte a rocce di tipo diverso.

Un’ipotesi è che milioni di anni fa, un tubo di lava potrebbe essersi formato nello strato di basalto del sottosuolo, ma anche questa teoria lascia ancora delle incertezze, perché il tipo di sottosuolo in questa zona del Minnesota non avrebbe formazioni cave di questo tipo. Quindi dove si versa quest’acqua? Finora nessuno è riuscita a rispondere a questa domanda, così i curiosi potranno ancora andare a visitare questi luoghi che restano alquanto misteriosi. Soltanto quando da qualche parte sulla superficie terrestre emergeranno tutte le palline e i galleggianti buttanti nella cascata si riuscirà a risolvere il mistero.

Video-documentario



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit