Text Size
Mercoledì, Agosto 12, 2020
Uomini e Misteri Coscienti solo di giorno, mentre di notte si paralizzano. Il mistero dei bambini del Sole

La scienza afferma:la vita nell'Universo potrebbe essersi sviluppata prima di quanto pensiamo

FORME di vita aliena potrebbero essere state ospitata, subito dopo il Big Bang, da alcuni pianeti non appartenenti al Sistema Solare. Un evento avvenuto ben 13,8 miliardi di anni fa, si parla qui...

Lo studio sui crateri di Vesta, la strana pulsar e le conclusioni Nasa sulle polveri stellari

Due scontri tremendi, che avrebbero ridotto in pezzi qualsiasi altro asteroide. Ma non Vesta, uno tra i corpi rocciosi più grandi presenti nella fascia principale degli asteroidi. Dallo scorso ann...

La più antica esperienza di "pre-morte" mai documentata

Il dottor Philippe Charlier, medico e archeologo ben noto in Francia per le sue indagini forensi sulla morte di personaggi storici, ha recentemente scoperto uno dei casi di Esperienza di Quasi Mor...

La mappa stellare sumera ed il cataclisma cosmico di 9800 anni fa

L’Evento di Köfels è una gigantesca frana verificatasi sulle Alpi austriache circa 9800 anni fa, spessa oltre 500 metri e con un fronte lungo almeno 5 chilometri. Le caratteristiche enigmatich...

Le sorprese nascoste di Mercurio,il mistero dell'energia rilevata dal satellite Fermi e la mappatura del satellite Io

Tra tutti i pianeti del sistema solare sembrava il meno interessante, invece Mercurio ci sta regalando una sorpresa dietro l’altra. Soprattutto da quando la sonda americana Messenger gli sta orbita...

Il primo passo verso la comunicazione quantistica

Il dispositivo si basa sugli effetti d’interferenza quantistica in vapori di rubidio all’interno di guide d’onda cave realizzato su un chip al silicio utilizzando tecniche produttive standard ...

  • La scienza afferma:la vita nell'Universo potrebbe essersi sviluppata prima di quanto pensiamo


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Lo studio sui crateri di Vesta, la strana pulsar e le conclusioni Nasa sulle polveri stellari


    Publish In: News Astronomia
  • La più antica esperienza di "pre-morte" mai documentata


    Publish In: Uomini e Misteri
  • La mappa stellare sumera ed il cataclisma cosmico di 9800 anni fa


    Publish In: Civiltà Misteriose
  • Le sorprese nascoste di Mercurio,il mistero dell'energia rilevata dal satellite Fermi e la mappatura del satellite Io


    Publish In: News Astronomia
  • Il primo passo verso la comunicazione quantistica


    Publish In: Scienza e Futuro

Coscienti solo di giorno, mentre di notte si paralizzano. Il mistero dei bambini del Sole

Attivi di giorno, in 'coma' di notte. La comunità scientifica si interroga sul caso di Shoaib Ahmed e Abdul Rasheed, 9 e 13 anni, del Pakistan. Nel corso della giornata sono attivi e vivaci, come tutti i loro coetanei, ma col passare delle ore cadono come in catalessi.

E’ un caso più unico che raro quello che sta sorprendendo il Pakistan e tutta la comunità scientifica. I protagonisti sono due fratellini di 9 e 13 anni. Stanno bene, sono vispi e attivi, giocano come tutti i piccoli della loro età, ma solo durante il giorno. Di sera, infatti, entrambi entrano in stato vegetativo. In altre parole, dopo essersi alzati al mattino (solitamente molto presto), durante la giornata perdono ora dopo ora la loro vitalità ed energia, fino a paralizzarsi al tramonto. Adesso l"Istituto di Scienze Mediche del Pakistan' ha chiesto l'aiuto di specialisti all'estero. "Non riesco a capire che cosa succede – spiega Javed Akram, docente di medicina all'Istituto di Scienze mediche, in Pakistan –  e non ho nessuna idea di che cosa provochi questi sintomi.  Per noi questo caso è una sfida, i nostri medici stanno facendo una serie di test per capire come mai i fratelli sono vivaci durante il giorno e non riescono né ad aprire gli occhi, né a parlare quando il sole tramonta".

Shoaib Ahmed e Abdul Rasheed provengono da una famiglia povera di un villaggio del Belucistan, Mian Kundi, la più grande provincia del Pakistan. Il governo sta fornendo loro cure gratuite a Islamabad. Campioni del loro sangue sono stati inviati all'estero per accertamenti e riscontri. Gli esperti stanno anche raccogliendo campioni di terra e di materiali che si trovano nell'abitazione della famiglia, per capire se ci possa essere una sostanza all'origine del problema. Hashim, il padre dei già ribattezzati "bambini del Sole",  assicura comunque che Mian Kundi garantisce una discreta vivibilità, poiché libera da malattie e avente tutti i servizi di base come elettricità, telefono e gas. Hashim e la madre dei due bimbi sono cugini. Due dei loro sei figli sono morti in tenera età, mentre gli altri bambini non hanno problemi di salute. "I miei figli prendono tutta la loro energia dal sole” dice lui, ma ciò è da escludere secondo i medici, visto che Shoaib e Abdul si muovono normalmente di giorno anche se sono in casa e quindi non esposti direttamente ai raggi solari.

Video-documentario



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit