Text Size
Lunedì, Novembre 20, 2017
Uomini e Misteri La nuova teoria sull'origine della Sacra Sindone

Turritopsis nutricula, la medusa immortale

Fino alla fine dei tempi: è l'unico essere vivente che può definirsi «immortale», nel vero senso della parola. La medusa Turritopsis nutricula è capace di invertire il proprio ciclo biologico e...

A seconda della forma la velocità della luce cambia e l'alfabeto usato dai nostri neuroni per le future protesi robotiche

Una delle certezze dei fisici è la velocità della luce nel vuoto, pari a quasi 300.000 chilometri al secondo. Deve essere stata una grande soddisfazione, quindi, quella provata da un gruppo di ric...

La forza di gravità e la sua influenza sulla Terra

La gravità è una delle quattro interazioni fondamentali che regolano l'intero universo. In meccanica classica la gravità risulta essere una forza conservativa, detta forza peso, che si manifesta fra c...

Il 2012 e la profezia delle api di Einstein

Pochi sanno che, oltre a essere famoso per la fisica, Einstein è famoso anche per una frase da lui detta che è quasi profetica. Secondo il celebre scienziato, dal momento che l'ultima ape scompare dal...

Il cadavere alieno ritrovato in Perù

Un altra prova che gli alieni sono qui viene questa volta dal Perù dove dei contadini hanno deciso di mettere in rete il video della creatura aliena. Il filmato, che impazza su Dailymotion e negli a...

Il primo fucile realizzato con una stampante 3D

Il primo fucile stampato in 3D è stato testato nei giorni scorsi. Si tratta di un calibro .22 realizzato in Canada ribattezzato "Grizzly", che per il momento non sembra funzionare a dovere. È stat...

La nuova teoria sull'origine della Sacra Sindone

Un’esplosione di energia sarebbe all’origine della formazione della Sacra Sindone. E’ciò che emerge da uno studio dal titolo ‘Immagine sulla formazione corporea della Sindone di Torino. Compendio Criticò di Giulio Fanti, professore di Misure meccaniche e termiche al Dipartimento di ingegneria industriale all’Università di Padova. Il lenzuolo di lino lungo 4,4 metri e largo 1,1 metri, avvolse il cadavere di un uomo flagellato e coronato di spine, ferito al costato con una lancia e crocifisso. Sul lenzulo ci sono anche dei segni causati dal sangue, dal fuoco e da acqua che oscurano parzialmente l’immagine corporea indelebile. Il ricercatore ha pubblicato il suo lavoro sul Journal of Imaging Science and Technology, passando poi in rassegna tutte le teorie formulate per spiegare questo mistero antichissimo. Lo studioso poi sostiene sostenere l’ipotesi della radiazione come maggiormente accreditata anche perché “l’immagine appare anche in aree dove non avrebbe potuto esserci qualsiasi contatto con un telo”. L’effetto corona sarebbe stato “generato dall’Uomo, avvolto nella Sindone e caricato elettricamente in seguito a un fulmine forse globulare o al fenomeno descritto dai Vangeli in quella Domenica di Pasqua”. L’idea, conclude, “è che scariche elettriche parziali abbiano interferito con il corpo umano carico elettricamente, formando così l’immagine corporea”.


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit