Text Size
Domenica, Agosto 18, 2019
Uomini e Misteri Konstantin Korotkov, il noto scienziato russo che ha immortalato l'anima umana durante il trapasso

I ricercatori che registrarono le urla dei dannati

Tutto l'accaduto, che ha dell'incredibile, fu pubblicato inizialmente sul periodico finlandese "Ammenusastia" in un articolo titolato "Ricercatori registrano gli urli dei dannati"; il fatto nar...

Uomo falena

Descrizione in base alle testimonianze rilasciate : Altezza: circa 2 metri. Occhi: dotati di luminosità propria, rosso-vivi, distanziati tra loro, di un diametro approssimativo di 5–8 cm. ...

Messico: i misteri della zona del silenzio

Uno dei misteri più affascinanti ma anche meno conosciuti del nostro pianeta si trova in una zona desertica di 50 km quadrati a Nord del Messico, dove convergono gli stati di Durango, Coahuila e C...

L'enigma dell'antico manufatto ritrovato in Egitto che mostra gli avanzati livelli tenologici del passato

Negli ultimi anni, numerose scoperte di enigmatici artefatti hanno portato un numero sempre crescente di studiosi a sostenere che gli antichi egizi erano forniti di conoscenze tecnologiche molto p...

Edgar Codling, il bambino di 12 anni che nel 1913 aveva previsto il futuro

Prevedere il futuro? A volte è possibile, anche tra i banchi di scuola. Nell'Inghilterra dei primi anni del Novecento, un bambino di 12 anni, Edgar Codling, immaginò in un compito in classe come sar...

Le stelle più brillanti osservate da Hubble, la mappa 3D navigabile online e le tracce di un nuovo pianeta nel nostro sistema solare

Raramente capita di studiare una singola stella, poiché si presta maggiore attenzione alle strutture che sono in grado di formare. C’è da dire che quando le stelle si raggruppano riescono a creare ...

  • I ricercatori che registrarono le urla dei dannati


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Uomo falena


    Publish In: Razze Aliene
  • Messico: i misteri della zona del silenzio


    Publish In: Uomini e Misteri
  • L'enigma dell'antico manufatto ritrovato in Egitto che mostra gli avanzati livelli tenologici del passato


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Edgar Codling, il bambino di 12 anni che nel 1913 aveva previsto il futuro


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Le stelle più brillanti osservate da Hubble, la mappa 3D navigabile online e le tracce di un nuovo pianeta nel nostro sistema solare


    Publish In: News Astronomia

Konstantin Korotkov, il noto scienziato russo che ha immortalato l'anima umana durante il trapasso

Un noto scienziato russo, con le prove fotografiche sperimentali, asserisce di aver immortalato l'anima umana durante il trapasso. Ma chi era Konstantin Korotkov?

 

“Konstantin Korotkov è considerato tra i primi fisici della Russia, un paese che riverisce i suoi scienziati”.
 Un’intervista che illumina alcuni angoli oscuri delle questioni attualmente più dibattute sull’energia, il cibo, l’acqua e l’interazione energetica tra gli esseri umani.

Dell’ANIMA alcune filosofie dicevano di conoscere il peso: i 21 grammi che hanno pure dato il titolo a un film che vedremo presto sui nostri schermi. Di tanto infatti diminuirebbe il peso corporeo subito dopo la morte, significato di un’ANIMA che se ne va. Ma quell’ANIMA, che qualcuno sostiene di aver “pesato” nessuno fino a oggi l’aveva mai vista.

Nessuno a eccezione di uno scienziato russo, Konstantin Korotkov, fisico di San Pietroburgo, che oggi ha ufficialmente annunciato al mondo di essere riuscito a fotografare l’ANIMA al momento della morte. Korotkov sarebbe riuscito a fotografare, con apparecchiature speciali, le oscillazioni fosforescenti del campo elettromagnetico intorno al corpo di un morto che permangono, secondo il ricercatore, per un periodo fra le 8 e le 48 ore a seconda del tipo di decesso.

La presenza di un’aura, equiparabile a un campo elettromagnetico luminoso intorno all’essere vivente, è sostenuta da numerosi insegnamenti tradizionali esoterici ed esistono persone che sostengono di essere in grado di vederla.

L’aura, essenza energetica diversa dall’ANIMA come intesa nel cristianesimo, viene anche usata quale riferimento diagnostico nelle medicine esoteriche, in quanto si ritiene che la sua composizione e colore muti con la presenza di malattie.

Per Korotov più la morte è improvvisa e non naturale, più il corpo sottile, rappresentato dalle onde elettromagnetiche fosforescenti, resta a lungo vicino al corpo, quasi stentasse ad accettare l’improvvisa separazione.

Le ricerche di Korotov, che durano da due anni e hanno riguardato persone decedute fra i 19 e i 70 anni, trovano eco nelle principali credenze religiose tradizionali. Dal cristianesimo che impediva originariamente di seppellire i corpi prima di tre giorni, cioè dopo il distacco totale dell’ANIMA dal corpo, agli Egizi i quali credevano che dopo la morte una parte dell’ANIMA restava intorno al corpo tre giorni, un’altra quaranta e l’ultima, il Ka, ovvero il Doppio, sino alla disintegrazione totale del corpo.

Per tale ragione gli egizi mummificavano il Faraone, cioè l’Uomo Perfetto, (nelle prime dinastie unico destinatario di questo rito) per evitare l’abbandono del Ka e la sua reincarnazione.

Video



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit