Text Size
Giovedì, Ottobre 19, 2017
Uomini e Misteri Il caso delle misteriose e-mail inviate da un morto

Esperimento Philadelphia

L'Esperimento di Philadelphia è una noto esperimento scientifico condotto negli USA nell'omonia città di PhiladelphiaSecondo alcuni testimoni, il 28 ottobre 1943 la US Navy avrebbe condotto un esperim...

Il mistero della coscienza delle piante

La piccola “strangleweed”, una pianta parassita, pallida, appena articolata, può percepire la presenza di amici, nemici e di cibo, e prendere decisioni intelligenti su come avvicinarli. L'erba...

Un altro gigantesco Ufo avvistato mentre staziona vicino al Sole

Nel filmato seguente viene mostrato uno gigantesco oggetto dalla classica forma di un Ufo che staziona tranquillamente vicino al nostro Sole, apparentemente senza nessuna conseguenza. Ormai non è la...

La battaglia Ufo di Basilea del 1566

Il 7 agosto 1566 dischi e sfere volanti comparvero in gran numero nel cielo di Basilea e furono osservati in tutto il cantone Svizzero. Un'incisione dell'epoca, conservata alla Biblioteca centrale...

La memoria complessiva dell'umanità

RADIO e televisioni diffondono ogni anno 1,9 zettabyte di informazioni. Cosa vuol dire questa cifra? Che ogni essere umano, neonati inclusi, ha a disposizione un numero di parole equivalente a 1...

I due Ufo che decollavano dalla Luna durante l'eclissi solare

Durante l'eclissi solare, avvenuta parzialmente anche in Italia, molti hanno deciso di filmare l'evento raro. In uno di questi video sono state notate diverse anomalie, infatti durante l'eclissi sol...

  • Esperimento Philadelphia


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Il mistero della coscienza delle piante


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Un altro gigantesco Ufo avvistato mentre staziona vicino al Sole


    Publish In: Le Prove
  • La battaglia Ufo di Basilea del 1566


    Publish In: Le Prove
  • La memoria complessiva dell'umanità


    Publish In: Scienza e Futuro
  • I due Ufo che decollavano dalla Luna durante l'eclissi solare


    Publish In: Le Prove

Il caso delle misteriose e-mail inviate da un morto

Quando Jack Froese, 32 anni, nel giugno 2011 è morto di aritmia cardiaca, ha lasciato nel lutto numerosi amici e i suoi familiari. Ma la BBC ha rivelato che diverse misteriose e-mail postume sono partite dal suo account, dando qualche gioia a quanti gli erano stati più vicini. Lo scorso novembre, cinque mesi dopo la morte di Froese, il suo migliore amico d’infanzia Tom Hart ha ricevuto una e-mail dall’indirizzo della persona defunta.

Come ha raccontato lo stesso Hart alla BBC, “una notte di novembre ero seduto sul mio divano e guardavo le e-mail sul mio cellulare. A un certo punto come mittente è comparso il nome di Jack Froese, e leggendo mi sono sentito agghiacciare. Il messaggio era molto sintetico, ma parlava di cose che potevano riguardare solo me e Jack”. L’oggetto della e-mail era “Sto guardando”, mentre nel testo era scritto: “Mi hai sentito? Sono in casa tua. Pulisci il tuo sottotetto”. Come raccontato dallo stesso Hart, poco prima della morte di Froese i due avevano avuto una conversazione privata nella mansarda di Hart, durante la quale Froese lo aveva preso in giro per il disordine nel suo sottotetto”.



Anche Jimmy McGraw, cugino di Froese, afferma di avere ricevuto una e-mail postuma da Jack, che lo informava su un infortunio capitato al loro zio dopo la morte del mittente del messaggio. Come racconta McGraw, “mi piacerebbe poter dire che a mandarla è stato Jack, perché io continuo a ripensare alla sua morte mentre lui sta ancora cercando di mettersi in contatto con me. E lo fa per dirmi di andare avanti e di smettere di rattristarmi”. Per ora il vero autore della e-mail rimane misterioso. Ma come conclude Hart, “se anche qualcuno ci stesse prendendo in giro tutto ciò non conta, perché prendo questa vicenda nel modo che voglio io”.


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit