Text Size
Domenica, Gennaio 21, 2018
Uomini e Misteri Incredibile storia di un bambino che ha incontrato suo bisnonno in Paradiso

Trovato un tunnel segreto a Teotihuacan

Nel sito archeologico di Teotihuacan un gruppo di archeologi ha scoperto un tunnel che potrebbe rivelare molti indizi su una delle più importanti civiltà antiche della regione. La prima indicaz...

La Singolarità Tecnologica ovvero il punto dove la tecnologia supera l'uomo

Alcuni dei film di fantascienza più famosi. come Matrix o Terminator, vedono il futuro tecnologico come un pericolo per la stessa esistenza dell'uomo ma, la cosa interessante, è che per molti scienzia...

Le prove sull'Etna del telescopio CTA, il sistema planetario anomalo e i viaggi spaziali alla portata di tutti

Deserto della Namibia o altipiani delle Ande? Forse meglio il complesso dell’Osservatorio astronomico del Leoncito in Argentina? La scelta del sito che ospiterà la porzione a sud dell’equatore del...

Dopo 10 anni di successi Skype pensa alle chiamate in 3D

DIECI ANNI spaccati. Era infatti il 29 agosto del 2003 quando Niklas Zennström e Janus Friis hanno tirato fuori dal cilindro il software che è diventato un vero e proprio pezzo di vita per più di ...

Cosa sognano i ciechi congeniti? Novità e nuovi misteri dalla scienza

I sogni dei non vedenti sono identici ai nostri: soggetti a colori e in movimento, figure umane, paesaggi naturali. È quanto hanno scoperto i ricercatori del Laboratorio del sonno della Facoltà di M...

Secondo le informazioni riservate raccolte da Luca Scantamburlo, l'uomo è già stato su Marte

Secondo alcune informazioni riservate raccolte da Luca Scantamburlo – scrittore e ricercatore freelance, la NASA nel 1970 avrebbe organizzato ben due missioni segrete su Marte in collaborazione con...

  • Trovato un tunnel segreto a Teotihuacan


    Publish In: Uomini e Misteri
  • La Singolarità Tecnologica ovvero il punto dove la tecnologia supera l'uomo


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Le prove sull'Etna del telescopio CTA, il sistema planetario anomalo e i viaggi spaziali alla portata di tutti


    Publish In: News Astronomia
  • Dopo 10 anni di successi Skype pensa alle chiamate in 3D


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Cosa sognano i ciechi congeniti? Novità e nuovi misteri dalla scienza


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Secondo le informazioni riservate raccolte da Luca Scantamburlo, l'uomo è già stato su Marte


    Publish In: Uomini e Misteri

Incredibile storia di un bambino che ha incontrato suo bisnonno in Paradiso

Un bambino americano che ha rischiato di morire di peritonite acuta ha parlato in televisione della sua commovente esperienza, affermando di avere incontrato il bisnonno in Paradiso.


OPERATO D’EMERGENZA - Le straordinarie affermazioni di Colton Burpo sono arrivate dopo che nel 2002 gli era stata erroneamente diagnosticata un’influenza, mentre la sua famiglia di Imperial, nel Nebraska, si trovava in viaggio in Colorado. Da quando è tornato a casa, il bambino che all’epoca aveva quattro anni è rimasto seriamente malato e si è dovuto sottoporre per due volte alla chirurgia d’emergenza. Colton, che oggi ha 11 anni, ha raccontato che quando si è trovato disteso nella sala operatoria, la sua anima è volata in Paradiso. Un libro che racconta la sua esperienza è subito diventato un best seller del New York Times.

INCONTRO CON LA SORELLINA - Parlando alla tv MSNBC, il piccolo Colton ha rivelato come nel suo viaggio in Paradiso ha incontrato Gesù, una sorellina nata morta a causa di un aborto e il suo bisnonno. Come scrive il quotidiano inglese Daily Mail, Burpo ha dichiarato: «Sono venuti alcuni angeli, mi hanno preso con loro e mi hanno portato di fronte a Gesù. Mi trovavo seduto di fronte allo Spirito Santo ed è arrivata una persona che mi ha chiesto: “Tu sei il figlio di Tod?”. Io gli ho risposto di sì e lui ha aggiunto: “Bene, io sono il tuo bisnonno”».

BISNONNO CON LE ALI - E ha aggiunto Colton, riferendosi sempre al bisnonno: «Era molto grande con ali gigantesche, aveva capelli ricci, un grande sorriso ed era veramente bello». Il ragazzino ha aggiunto che «Pop», questo era il soprannome con cui il bisnonno era conosciuto in famiglia, non assomigliava a una foto che gli era stata scattata poco prima di morire, mentre era molto simile a un’immagine che risaliva alla sua giovinezza. Colton ha descritto inoltre il suo incontro con Giovanni Battista, spiegando però di non avere capito sul momento di chi si trattasse, in quanto a catechismo non gli avevano ancora parlato di lui. E si è inoltre ricordato di essere stato presentato al cugino di Cristo, e che a quel punto Gesù gli ha detto che si trattava della persona che lo aveva battezzato.

1,2 MILIONI DI COPIE - Mamma e papà Burpo hanno scritto un libro sull’esperienza, anche perché Colton, pur avendo solo 11 anni, continua a condividere con le persone che ha intorno le sue storie sul Paradiso. Per settimane il libro, dal titolo «Heaven is for Real» (il Paradiso esiste davvero), è stato in cima alla classifica dei best seller pubblicata sul New York Times, riuscendo a vendere finora 1,2 milioni di copie. Ora ci sono dei progetti per tradurlo in altre 13 lingue. Mentre Colton si trovava nella sala operatoria per togliergli l’appendice, i suoi genitori Tod e Sonya hanno pregato, credendo di stare per perdere il loro figlio.

MOMENTI MAGICI - Tuttavia, Colton presto si è ripreso e ha quindi raccontato ai suoi genitori stupiti che aveva incontrato la sorella che la madre aveva abortito un anno prima della sua nascita. E ciò che ha reso questo particolare ancora più importante è il fatto che i suoi genitori non gli avevano mai parlato della sorellina. Il suo padre Tod, 41 anni, ha aggiunto: «Quando ci ha raccontato della sua sorella in Paradiso, è stato un altro di quei momenti magici, che non può avere architettato a tavolino. E io ho pensato che era bello avere una figlia che mi aspetta in Paradiso, sono tantissime le persone che hanno bisogno di questa speranza e consolazione». Colton ha anche descritto ai suoi genitori, ancora più sbalorditi, di averli visti pregare per lui.

PARTICOLARE SBALORDITIVO - Tod ha aggiunto: «In un primo momento eravamo sorpresi, quello che ha attirato la mia attenzione era il fatto che era in grado di dirmi dove mi trovavo mentre stavo pregando. Neppure mia moglie infatti lo sapeva». In una precedente intervista, Colton aveva dichiarato che le sue visioni sono diventate più vivide con il passare del tempo. Parlando il mese scorso della sorella che non ha mai avuto, ha rivelato: «Mi sembrava familiare, ha iniziato ad abbracciarmi e mi ha detto che era contenta di incontrare in Paradiso qualcuno dei suoi cari. Non ha neppure un nome, mi ha detto che non glielo hanno mai dato. Ma non vede l’ora di incontrare la mamma e il papà in Paradiso».


 


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit