Text Size
Domenica, Dicembre 17, 2017
Uomini e Misteri I cicli evolutivi e le razze nelle 4 ere

La possibile acqua di Tritone,il passaggio di Venere davanti al Sole e l'insolito aumento dei raggi cosmici negli anni 774 e 775

Tritone ci nasconde qualcosa. E forse quel qualcosa è tanta acqua liquida. Il che sarebbe una sorpresa vista la sua lontananza dal Sole. Tritone è un piccolo satellite di Nettuno, ultimo pianeta ...

L'origine del magnetismo lunare, il Sole danneggia la Venus Express ed i problemi alla vista degli astronauti

Una roccia grande cinque volte Londra punta verso la Luna. Lo scontro è tremendo, la roccia si polverizza. Parte della polvere viene scagliata nello spazio e parte ricade sulla superficie lunare, ...

L'evoluzione dei telescopi, dal cannocchiale allo Spitzer

Lo strumento usato da Galileo per osservare il cielo era un oggetto semplice. Si trattava di un telescopio rifrattore che aveva due lenti ai due estremi di due tubi, di cui uno entrava nell'altro. ...

L'ufo inquadrato dalla Nasa durante la missione STS-48

In questo breve filmato girato nel 1991 durante la missione shuttle STS-48 dalla Nasa c'è celata sullo sfondo una strana sequenza di immagini. In questo caso, il filmato mostra un oggetto non identif...

L'arca di Noah,uno dei più avanzati progetti al mondo di urbanistica ecosostenibile

Un team di architetti e designer americani rivisita il concetto di Arca di Noè e progetta un’immensa città galleggiante, ecologica autosufficiente e dotata di ogni comfort, in grado di mettere in sa...

Quelle fotocelle che si assemblano sa sole

Le piante com’è noto sono un ottimo modello dei “dispositivi” di conversione dell’energia luminosa, non solo il termini di efficienza ma anche di affidabilità.Ora, dopo decenni di rice...

  • La possibile acqua di Tritone,il passaggio di Venere davanti al Sole e l'insolito aumento dei raggi cosmici negli anni 774 e 775


    Publish In: News Astronomia
  • L'origine del magnetismo lunare, il Sole danneggia la Venus Express ed i problemi alla vista degli astronauti


    Publish In: News Astronomia
  • L'evoluzione dei telescopi, dal cannocchiale allo Spitzer


    Publish In: Tecnologia Spaziale
  • L'ufo inquadrato dalla Nasa durante la missione STS-48


    Publish In: Le Prove
  • L'arca di Noah,uno dei più avanzati progetti al mondo di urbanistica ecosostenibile


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Quelle fotocelle che si assemblano sa sole


    Publish In: Scienza e Futuro

I cicli evolutivi e le razze nelle 4 ere

La nascita e  l'evoluzione della vita sulla Terra è stata classificata dagli Studiosi Accademici(ai quali va comunque il merito di effettuare un lavoro immane e difficile) in rigidi 'scompartimenti', basati  su dati scientifici ritenuti ufficiali,sulle fatidiche 'prove tangibili',ignorando totalmente quei ritrovamenti che ne mettono in discussione l'intera impalcatura. Qui proveremo a riflettere da un altro punto di vista.

Cosa sono i cicli? Da un punto di vista esoterico- per dirla con le parole di Michel Mirabail- sono le categorie dell'ermeneutica storica.Qualsiasi evento,in qualsiasi 'epoca',si inscrive in  una 'categoria'più grande,un 'sistema',una 'legge' che è subordinata alla finalità ultima di Dio creatore.Cosa significa questo? Che prima di essere una storia di 'fatti' e di 'uomini',la storia-nelle sue strutture e nel suo principio-è una storia degli dei.

Per i Greci Urano,Crono,Zeus;per i Cabalisti l'emanazione,la creazione,la formazione;per l'India l'alternarsi della ' veglia' e della 'quiete' dell'Essere Supremo,continuano a definire il senso della storia,anche quando il discorso cosmogonico li ha relegati in secondo piano sulla scena del mondo.

L'esoterismo viene spesso a scontrarsi con la negazione della storia o ad ignorarla,non sono certo io l'esperta per potermi dilungare su questo punto,ma cercheremo di capire come possiamo interpretare certi miti e a cosa ciò potrebbe servirci. Mirabail,nel suo "Dizionario dell'esoterismo" ci dice che ' i cicli sono gli strumenti utilizzati dal pensiero esoterico per decifrare il senso della sua posizione rispetto al tempo'.

La divisione 'esoterica'più corrente della storia è quella che attribuisce al cammino dell'umanità quattro tappe o età o Yuga.

Così dall'India alla civiltà greco-romana, si sussegue l'insegnamento tradizionale dell'esistenza di un passato 'ripartito'in quattro Età:

*

1-Età dell'ORO(Krita Yuga)
*

2-Età dell'Argento(Treta Yuga)
*

3-Età del Bronzo(Dwapara Yuga)
*

4-Età del Ferro(Kali Yuga),quella in cui ci troviamo ora.



*


1-Analizzando e comparando i testi dei maggiori pensatori e filosofi dell'antichità*,nonchè gli scritti Indù, ci accorgiamo che vi è una corresponsione tra la prima Età (in cui regnavano Verità e Giustizia simboleggiati da un Toro saldo sulle sue quattro zampe) e un regno dell'eterna primavera, l'eterna giovinezza, sotto Crono(=Saturno).In questo 'tempo',caratteristica è l'austerità, i valori morali sono saldi, appannaggio di una razza detta 'iperborea',che si sarebbe sviluppata nella LEMURIA.
*

2-Successivamente,nel Tetra Yuga,compare la razza d'argento o ATLANTIDEA,che inizia a perdere la misura,così come simbolicamente il Toro perde una delle sue zampe.M.Heindel asserisce che la statura di questa razza era superiore alla nostra attuale.Questa 'razza'avrebbe originato sette ramificazioni o 'sottorazze'. La razza Atlantidea emigrò da Atlantide e passò verso l'Asia,attraversando l'Europa.La caratteristica di questa Età è la scienza divina.

Progressivamente ci si allontana dal mondo ideale,si assiste perciò ad una involuzione spirituale,con la comparsa  progressiva della falsità,del ladrocinio,del crimine e la vita si accorcia(Genesi,VI,3;Lois de Manu,I,83).Questa 'analogia'la ritroveremmo simbolicamente nella Bibbia,con l'assassinio di Abele da parte di Caino(Genesi,4-8,per il passaggio dall'Età dell'Oro a quella dell'Argento).

*

3-La terza Età,quella del Bronzo è caratterizzata dall'offerta dei sacrifici,corrisponde alla razza ariana,che nasce nel deserto dei Gobi;il Toro ha perso un'altra zampa.il pensiero che prevale sono le guerre e le azioni illecite dovute all'uso egocentrico e perverso dell'Intelligenza,la quale comunque riesce a sviluppare una cultura e a distinguersi per la creazione dei metalli e manufatti artistici. Heidel distingue anche qui sette 'sottorazze'.In questa fase -secondo Esiodo-sarebbero da collocare gli 'Eroi'o semidei.
*

4-Nella quarta Età,la razza umana-la attuale- è dedita alla violenza,alla vendetta e si è staccata definitivamente dalla spiritualit).il Toro non ha più zampe.

La Bibbia colloca la comparsa dell'agricoltura e dei primi utensili all'epoca di CAINO e ABELE,che ci permette di stabilire un momento storico costituente la cerniera  tra l'Età dell'Argento(pastorizia,civiltà,arti),l'Età del Bronzo(utensili di ferro e acciaio)e l'Età del Ferro(esperienza del male). La confusione delle lingue,in Genesi,XI,7 e 9, equivale alla perdita della 'scienza sacra' e corrisponde all'Età del Ferro,come l'episodio dei 'giganti'(Genesi,VI,6.2.4),che richiama alla mente la razza dei giganti di cui ci parla Esiodo("Le Opere e i Giorni").E non solo lui.

Ancora Mirabail ci induce a riflettere sul significato del sogno di Nebucadnestar,descritto nel libro di DANIELE del Vecchio Testamento(capitolo II,versi 30-45) e a vedervi l'allegoria delle quattro Età appena descritte: Daniele rivela al re che la grande statua,dalla testa di finissimo oro,il petto e le braccia d'argento,il ventre e i fianchi di bronzo,le gambe di ferro e i piedi di terracotta,si è spezzata,per l'urto con un masso che si è staccato dalla montagna. In ciò si prefigura cosa ne sarà del regno di tale re:l'oro simboleggia la regalità,il potere,la forza e la gloria del suo regno;l'argento e il bronzo simboleggiano altri due regni,inferiori al suo ma destinati a dominare il mondo;il quarto regno sarà siimile al ferro che rompe e spezzerà tutto.

Viene spontaneo domandarsi:qual'è la durata di ogni Età?E la durata totale dei cicli?E cosa successe al termine di ogni 'Età':una 'confluenza'indolore in una successiva o un passaggio 'obbligato' da qualche intervento traumatico, come tutte le mitologie del mondo ci hanno tramandato?

Qui vi sono varie interpretazioni.In India,simbolicamente,si dice che la somma delle 4 Età è di 12.000 anni e che questa è l'età degli dei! Nelle 'Leggi di Manu'(1,71)viene scritto che Krita dura 4.800 anni,Treta 3.600, Diwapara 2.400, Kali 2.200(totale 12.000 anni).

La proporzione tra le durate attribuite a ciascuna età è la stessa che vi è tra   4,3,2,1(Leggi di Manu).Questa numerazione potrebbe essere covertibile in anni umani dal momento che viene scritto:"Un anno dei mortali è uguale a un giorno e una notte degli Dei".Esistono complicati quanto affascinanti calcoli che intrecciano il tempo 'simbolico'e gli anni 'umani',per il quale rimando a testi specifici,esulando in questa sede tale obbiettivo.

Se consideriamo i cicli dal punto di vista del 'tempo astronomico',dobbiamo ricordare che il punto vernale si 'sposta'di 1° ogni 72 anni.Questo significa che per compiere un 'giro'completo di 360°,la terra impiegherà 360 x 72=25.920 anni,che corrisponde al GRANDE ANNO PRECESSIONALE.Un mese di questo Anno vale 72x30=2.160anni(che si considera il 'tempo'in cui la terra 'staziona'in un 'era'zodiacale).A questo punto potremmo allora sconfinare nei riferimenti astrologici/zodiacali,che stanno alla base della storia esoterica delle religioni.E'possibile un 'collocamento'temporale delle epoche ed una loro attribuzione a una serie di segni zodiacali permette di decifrarle simbolicamente,come anche prevedere delle NUOVE ERE,come quella dell'ACQUARIO(la prossima a venire).

Lo studioso Paul Le Cour ha osservato e collegato,in questa maniera, il simbolismo del Toro,caro ad Egiziani,Cretesi,Caldei e Assiri nel periodo compreso tra il  4.320 e il 2.160a.C.;quello dell'Ariete nel periodo faraonico che va dal 2.160 a.C.(in concomitanza con la nuova religione 'monoteista'introdotta da Mosè)fino alla nascita di Cristo;e quello dei Pesci,che copre da quest'ultimo Evento e coprirà fino al 2.160 d.C.circa.Dopodichè inizierà l'Era dell'Acquario.

Ad ogni modo,ricordando la proporzione tra le durate delle varie età(4,3,2,1),secondo le Leggi di Manu,che abbiamo visto poc'anzi,otteniamo:25.920:4=6.480.Moltiplicato  per due,ci darà 12.960;6.480 x3=19.440;6.480x4=25.920.In totale 64.800 anni, che corrisponderebbe alla durata di un ciclo dell'umanità!

Qual'è la finalità dei cicli? L'evoluzione umana.Ogni razza definisce un 'momento'dell'evoluzione umana e in un certo senso la sua età. Ogni ciclo è costellato da cataclismi cosmici,che  ne distruggono le sedi geografiche,allorchè le razze che vi abitano hanno terminato il proprio 'ruolo'.Per quattro volte Zeus ha inghiottito la sua creazione e la Bibbia evocando il Diluvio non fa che citare il quarto cataclisma avvenuto dopo l'epoca Atlantidea.I primi tre -secondo G.Georgel-si dovrebbero collocare rispettivamente alla fine dell'epoca iperborea e lemuriana e alla dislocazione del continente di Gondwana.Nessuna razza è superiore alle altre ma ognuna si sviluppa secondo un nuovo aspetto della struttura antropologica.M.Heindel definisce una corrispondenza tra un'epoca polare e la comparsa del corpo fisico in forma rudimentale;nell'epoca iperborea la creazione di un corpo vitale;in quella lemurica la creazione di un corpo del desiderio,nell'epoca atlantidea l'intelletto e nell'epoca ariana il pensiero e la ragione.La filosofia esoterica della storia è ciclica,ma il ciclo-ci dice Mirabail-ha la sua dinamica nell'ellisse;a ogni ritorno al punto di origine,vi è un cambiamento di livello,una modificazione dell'uomo.Potremmo chiudere questo  sommario percorso con una citazione di Renè Guenon:"La civiltà moderna appare nella storia come una vera e propria anomalia:fra tutte quelle che conosciamo, essa è la sola che si sia sviluppata in senso puramente materiale, la sola altresì che non si fondi su alcun principio di ordine superiore. Tale sviluppo materiale che prosegue oramai da diversi secoli, è stato accompagnato da un regresso intellettuale che esso è del tutto incapace di compensare".("Simboli della Scienza Sacra"-Ed.Adelphi)

*Esiodo:"Le Opere e i Giorni"-Ovidio"Metamorfosi"-Virgilio"Georgiche"-Platone"La Politica";Lois de Manu(Codice o Leggi di Manu)Libro I;Bugawata Purana,Libro XII cap.III,s.18-23;cap.XVII,s.9.

Le citazioni sono tratte da Michel Mirabail:"Dizionario dell'Esoterismo-Le 50 parole-chiave"-Oscar Mondadori Editore-Nuovi Misteri(tit-originale Les cinquante mots-clefs de l'èsotèrisme).



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit