Text Size
Mercoledì, Novembre 22, 2017
Uomini e Misteri Esperimento Philadelphia

Dalle sorprese di Mercurio alle antenne che si indossano

E’ di nuovo tempo di incontri per la sonda americana MESSENGER. Lanciata nel 2004, è ripassata per la terza volta vicino a Mercurio, il primo pianeta del sistema solare. Si tratta di una manovra, dett...

La Stella con i pianeti più vecchi finora scoperti, il tornado di Marte ed il sorvolo della Cassini sulla Luna ghiacciata Encelado

Pianeti così vecchi che non dovrebbero esistere. Eppure li abbiamo scoperti: sono due giganti gassosi che orbitano attorno a una stella della nostra galassia. Una stella antica, visto che la sua et...

Quei teschi (alieni?) trovati a Omsk in Siberia

Degli archeologi russi, nella città siberiana di Omsk, si sono imbarcati in un studio di resti umani che ritengono troppo strani per essere pubblicamente esposti nel Museo della città. La squadra di a...

Gli strani oggetti ripresi dalla Stazione Spaziale Internazionale

Durante le riprese dallo spazio della Stazione Spaziale Internazionale non è raro imbattersi in strane sequenze video che mostrano oggetti misteriosi che appaiono e scompaiono ad una velocità impres...

EmDrive, il motore "impossibile" che ci porterà tra le stelle

Nel mese di agosto dello scorso anno, la NASA creò scalpore nella comunità scientifica per la pubblicazione di una relazione che sosteneva che un motore che apparentemente contraddice le leggi della...

Bob Dean spiega Nibiru

 Robert Dean è stato impegnato nel campo della ricerca sugli UFO per gli ultimi 40 anni. Cominciò la sua ricerca mentre era in servizio attivo nell'esercito degli Stati Uniti, in cui militò per 27 an...

  • Dalle sorprese di Mercurio alle antenne che si indossano


    Publish In: News Astronomia
  • La Stella con i pianeti più vecchi finora scoperti, il tornado di Marte ed il sorvolo della Cassini sulla Luna ghiacciata Encelado


    Publish In: News Astronomia
  • Quei teschi (alieni?) trovati a Omsk in Siberia


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Gli strani oggetti ripresi dalla Stazione Spaziale Internazionale


    Publish In: Le Prove
  • EmDrive, il motore "impossibile" che ci porterà tra le stelle


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Bob Dean spiega Nibiru


    Publish In: Le Prove

Esperimento Philadelphia

L'Esperimento di Philadelphia è una noto esperimento scientifico condotto negli USA nell'omonia città di PhiladelphiaSecondo alcuni testimoni, il 28 ottobre 1943 la US Navy avrebbe condotto un esperimento segreto nei Philadelphia Naval Yards nel porto di Filadelfia, in Pennsylvania, facendo scomparire una nave da guerra grazie all'uso di potenti magneti e facendola ricomparire a diverse centinaia di chilometri di distanza a Norfolk.Secondo il racconto, il 28 ottobre 1943 la nave della marina militare americana USS Eldridge (DE-173) venne usata per sperimentare sotto la guida di un non meglio precisato "Dott. Franklin Reno" (a volte indicato come "Rinehart") un innovativo sistema in grado di creare un campo di invisibilità attorno alla nave.L'esperimento sarebbe stato basato sulla teoria del campo unificato di Albert Einstein,al quale esperimento avrebbe partecipato assieme a Nikola Tesla per poi ritirasi, che presuppone una relazione reciproca delle forze che comprendono radiazione elettromagnetica e gravità.L'esperimento avrebbe tentato di rendere la nave invisibile tramite la generazione di un campo magnetico che avrebbe curvato la luce riflessa dall'oggetto, facendola passare oltre lo stesso e rendendolo di fatto invisibile.Un primo test sarebbe stato eseguito solo sei giorni prima, risultando in un parziale successo ma causando nausee all'equipaggio.La nave sarebbe dunque allestita con tre generatori elettromagnetici di alta potenza. Secondo i testimoni, la nave sarebbe scomparsa per qualche secondo all'attivazione dei generatori, ed in seguito sarebbero emerse testimonianze relative ad una sua apparizione a Norfolk, a 600 km da Philadelphia senza contare che alcuni membri dell'equipaggio hanno raccontato di aver fatto un viaggio temporale di ben 40 anni nel futuro raccontando un'esperienza straordinaria. Ovviamente, nessun esponente del governo o della marina avrebbe commentato l'accaduto e i mass media avrebbero passato la notizia sotto silenzio.Secondo il racconto, alcuni membri dell'equipaggio avrebbero in seguito sviluppato malattie mentali, altri sarebbero stati trovati parzialmente fusi col metallo del ponte, altri sarebbero svaniti nel nulla.Di seguito un video,  realizzato da Voyager, che raccoglie le testimonianze e i fatti di quel fatidico giorno.

Video 1

 





Video 2


 


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit