Text Size
Lunedì, Ottobre 21, 2019
Tecnologia Spaziale GMES: il sistema europeo per monitorare la Terra

Ariel Sharon il rabbino profeta e la sua ultima profezia

E' da poco tempo che il mondo ha dato l’ultimo addio ad Ariel Sharon, che si è spento a 85 anni dopo gli otto mesi trascorsi in coma  in seguito ad un ictus. Un eroe, per gli Israeliani; un assassino,...

Dimostrata ufficialmente dagli scienziati l'interfaccia cervello-macchina per azione complesse

La possibilità di creare interfacce cervello-macchina in grado di gestire movimenti complessi, che prevedono una successione articolata di singoli movimenti, è stata dimostrata da un gruppo di ricer...

Necronomicon, il libro del mistero

Il Necronomicon (il cui titolo originale in arabo è Al Azif) è un testo di magia nera redatto da uno stregone arabo di nome Abdul Alhazred, vissuto nello Yemen nell'VIII secolo d.C. e morto a Damasco ...

Le misteriose sfere metalliche di Klerksdorp

Le sfere metalliche di Klerksdorp sono sfere dall'aspetto metallico di diametro variabile da 1 a 2 centimetri, ritrovate dei primi anni ottanta nelle cave di pirofillite presso la cittadina di Ottosda...

Il progetto ISIS: la grande piramide è una base aliena

Una delle ultime testimonianze della presenza aliena nel passato dell'umanità ci arriva dall Russia. La storia sembrerebbe un falso se non fosse supportato da un filmato che proverebbe la veridicità d...

Gli incredibili risultati di una ricerca sulla coscienza realizzata da Stephan A. Schwartz

dallo SchwartzReport del 18 dicembre 2010 Un eccellente saggio che espone alcune nuove e appassionanti ricerche sulla coscienza. Stephan A. Schwartz CASSANDRA VIETEN, Direttore di Ricerca presso l...

  • Ariel Sharon il rabbino profeta e la sua ultima profezia


    Publish In: Profezie passate e future
  • Dimostrata ufficialmente dagli scienziati l'interfaccia cervello-macchina per azione complesse


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Necronomicon, il libro del mistero


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Le misteriose sfere metalliche di Klerksdorp


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Il progetto ISIS: la grande piramide è una base aliena


    Publish In: Le Prove
  • Gli incredibili risultati di una ricerca sulla coscienza realizzata da Stephan A. Schwartz


    Publish In: Uomini e Misteri

GMES: il sistema europeo per monitorare la Terra

Il Global Monitoring for Enviroment and Security (GMES) e un'iniziativa dell'Agenzia Spaziale Europea e della Commissione Europea creata nel 2001 durante l'incontro di Gothenburg e finalizzata al fornire entro il 2008 la capacità all'Unione Europea di agire autonomamente nel settore della sicurezza e dell'ambiente tramite le rilevazioni satellitari.

L'obiettivo è razionalizzale l'utilizzo delle innumerevoli informazioni che vengono raccolte dai satelliti messi in orbita dall'Agenzia Spaziale Europea al fine di utilizzare solo i dati di miglior qualità e più aggiornati.

GMES si fonda su quattro pilastri, la componente spaziale (satelliti e associate infrastrutture a terra), misure in-situ (misure aeree e terrestri), armonizzazione/standardizzazione dei dati e servizi per gli utenti.

GMES è il contributo dell'Unione Europea al progetto GEOSS.

Attualmente GMES ha tre fast track service (FTS) in fase di sviluppo. Questo sono Ocean FTS, Land TFS e Emergency FTS, questi si prevede che saranno operativo per il 2008 e che in seguito si aggiungeranno altri servizi come Atmosphere FTS.

Migliorare costantemente il controllo di tutto il pianeta, il clima, i pericoli idrogeologici, le maree, i cataclismi sono fra gli obiettivi del programma europeo GMES Copernico che in pochi anni potrebbe rendere infallibili le previsioni in tanti campi.

 


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit