Text Size
Lunedì, Agosto 19, 2019
Tecnologia Spaziale GMES: il sistema europeo per monitorare la Terra

Secondo l'esperto della NASA Kevin Baines, la sonda Voyager 2 potrebbe essere stata modificata dagli alieni per contattarci

Lo scrittore e ricercatore spagnolo Vicente Fuentes, presenta un programma (lingua spagnola) dove viene analizzato quello che è successo nel 2010 in un incidente in cui una la NASA ha ricevuto dalla...

Lo straordinario video dell'Ufo che seguiva una cometa nei cieli russi

Il 29 Giugno sui cieli russi, a San Pietroburgo, è stato avvistato l'ennesimo ufo. Il testimone è rimasto molto sorpreso dell'avvistamento in quanto è avvenuto in modo inconsueto. Il testimone stava...

L'apprendimento durante il sonno? E' possibile secondo la scienza

Il sonno non consente soltanto di consolidare i ricordi di eventi vissuti durante la veglia, sma anche di formare nuove associazioni tra sensazioni acquisite con  organi di senso diversi: è questa...

La misteriosa voragine sotto il letto a Guatemala

MILANO - Potrebbe essere una della classiche scene in un film dell’orrore: non guardate sotto il letto o potreste precipitare in un gigantesco buco nella terra. Un’esplosione improvvisa nel cuore de...

La creatura misteriosa filmata in fondo all'Oceano che fa discutere gli scienziati

E' stato filmato nelle profondità oceaniche in una località non definita un misterioso "blob" che sta facendo impazzire la rete. Sono in molti, soprattutto utenti di YouTube e Reddit, a domandarsi...

I misteriosi test del drone spaziale americano X37B

WASHINGTON - E' tornato nello spazio per la quarta volta il misterioso X-37B, il veicolo spaziale della Us Air Force che ricorda una sorta di shuttle di dimensioni ridotte, impiegato come piattafo...

  • Secondo l'esperto della NASA Kevin Baines, la sonda Voyager 2 potrebbe essere stata modificata dagli alieni per contattarci


    Publish In: Le Prove
  • Lo straordinario video dell'Ufo che seguiva una cometa nei cieli russi


    Publish In: Le Prove
  • L'apprendimento durante il sonno? E' possibile secondo la scienza


    Publish In: Scienza e Futuro
  • La misteriosa voragine sotto il letto a Guatemala


    Publish In: Uomini e Misteri
  • La creatura misteriosa filmata in fondo all'Oceano che fa discutere gli scienziati


    Publish In: Uomini e Misteri
  • I misteriosi test del drone spaziale americano X37B


    Publish In: Scienza e Futuro

GMES: il sistema europeo per monitorare la Terra

Il Global Monitoring for Enviroment and Security (GMES) e un'iniziativa dell'Agenzia Spaziale Europea e della Commissione Europea creata nel 2001 durante l'incontro di Gothenburg e finalizzata al fornire entro il 2008 la capacità all'Unione Europea di agire autonomamente nel settore della sicurezza e dell'ambiente tramite le rilevazioni satellitari.

L'obiettivo è razionalizzale l'utilizzo delle innumerevoli informazioni che vengono raccolte dai satelliti messi in orbita dall'Agenzia Spaziale Europea al fine di utilizzare solo i dati di miglior qualità e più aggiornati.

GMES si fonda su quattro pilastri, la componente spaziale (satelliti e associate infrastrutture a terra), misure in-situ (misure aeree e terrestri), armonizzazione/standardizzazione dei dati e servizi per gli utenti.

GMES è il contributo dell'Unione Europea al progetto GEOSS.

Attualmente GMES ha tre fast track service (FTS) in fase di sviluppo. Questo sono Ocean FTS, Land TFS e Emergency FTS, questi si prevede che saranno operativo per il 2008 e che in seguito si aggiungeranno altri servizi come Atmosphere FTS.

Migliorare costantemente il controllo di tutto il pianeta, il clima, i pericoli idrogeologici, le maree, i cataclismi sono fra gli obiettivi del programma europeo GMES Copernico che in pochi anni potrebbe rendere infallibili le previsioni in tanti campi.

 


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit