Text Size
Mercoledì, Gennaio 29, 2020
Scienza e Futuro Magic Plant,Il futuro dell'agronomia spaziale

Lo strano sibilo che protegge gli astronauti

Un segnale elettromagnetico naturale che avvolge la Terra deflette gli elettroni ad alta energia: se non ci fosse, astronauti e sarelliti verrebbero bombardati da una corrente letale. Ora un gruppo di...

La scienza dimostra che il pensiero animale è più simile a quello dell'uomo di quello che si pensa.

Santino era un misantropo con il vizio di tirare sassi ai turisti. Via via che la sua fama di personaggio poco socievole si diffondeva, era costretto a escogitare modi sempre più ingegnosi per te...

La creazione di organi funzionanti realizzati con la stampante 3D

Ripristinare la funzionalità di parti del corpo umano danneggiate con tessuti e organi ottenuti in laboratorio con tecniche di bioingegneria. E' lo scopo della medicina rigenerativa, per cui ora si ...

Autopsia Aliena

Ray Santilli è noto per avere scoperto un filmato in cui si presenta una presunta autopsia di una creatura aliena. Il filmato noto come, Alien Autopsy, è stato trasmesso in tutto il mondo ad un vasto ...

Brian Miller racconta la sua esperienza nell’aldilà dopo essere stato tecnicamente morto per circa un ora

Questa è l'incredibile storia di un uomo americano ritornato in vita dopo essere tecnicamente morto per quasi un ora. Quando ormai i medici avevano interrotto ogni tentativo per rianimarlo, l'uomo...

La mano di Dio

Devo dire che quando ho visto la foto, non volevo crederci. E subito mi è venuta in mente l'immagine del celebre Galactus, il padrone dell'Universo immaginato da Stan Lee nei fumetti di Silver Surfe...

Magic Plant,Il futuro dell'agronomia spaziale


MAGIC PLANT, si chiama così il prototipo di pianta che potrebbe rivoluzionare l'agronomia spaziale. Si tratta di una specie di tabacco australiano la cui genetica può rivelarsi utile come studio di un modello da coltivare nello spazio. Media Inaf, il notiziario online dell'istituto nazionale di astrofisica, ricorda che questa pianta - da anni utilizzata in genetica come organismo modello per testare il comportamento di virus e vaccini - ora rappresenta una cavia perfetta per i ricercatori della Queensland University of Technology.

"Con il sequenziamento del genoma, siamo stati in grado di ricostruire la storia di questo organismo modello, andando indietro fino al 1939, quando uno scienziato australiano ha inviato per la prima volta i semi del vegetale a un collega americano - spiega il professor Peter Waterhous della Qut -. Da allora la nicotiana benthamiana, il suo nome scientifico, ha fatto il giro del mondo. Ma la sua storia è anche più lunga: parliamo di una specie che abita il nostro pianeta da circa 750mila anni".

Gli scienziati mirano ad ottenere organismi che germinino e crescano rapidamente, con un tempo di fioritura ridotto, e che soprattutto abbiano bisogno di poca acqua. Un obiettivo ambizioso che però, viste le particolari condizioni presenti nello spazio, potrebbe rivelarsi realizzabile. Si andrebbe ad agire, infatti, in un ambiente sterile per la coltivazione di esemplari privi di sistema immunitario e che quindi possono ottimizzare le loro energie. Privando un organismo del sistema immunitario, si creano le condizioni per accelerare la crescita e lo sviluppo dell'esemplare.

"Così come in medicina le cavie prive di sistema immunitario si rivelano organismi modello per lo studio di cancro e malattie, allo stesso modo una pianta "nuda" può accelerare le ricerche in agronomia", conclude Waterhouse.


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit