Text Size
Sabato, Giugno 24, 2017
Scienza e Futuro L'esoscheletro parziale da indossare come un paio di stivali

Ripreso in Alaska un nuovo "mostro di Lochness"

La leggenda di Loch Ness si trasferisce nelle terre selvagge dell’Alaska. Un gruppo di pescatori ha filmato nel 2009 una creatura lunga da 6 a 9 metri, con varie gobbe sulla schiena, mentre nuotava...

Trovato un altro ingresso di una base aliena sulla Luna nel Bancroft Crater

Le immagini che vi mostriamo, sono state documentate ed elaborate dal ricercatore UFO Scott Waring, e mostrano il misterioso ingresso di una base aliena sotterranea. L’ingresso della base è ubicat...

L'oggetto non identificato filmato nella missione spaziale STS-127

In questo video ufficiale della NASA viene mostrato un oggetto non identificato che viene filmato (inavvetitamente) durante la misssione americana STS-127

I Grigi tipo 2

Grigio "Orange"Altezza: 1.50 circaPelle: dorata, nelle femmine è arancione (da qui il nome), un pò ruvida.Muscolatura: esile e asciutta.Capelli: assenti, la testa ha la forma di un cuore (incavata al ...

Le misteriose impronte di dinosauro e di un uomo che camminavano assieme. Il caso di Paluxy River

L’uomo esisteva già ai tempi dei dinosauri, oltre 65 milioni di anni fa ? La presenza di impronte umane fossilizzate accanto a quelle di dinosauro nel letto calcareo del fiume Paluxy, vicino a Glen...

Il Mistero dei Teschi di Cristallo

I primi teschi di cristallo compaiono sulla scena nell'Ottocento. Il British Museum ne possiede uno dal 1897. Anche un altro ente prestigioso, la Smithsonian Institution ha un teschio, donato ad essa ...

  • Ripreso in Alaska un nuovo "mostro di Lochness"


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Trovato un altro ingresso di una base aliena sulla Luna nel Bancroft Crater


    Publish In: Le Prove
  • L'oggetto non identificato filmato nella missione spaziale STS-127


    Publish In: Le Prove
  • I Grigi tipo 2


    Publish In: Razze Aliene
  • Le misteriose impronte di dinosauro e di un uomo che camminavano assieme. Il caso di Paluxy River


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Il Mistero dei Teschi di Cristallo


    Publish In: Oopart Archeomisteri

L'esoscheletro parziale da indossare come un paio di stivali

Milioni di anni di bipedismo hanno plasmato lo scheletro umano per raggiungere un’ottima efficienza biomeccanica. Eppure c'è ancora un ampio margine di miglioramento, secondo Steven Collins della Carnegie Mellon University a Pittsbourgh e colleghi dell’Università del North Carolina a Chapel Hill, che hanno realizzato un esoscheletro da indossare come un paio di stivali, che consente di ridurre l’energia spesa durante la locomozione del 7 per cento.

Gli "stivali" meccanici che facilitano la camminata

Il nuovo esoscheletro in una fase dei test

Si tratta di un risparmio apparentemente modesto, ma va paragonato a quello di analoghi dispositivi che funzionano con una fonte di energia esterna. Il prototipo di Collins e colleghi, descritto in un articolo su "Nature", invece si basa esclusivamente su forze elastiche, immagazzinando grazie a una serie di molle parte dell’energia comunicata dal movimento del corpo, in particolare del polpaccio, e restituendola al momento opportuno, assecondando la spinta del piede.

“L’idea di partenza era che invece di aggiungere una nuova fonte di energia per aiutare la camminata avremmo potuto costruire un esoscheletro che semplicemente rendesse l'apparato biomeccanico della camminata più efficiente dal punto di vista energetico”, ha spiegato Collins.

Gli "stivali" meccanici che facilitano la camminata

Test del nuovo esoscheletro su tapis roulant

Il risultato è un calo netto del metabolismo muscolare, cioè dell’energia richiesta all’organismo per produrre il movimento.  “Per i primi 10 minuti di utilizzo, la sensazione è che il movimento sia più viscoso, ma poi non si avverte più nulla: è come se l’esoscheletro venisse integrato dal corpo,”, ha sottolineato Gregory S. Sawicki, coautore dello studio. “Quando lo si toglie poi si capisce quanto il sistema elastico dell’esoscheletro aiuti la spinta durante la camminata”.

Una volta terminata la fase di sviluppo del dispositivo, il nuovo esoscheletro potrà avere diverse applicazioni, per esempio come protesi per aiutare la deambulazione in persone colpite da una paralisi parziale.


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit