Text Size
Martedì, Maggio 30, 2017
Scienza e Futuro Secondo la scienza le estati future in Europa saranno sempre più calde

Le misteriose rocce trovate nel villaggio Sarakseevo in Russia che mostrano i segni di una cività tecnologica prima della nostra

Sul nostro pianeta esistono oggetti che sfidano la logica e che non dovrebbero esistere. Questi misteriosi artefatti, denominati Oopart, sono “fuori posto”, in quanto presentano tecnologie che ...

Il video dell'Ufo che insegue un aereo di linea a Los Angeles

Un enorme oggetto luminescente è stato avvistato da alcuni automobilisti che si trovavano con la loro automobile per le strade di Los Angeles (California). Il fatto è accaduto il 7 Agosto 2016, quan...

Il mistero di Stonehenge

Una delle costruzioni più enigmatiche del passato è senza dubbio il sito di Stonehenge. Stonehenge (pietra sospesa, da stone, pietra, ed henge, che deriva da hang, sospendere: in riferimento agli a...

La costante alfa, Hubble e i 14 corpi rocciosi e la cometa Halley nel passato

Le leggi della fisica sono le stesse in tutto l’Universo. Fu Einstein a stabilirlo ma non tutti sono d’accordo. Come nel caso di un gruppo di ricerca che ha studiato diverse regioni lontane dell’Un...

Le profezie del monaco Basilio

“Arrivera’ un giorno nel quale troverete il mar Nero sugli Urali e il mar Caspio sulle alturedel Volga, perche’ tutto verra’ mutato.E’ necessario sia cosi’, perche’ nel tempo in cui cambieranno tutti ...

L'atterraggio Ufo fotografato in Canada

Di atterraggi UFO ci sono stati molti testimoni con frequenza crescente in varie sedi in tutto il mondo che dimostra  come una presenza  aliena su questo pianeta diventa sempre più evidente. La fo...

  • Le misteriose rocce trovate nel villaggio Sarakseevo in Russia che mostrano i segni di una cività tecnologica prima della nostra


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Il video dell'Ufo che insegue un aereo di linea a Los Angeles


    Publish In: Le Prove
  • Il mistero di Stonehenge


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • La costante alfa, Hubble e i 14 corpi rocciosi e la cometa Halley nel passato


    Publish In: News Astronomia
  • Le profezie del monaco Basilio


    Publish In: Profezie passate e future
  • L'atterraggio Ufo fotografato in Canada


    Publish In: Le Prove

Secondo la scienza le estati future in Europa saranno sempre più calde

L’estate del 2003 sarà ricordata come una delle più calde degli ultimi due secoli, ma il primato potrebbe essere presto battuto da analoghe ondate di caldo che colpiranno il nostro continente nel corso di questo secolo. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista “Nature Climate Change” da Nikolaos Christidis, Gareth S. Jones e Peter A. Stott del Met Office Hadley Centre a Exeter, nel Regno Unito, la probabilità che l’Europa abbia un’estate con temperature oltre limite è dieci volte superiore a quella che si poteva stimare appena 15 anni fa, e la colpa è del cambiamento climatico provocato dalle attività umane.

Il futuro torrido delle estati europee

Una recente mappa climatica dell'Europa: il giallo rappresenta il clima caldo mediterraneo; l'arancione il clima semiarido freddo; le sfumature di blu il clima continentale umido/temperato; il verde il clima oceanico freddo (Wikimedia Commons)

La connessione tra attività umane e ondate di caldo, in particolare per quel che riguarda l'estate del 2003, era già stata messa in luce da uno studio pubblicato su “Nature” nel 2004 da Peter Stott. Allora le stime, ottenute con modelli di riscaldamento globale e dati delle variazioni delle temperature medie, erano di un raddoppio delle probabilità di un'estate torrida.

Dal 2004, tuttavia, il trend di riscaldamento globale è continuato senza sosta, determinando un incremento medio delle temperatura di 0,81 gradi Celsius.

Christidis e collleghi hanno usato i dati aggiornati sulle temperature estive e nuovi modelli di previsione, confrontando in particolare quelli relativi al decennio 1990-1999 con quelli del decennio 2003-2012. In questo ultimo decennio, le estati molto calde - definite come quelle in cui la temperatura media è stata di 1,6 gradi superiore alla media della serie storica - si sono presentate ogni cinque anni, mentre in quello precedente, se estrapolate e rapportate al lungo periodo, una volta ogni 52 anni. 

Se si guarda invece alle estati di caldo eccezionale come quella del 2003, in cui la media delle temperature fu di 2,3 gradi Celsius oltre la media del trentennio 1961–1990, la loro frequenza, rapportata sul lungo periodo, è passata da meno di una ogni mille anni a circa una ogni 127 anni. 

Via via che le temperature salgono, aumenta di conseguenza anche la probabilità di estati molto calde, che potrebbero diventare abituali nel 2040, con punte di calore estremamente elevate. Questo dato dovrebbe essere tenuto in debito conto dai governi nazionali, perché in grado di causare migliaia di morti, come avvenne nel 2003.


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit