Text Size
Venerdì, Ottobre 18, 2019
Scienza e Futuro I futuri muscoli artificiali saranno costruiti con le fibre polimeriche

Le antiche statuette di Acambaro che pongono tanti interrogativi

L'autenticità dei ritrovamenti di Julsrud fu messa in discussione in quanto l'enorme collezione includeva dei dinosauri; la maggior parte degli archeologi ritiene che i dinosauri siano estinti da 65 m...

Il dipinto cinese del 19° secolo che testimonia un avvistamento Ufo

Wu Youru è stato un importante pittore Qing, la dinastia che ha governato la Cina tra il 1644 e il 1911. Nel 1892, Youru produsse una singolare opera intitolata “Red Hot Flames in the Sky” (Fiam...

Le straordinarie immagini di come sarebbero le albe ed i tramonti in un pianeta alieno.

I quadri spaziali di Drew sono dei concept molto particolari. L'artista viaggia con l'immaginazione su pianeti lontanissimi, alcuni ipotizzati, altri realmente esistenti in orbita attorno a stelle re...

Ufo nei cieli inglesi ripreso da Paul Sinclair

                      Il tabloid britannico The Sun ha pubblicato oggi sul suo sito web un video, amatoriale, girato a Scarborough, nel nord dell'Inghilterra. La clip, finita subito...

Il video dell'Ufo che insegue un aereo di linea a Los Angeles

Un enorme oggetto luminescente è stato avvistato da alcuni automobilisti che si trovavano con la loro automobile per le strade di Los Angeles (California). Il fatto è accaduto il 7 Agosto 2016, quan...

La misteriosa creatura catturata in Namibia

Gli abitanti del posto si sono imbattuti in questa strana creatura mentre stavano effettuando una battuta di caccia in Namibia. Secondo il testimone la creatura è stata avvistata mentre era alla ri...

  • Le antiche statuette di Acambaro che pongono tanti interrogativi


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Il dipinto cinese del 19° secolo che testimonia un avvistamento Ufo


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Le straordinarie immagini di come sarebbero le albe ed i tramonti in un pianeta alieno.


    Publish In: L'Universo e il Sistema Solare
  • Ufo nei cieli inglesi ripreso da Paul Sinclair


    Publish In: Le Prove
  • Il video dell'Ufo che insegue un aereo di linea a Los Angeles


    Publish In: Le Prove
  • La misteriosa creatura catturata in Namibia


    Publish In: Uomini e Misteri

I futuri muscoli artificiali saranno costruiti con le fibre polimeriche

Protesi ed esoscheletri degni di Terminator o Robocop potrebbero presto essere realizzati a costi contenuti e con l'ulteriore vantaggio di non pesare troppo. A dimostrarlo è un gruppo di ingegneri dell' Università del Texas a Dallas, che ha sviluppato la tecnologia per produrli a partire dai semplici polimeri che si usano per le lenze da pesca.

Come illustrano in un articolo pubblicato su “Science”, un sistema di torsione e avvolgimento di quei polimeri permette di realizzare dei “muscoli” artificiali in grado di generare una potenza di 7,1 cavalli vapore per chilo, più o meno la stessa di un motore a reazione.

Muscoli artificiali da Robocop con i polimeri intrecciati

Fibre di" muscolo" artificiale di diverso spessore,

L'energia destinata ad alimentare queste strutture è ottenuta da variazioni di temperatura che possono essere prodotte elettricamente, dalla reazione chimica di combustibili o – se lo sforzo richiesto al muscolo è minore - sfruttando l'energia solare o le  variazioni di temperatura ambientale.

Per esempio, i ricercatori hanno dimostrato la possibilità di utilizzare i muscoli alimentati per aprire  e chiudere automaticamente le finestre di serre o edifici a seconda della temperatura, eliminando così la necessità di energia elettrica o motori rumorosi e costosi.

Ma “le opportunità di applicazione per questi muscoli polimerici sono enormi”, osserva Ray Baughman, che ha diretto la ricerca. “I più avanzati robot umanoidi di oggi, le protesi e gli esoscheletri indossabili richiedono motori e sistemi idraulici le cui dimensioni e peso limitano la destrezza  e la capacità di lavoro”.

Un fascio di queste fibre spesso dieci volte un capello umano è in grado di sollevare otto chilogrammi e con un centinaio di essi si solleva agevolmente una tonnellata.  All'estremo opposto, muscoli polimerici di diametro inferiore a un capello umano potrebbero permettere la gestione di espressioni facciali realistiche ai robot umanoidi o addirittura per microchirurgia poco invasiva.

Per ottenere questi risultati, le fibre  polimeriche vengono sottoposte a un primo processo di torsione che trasforma i gruppi di fibre in una muscolo che agisce in senso rotatorio, capace di far girare un rotore a più di diecimila giri al minuto. Una successiva ulteriore torsione delle fibre – simile a quella di un elastico attorcigliato – fa sì che il muscolo artificiale sia in grado di contrarsi del 50 per cento della sua lunghezza quando viene scaldato, per tornare alla lunghezza originaria quando si raffredda. I muscoli naturali, per confronto, non si contraggono per più del 20 per cento.


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit