Text Size
Giovedì, Gennaio 23, 2020
Scienza e Futuro Perfezionata la tecnologia che permette di sfruttare l'urina a fini energetici

La possibile acqua di Tritone,il passaggio di Venere davanti al Sole e l'insolito aumento dei raggi cosmici negli anni 774 e 775

Tritone ci nasconde qualcosa. E forse quel qualcosa è tanta acqua liquida. Il che sarebbe una sorpresa vista la sua lontananza dal Sole. Tritone è un piccolo satellite di Nettuno, ultimo pianeta ...

La formazione di Giove, novità da una nova e il progetto [email protected]

In un remoto passato Giove si è forse mangiato un temibile rivale. E’ la conclusione raggiunta da un gruppo di ricercatori che hanno simulato al computer le fasi di formazione dei pianeti nel nostr...

Lo straordinario video di un incontro del quarto tipo con uno strano alieno in Messico

l video che vi mostriamo è stato pubblicato dallo Skywatcher messicano Stalin Valle Osuna e riguarda un video a dir poco eclatante, che mostra un vero incontro ravvicinato del terzo tipo tra un citt...

Nuove definizioni scientifiche per Plutone, le ultime scoperte del satellite Plank ed il lato nascosto di Mercurio

Prima del 2006 Plutone era il nono pianeta del sistema Solare. Oggi questo piccolo corpo dalla forma sferica è classificato pianeta nano. Una definizione che però potrebbe non essere ancora quella...

Marte e l'incredibile strada fotografata in stile degli antichi egizi

Marte continua a far parlare di sè infatti, come vedrete nel video seguente, le immagini di Rover Curiosity hanno fotografato quello che sembra essere una antica pavimentazione in stile egiziano. Di...

Tre incredibili avvistamenti ufo già nel 2014

Siamo appena agli inizi del 2014 e già non mancano gli avvistamenti Ufo in giro per il mondo. Nel video seguente vengono mostrati 3 avvistamenti: il primo è di un ufo a forma stranamente cubica, il ...

  • La possibile acqua di Tritone,il passaggio di Venere davanti al Sole e l'insolito aumento dei raggi cosmici negli anni 774 e 775


    Publish In: News Astronomia
  • La formazione di Giove, novità da una nova e il progetto [email protected]


    Publish In: News Astronomia
  • Lo straordinario video di un incontro del quarto tipo con uno strano alieno in Messico


    Publish In: Le Prove
  • Nuove definizioni scientifiche per Plutone, le ultime scoperte del satellite Plank ed il lato nascosto di Mercurio


    Publish In: News Astronomia
  • Marte e l'incredibile strada fotografata in stile degli antichi egizi


    Publish In: Le Prove
  • Tre incredibili avvistamenti ufo già nel 2014


    Publish In: Le Prove

Perfezionata la tecnologia che permette di sfruttare l'urina a fini energetici

CAGLIARI - Le battute sono facili, ma i risultati scientifici a volte possono portare maggiore soddifazioni. Ottenere energia autoprodotta dall'urina, risparmiando su benzina, gasolio e corrente si può. L'idea è certamente rivoluzionaria ma non è nuova, anzi, è già stata sperimentata in molte parti del mondo, ma finora nessuno l'aveva ancora perfezionata e resa fruibile: a riuscirci è stato il sardo Franco Lisci, imprenditore di Gonnosfanadiga che ha sviluppato un progetto per ottenere energia dalla pipì, sostanza fondamentale per attivare il processo di elettrolisi. Usata come additivo, l'urina permette di abbattere l'immissione di Co2 nell'atmosfera, e rappresenta quindi un aiuto fondamentale per l'ambiente e la nostra salute.

Presentato ad Alghero in occasione di un convegno-mostra di Legambiente sulle innovazioni verdi, il progetto è stato realizzato su due differenti tipologie di motori normati a legge e alimentati dall'urina, uno per i mezzi di trasporto, l'altro per gli usi domestici, come accendere la luce, il computer, cucinare, usare gli elettrodomestici o altri impianti che vanno a corrente. L'operazione di perfezionamento di Lisci si è basata sul superamento di alcuni ostacoli tecnici, come l'impiego di un filtro specifico al 100% in pura lana di pecora sarda, che impedisce la formazione di condensa, è disinquinante e rende quindi possibile l'utilizzo dell'urina senza danneggiare il motore.

"Si tratta di un'energia ricavata da sé stessi, pulita, senza impiego di petrolchimici o biomasse, che non produce gas di alcun tipo e, considerate le minime dimensioni dell'impianto, non consuma praticamente il suolo", spiega Franco Lisci, la cui azienda fa parte del polo produttivo la Casa Verde Co2.0. "L'energia prodotta dall'impianto - continua - è adatta non solo per i consumi domestici ma anche per i motori di automobili, camion e barche che potrebbero usare il 100% di urina pura al posto della benzina e di altri carburanti. Tuttavia, per lo Stato italiano, questo uso è illegale, mentre è consentito l'uso di additivi. Abbiamo quindi realizzato dei trasformatori che consentono di usare nel motore delle automobili l'urina come additivo".

I risultati, a detta di Lisci, sono più che incoraggianti. "Su un'auto a benzina c'è un risparmio del 35%, su una a gasolio del 60%, su auto a gas dell'80%. Un'imbarcazione o un peschereccio possono così risparmiare fino al 65% di gasolio. E questo ciclo produttivo sostenibile - spiega - non produce scarti". "Alla fine del processo, infatti, l'urina si trasforma in acqua di pozzo, ricca di sostanze utili a nutrire la terra", sottolinea Daniela Ducato, coordinatrice di Casa Verde C02.0. E' possibile utilizzare anche la pipì animale. "Uso l'urina di capre e pecore per alimentare il motore in fase di predisposizione - conferma Monica Saba, allevatrice di Arbus - e produrre, con energia pulita, i miei formaggi e cioccolatini al latte di capra, azzerando così la CO2"


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit