Text Size
Lunedì, Agosto 19, 2019
Scienza e Futuro "Così faremo nascere una stella in laboratorio"

Il mistero di SDSS1133,la scoperta di 2 nuove particelle elementari e l'apertura del portale Open Data dell'LHC

Si può immaginare un buco nero sparato via dal centro della propria galassia? Difficile da crederlo, almeno per i profani, ma è quello che potrebbe essere un oggetto cosmico  misterioso situato a ...

La colonizzazione umana dello spazio: un sogno possibile?

La colonizzazione dello spazio è sempre stato un sogno umano, ma è possibile colonizzare lo spazio con le conoscenze attuali? Il problema più importante da affrontare nel viaggio spaziale, sono le ...

Levitazione sonora, un' antica scienza del passato?

In tutto il mondo la memoria popolare registra un tempo remoto in cui i civilizzatori usavano il potere del suono per erigere le prime città. Avvolte nel più profondo mistero sono le rovine di Ti...

La pelle artificiale superelastica per i futuri robot

SI ILLUMINA e cambia colore se viene sfiorata, è elastica al punto che riesce ad allungarsi fino al 500%, percepisce il tatto e la pressione: è la pelle hi-tech che si ispira al polpo e che in fu...

Tracce di vita su Cerere,il viaggio paleomagnetico al centro della Terra e l'uso dei nostri smartphone per l'astronomia

Sulla superficie di Cerere, l’oggetto più grande tra quelli che popolano la fascia principale del Sistema solare, sono state individuate per la prima volta in modo inequivocabile tracce di materiale...

Il 2012 e le profezie degli antichi egizi

Anche se non tutti lo sanno ma anche gli antichi egizi sembrano avere una profezia che lega il 10.450 a.c con il 2012. Per la verità ci si è sempre chiesto ‘come’ si siano potute costruire delle op...

  • Il mistero di SDSS1133,la scoperta di 2 nuove particelle elementari e l'apertura del portale Open Data dell'LHC


    Publish In: News Astronomia
  • La colonizzazione umana dello spazio: un sogno possibile?


    Publish In: Tecnologia Spaziale
  • Levitazione sonora, un' antica scienza del passato?


    Publish In: Uomini e Misteri
  • La pelle artificiale superelastica per i futuri robot


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Tracce di vita su Cerere,il viaggio paleomagnetico al centro della Terra e l'uso dei nostri smartphone per l'astronomia


    Publish In: News Astronomia
  • Il 2012 e le profezie degli antichi egizi


    Publish In: Profezie passate e future

"Così faremo nascere una stella in laboratorio"

ROMA - Sta per nascere una stella. In laboratorio. Il progetto di innescare una fusione nucleare per crearne una, qui sulla Terra, va avanti dal 2010 e gli ostacoli che ne impediscono la realizzazione sono stati quasi tutti superati. A raccontarlo è un articolo pubblicato dalla rivista americana 'Physics of Plasmas' e scritto da alcuni ricercatori guidati da John Edwards. L'esperimento vede impegnati i ricercatori del National Ignition Facility (Nif) in un progetto di collaborazione condotto dal dipartimento per l'energia del Lawrence Livermore National Laboratory di San Diego in California a cui aderiscono altre università degli Stati Uniti.

Per raggiungere l'accensione che è definita come il punto in cui la reazione di fusione produce l'energia necessaria, gli scienziati focalizzeranno simultaneamente, in un miliardesimo di secondo, 192 fasci laser all'interno di un cilindro cavo chiamato 'camera vuota'. Questa camera ha le dimensioni di una gomma da matita ed è raffreddata criogenicamente. All'interno della camera c'è una capsula della grandezza di un cuscinetto a sfera contenente due isotopi dell'idrogeno, il deuterio e il trizio.

I fasci laser rilasceranno un'energia di 1.8 megajoule con 500 terawatt di potenza che è pari a mille volte l'energia usata da tutti gli Stati Uniti in quel momento. La camera vuota, divenuta 'un forno a raggi X', a quel punto imploderà con temperatura e pressione simili a quelle che si trovano al centro del Sole.

Parallelamente in Europa si stanno facendo ricerche per ottenere lo stesso risultato ma con un approccio completamente diverso rispetto a quello americano. E' quasi completa infatti la costruzione nel sud della Francia del reattore sperimentale che sarà utilizzato per il progetto internazionale Iter.


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit