Text Size
Giovedì, Novembre 23, 2017
Scienza e Futuro Il primo pensiero filmato in diretta

Il mistero archeologico nel deserto della Giordania che confonde i ricercatori."Le ruote i pietra"

Nel marzo del 2006, mentre sorvola i campi di lava nera vicino l’oasi di Azraq in Giordania, il satellite QuickBird fotografa una serie di rozze sagome a forma di ruota. Le dimensioni di queste ...

Un nuovo passo in avanti per la scienza: il primo computer costruito senza silicio

E' STATO costruito il primo computer senza silicio: i suoi transistor sono stati realizzati utilizzando le nanotecnologie e sono fatti di nanotubi di carbonio, il materiale 'tuttofare' che apr...

Tre incredibili avvistamenti ufo già nel 2014

Siamo appena agli inizi del 2014 e già non mancano gli avvistamenti Ufo in giro per il mondo. Nel video seguente vengono mostrati 3 avvistamenti: il primo è di un ufo a forma stranamente cubica, il ...

L'energia imprevedibile di Cygnus X- 3,l'acceleratore LHC torna a lavoro e gli sbuffi di Encelado

E’ da 40 anni che cerchiamo di svelare i segreti di Cygnus X-3, un oggetto della nostra Galassia che sprigiona enormi quantità di energia, in apparenza in modo casuale. Proprio questa imprevedibilit...

Il pianeta simile al nostro sul sistema solare di Tau Ceti, la fine dei satelliti Ebb e Flow e le nuove scoperte sugli ammassi globulari

Non abbiamo ancora scoperto un pianeta simile alla Terra ma ci stiamo avvicinando. Al momento il migliore candidato sembra essere uno dei cinque pianeti in orbita attorno a Tau Ceti, stella distan...

Gli avvistamenti Ufo più eclatanti tra Settembre e Ottobre 2014

Nel video seguente viene mostrato, in modo un pò preoccupante, di quanto l'attività Ufo su questo pianeta sia un fenomeno esteso che riguarda tutti i popoli infatti lo spezzone che vedrete mostra gl...

  • Il mistero archeologico nel deserto della Giordania che confonde i ricercatori."Le ruote i pietra"


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Un nuovo passo in avanti per la scienza: il primo computer costruito senza silicio


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Tre incredibili avvistamenti ufo già nel 2014


    Publish In: Le Prove
  • L'energia imprevedibile di Cygnus X- 3,l'acceleratore LHC torna a lavoro e gli sbuffi di Encelado


    Publish In: News Astronomia
  • Il pianeta simile al nostro sul sistema solare di Tau Ceti, la fine dei satelliti Ebb e Flow e le nuove scoperte sugli ammassi globulari


    Publish In: News Astronomia
  • Gli avvistamenti Ufo più eclatanti tra Settembre e Ottobre 2014


    Publish In: Le Prove

Il primo pensiero filmato in diretta

Per la prima volta è stato seguito e filmato il percorso di un pensiero nei circuiti cerebrali di un animale, osservando i singoli neuroni che via via si attivavano. C'è riuscito un gruppo di ricercatori del National Institute of Genetics giapponese e dell'università di Saitama, sempre in Giappone, che hanno ripreso la successione di reti nervose attivate nel cervello di un pesce zebra (Danio rerio) mentre guardava una preda entrata nel suo campo visivo.

"Il nostro lavoro è il primo a mostrare in tempo reale le attività del cervello di un animale durante il comportamento naturale", ha detto Koichi Kawakami, tra i firmatari di un articolo sulla rivista “Current Biology” in cui si descrive la ricerca.

Il pesce zebra è un modello particolarmente adatto agli studi di imaging cerebrale perché il suo corpo è trasparente durante le fasi embrionale e larvale. Questa particolarità è già stata sfruttata per monitorare l'attività neuronale nel midollo spinale e nel cervello larvale utilizzando marcatori fluorescenti che si legano ai neuroni ed emettono luce quando questi vengono attivati. Tuttavia, finora la risoluzione temporale e spaziale e la sensibilità degli strumenti necessari per rilevare la fluorescenza erano ancora troppo limitate per permettere di visualizzare l'attività del cervello durante la percezione di un oggetto naturale.

Come filmare un pensiero che corre

L'incontro ravvicinato fra Danio rerio e un paramecio.

I ricercatori giapponesi sono riusciti a raffinare la tecnica mettendo a punto esemplari di Danio rerio geneticamente modificati, nei quali, all'aumento di concentrazione di ioni Ca2+ nei neuroni - che caratterizza l'attivazione delle cellule nervose - corrisponde una più rapida ed evidente fluorescenza dei marcatori utilizzati.

La nuova tecnica rende quindi possibile identificare i circuiti cerebrali coinvolti in comportamenti complessi che si sviluppano dalla percezione di uno stimolo al processo decisionale fino ad arrivare a un movimentodi risposta. Una possibilità che permetterà di ottenere informazioni valide anche pèer l'essere umano, dato che - osservano i ricercatori - la struttura di base e il funzionamento del cervello di Danio rerio sono molto simili al quelli del nostro cervello.

Il risultato rappresenta un primo significativo passo verso l'identificazione dei circuiti neurali che entrano in funzione nel corso di un comportamento complesso, come quello di cattura della preda, che prevede una sequenza di eventi: dalla percezione della preda alla convergenza degli occhi, all'avvicinamento. "In futuro, saremo in grado di interpretare il comportamento di un animale, compresi l'apprendimento e la memoria, la paura, la gioia, o rabbia, sulla base dell'attività di particolari combinazioni di neuroni", ha affermato Kawakami.

Video



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit