Text Size
Martedì, Settembre 25, 2018
Scienza e Futuro Il primo pensiero filmato in diretta

La mappa stellare sumera ed il cataclisma cosmico di 9800 anni fa

L’Evento di Köfels è una gigantesca frana verificatasi sulle Alpi austriache circa 9800 anni fa, spessa oltre 500 metri e con un fronte lungo almeno 5 chilometri. Le caratteristiche enigmatich...

La macchia misteriosa, la formazione del nostro Sistema Solare e le foto delle lune di Saturno

C’è un lontano pianeta con una macchia bollente nel posto sbagliato. Lo ha trovato il telescopio spaziale Spitzer, suscitando curiosità e perplessità tra gli esperti. Il pianeta è un gigante gassos...

La più grande città sotterranea scoperta a Nevşehir, in Cappadocia, Turchia

La regione della Cappadocia, nella Turchia centrale, ospita uno dei paesaggi più spettacolari al mondo, ricco di valli profonde e vette rocciose puntellate di case, cappelle, tombe e templi. T...

Il contrasto tra la matematica ed i ricordi

Matematica e ricordi non vanno d’accordo. O almeno, così è per una struttura cerebrale detta corteccia posteromediale (PMC), una regione che ha un ruolo fondamentale nelle attività introspettive e c...

I resti delle misteriose creature scoperte in Cile

Alcuni contadini cileni di Chañaral hanno fatto una strana scoperta mentre stavano entrando in una vecchia cantina rimasta chiusa per alcuni mesi per fare dei lavori. Quando sono entrati si so...

Nuove sorprese dalla nebulosa del Granchio, l'acqua delle comete e l'ozono di Venere

La Nebulosa del Granchio non smette di sorprendere. Un gruppo di ricerca ha infatti annunciato di aver misurato un'emissione di radiazione gamma proveniente dal centro della nebulosa che supera il ...

  • La mappa stellare sumera ed il cataclisma cosmico di 9800 anni fa


    Publish In: Civiltà Misteriose
  • La macchia misteriosa, la formazione del nostro Sistema Solare e le foto delle lune di Saturno


    Publish In: News Astronomia
  • La più grande città sotterranea scoperta a Nevşehir, in Cappadocia, Turchia


    Publish In: Civiltà Misteriose
  • Il contrasto tra la matematica ed i ricordi


    Publish In: Scienza e Futuro
  • I resti delle misteriose creature scoperte in Cile


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Nuove sorprese dalla nebulosa del Granchio, l'acqua delle comete e l'ozono di Venere


    Publish In: News Astronomia

Il primo pensiero filmato in diretta

Per la prima volta è stato seguito e filmato il percorso di un pensiero nei circuiti cerebrali di un animale, osservando i singoli neuroni che via via si attivavano. C'è riuscito un gruppo di ricercatori del National Institute of Genetics giapponese e dell'università di Saitama, sempre in Giappone, che hanno ripreso la successione di reti nervose attivate nel cervello di un pesce zebra (Danio rerio) mentre guardava una preda entrata nel suo campo visivo.

"Il nostro lavoro è il primo a mostrare in tempo reale le attività del cervello di un animale durante il comportamento naturale", ha detto Koichi Kawakami, tra i firmatari di un articolo sulla rivista “Current Biology” in cui si descrive la ricerca.

Il pesce zebra è un modello particolarmente adatto agli studi di imaging cerebrale perché il suo corpo è trasparente durante le fasi embrionale e larvale. Questa particolarità è già stata sfruttata per monitorare l'attività neuronale nel midollo spinale e nel cervello larvale utilizzando marcatori fluorescenti che si legano ai neuroni ed emettono luce quando questi vengono attivati. Tuttavia, finora la risoluzione temporale e spaziale e la sensibilità degli strumenti necessari per rilevare la fluorescenza erano ancora troppo limitate per permettere di visualizzare l'attività del cervello durante la percezione di un oggetto naturale.

Come filmare un pensiero che corre

L'incontro ravvicinato fra Danio rerio e un paramecio.

I ricercatori giapponesi sono riusciti a raffinare la tecnica mettendo a punto esemplari di Danio rerio geneticamente modificati, nei quali, all'aumento di concentrazione di ioni Ca2+ nei neuroni - che caratterizza l'attivazione delle cellule nervose - corrisponde una più rapida ed evidente fluorescenza dei marcatori utilizzati.

La nuova tecnica rende quindi possibile identificare i circuiti cerebrali coinvolti in comportamenti complessi che si sviluppano dalla percezione di uno stimolo al processo decisionale fino ad arrivare a un movimentodi risposta. Una possibilità che permetterà di ottenere informazioni valide anche pèer l'essere umano, dato che - osservano i ricercatori - la struttura di base e il funzionamento del cervello di Danio rerio sono molto simili al quelli del nostro cervello.

Il risultato rappresenta un primo significativo passo verso l'identificazione dei circuiti neurali che entrano in funzione nel corso di un comportamento complesso, come quello di cattura della preda, che prevede una sequenza di eventi: dalla percezione della preda alla convergenza degli occhi, all'avvicinamento. "In futuro, saremo in grado di interpretare il comportamento di un animale, compresi l'apprendimento e la memoria, la paura, la gioia, o rabbia, sulla base dell'attività di particolari combinazioni di neuroni", ha affermato Kawakami.

Video



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit