Text Size
Giovedì, Settembre 21, 2017
Scienza e Futuro Il panificio tecnologico che usa la tecnologia NanoBak

Il pesce che vive più in profondità e l'incredibilite scoperta dell'età della visione a colori

LONDRA - Un pesce spettrale mai visto prima, con la coda e le pinne trasparenti che fluttuano nell'acqua come entità soprannaturali. L'hanno scoperto i ricercatori dell'Università di Aberdeen, ne...

L'antica acqua di Marte, l'inserimento nel campo gravitazionale di Cerere della sonda Dawn e un altro passo in avanti verso la scansione del buco nero supermassiccio della nostra galassia

Una serie di mappe della distribuzione atmosferica dell’acqua marziana, realizzate da un gruppo di ricercatori della NASA guidati da Geronimo Villanueva grazie ad alcuni tra i maggiori telescopi t...

Come e quando usare armi nucleari per distruggere gli asteroidi,la causa dell punto più caldo di Giove e la forte turbolenza creatasi tra due stelle binarie

Anche se il nemico sembra invincibile, ha pur sempre un punto debole. Quando te lo mostrerà, muovi all’attacco. Così Sun Tzu nell’Arte della Guerra. Probabilmente l’antico stratega non pensava a un...

La mummia di un alieno di 2000 anni fa del tipo "grigio" ritrovata in Egitto

Il  corpo di un alieno mummificato è stato trovato sepolto perfettamente conservato con cura  in un'antica piramide. Una creatura misteriosa tra i 150 ei 160 centimetri è stata trovata da un arche...

I misteriosi test del drone spaziale americano X37B

WASHINGTON - E' tornato nello spazio per la quarta volta il misterioso X-37B, il veicolo spaziale della Us Air Force che ricorda una sorta di shuttle di dimensioni ridotte, impiegato come piattafo...

Dalle previsioni di 56 futurologi ecco le destinazioni che cambieranno la geografia turistica nei prossimi dieci anni

DI VIAGGI nello Spazio se ne stanno progettando fin troppi. Basti guardare alle promesse del miliardario Richard Branson e ai profumati biglietti che ha già staccato per un giretto a 100 chilometri...

  • Il pesce che vive più in profondità e l'incredibilite scoperta dell'età della visione a colori


    Publish In: Scienza e Futuro
  • L'antica acqua di Marte, l'inserimento nel campo gravitazionale di Cerere della sonda Dawn e un altro passo in avanti verso la scansione del buco nero supermassiccio della nostra galassia


    Publish In: News Astronomia
  • Come e quando usare armi nucleari per distruggere gli asteroidi,la causa dell punto più caldo di Giove e la forte turbolenza creatasi tra due stelle binarie


    Publish In: News Astronomia
  • La mummia di un alieno di 2000 anni fa del tipo "grigio" ritrovata in Egitto


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • I misteriosi test del drone spaziale americano X37B


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Dalle previsioni di 56 futurologi ecco le destinazioni che cambieranno la geografia turistica nei prossimi dieci anni


    Publish In: Scienza e Futuro

Il panificio tecnologico che usa la tecnologia NanoBak

C'è un nuovo ingrediente nell'antica ricetta per preparare il pane a Emden, in Germania. Il sistema NanoBak permette alla famiglia Sikken di ridurre i costi legati all'energia durante la produzione, cambiando il modo in cui viene fatto lievitare l'impasto.

"La tecnologia NanoBak è un nuovo sistema di umidificazione in cui attraverso gli ultrasuoni vengono create piccole gocce", afferma il manager Jorg Schulz. "Queste poi trasmettono umidità nelle celle di lievitazione dei panifici".




"L'umidificazione NanoBak significa che l'acqua viene fatta oscillare attraverso piezo elementi che sono attivati da impulsi elettrici", continua Schulz. "L'acqua oscilla e piccole gocce si dissolvono in superficie. Sono così leggere che restano in sospensione e vengono portate da una corrente d'aria nella cella di lievitazione".

NanoBak crea una leggera nuvola di umidità attorno alla cella di lievitazione del pane e questo presenta vantaggi rispetto agli umidificatori tradizionali, un risparmio energetico di quasi il 50 per cento.

"Abbiamo deciso di utilizzare questo nuovo sistema quando abbiamo capito che prima la nostra produzione era basata su coincidenze", spiega il consulente Dirk Sikken. "Funzionava ma il processo non era stabile, a causa delle diverse condizioni meteorologiche. La qualità non era sempre la stessa, per cui ci è sembrata chiara la scelta d'investire in una tecnologia fredda".

"Di solito non è così difficile integrare una tecnologia nel processo di panificazione", dice Sikken, "ma è più difficile dire al panettiere che per anni ha fatto lo stesso lavoro, di usare una nuova tecnologia e fare del suo meglio".

Video



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
www.prestitionline.it
jeux gratuit