Text Size
Martedì, Febbraio 20, 2018
Scienza e Futuro Il panificio tecnologico che usa la tecnologia NanoBak

Per la scienza tutti possiamo avere la supermemoria, basta addestrarsi col metodo giusto

Li chiamano “atleti della memoria” e il loro sport è ricordare lunghissime sequenze di numeri, parole o di simboli senza nessuna correlazione tra loro. Molte di queste persone attribuiscono la loro...

Baba Vanga, la donna che profetizzò fino all'anno 5079

Vangelia Pandeva Dimitrova, nota anche come Baba Vanga, noto anche come Vangelia Gushterova - il suo nome da sposata, è una dei profeti meno noti nella cultura occidentale. Nati prematuramente il 3...

Origine del Sistema Solare

L'ipotesi sull'origine del sistema solare che attualmente gode di maggior credito è quella della nebulosa, proposta inizialmente da Immanuel Kant nel 1755 e indipendentemente da Pierre-Simon Laplace. ...

Il gigante tranquillo,i segreti di Nettuno e il nuovo anello di Giove

Di pianeti extrasolari ne conosciamo a centinaia, ma quasi tutti si trovano in condizioni così estreme da rendere difficile il loro studio. Ecco perché le ultime scoperte su Corot 9-b sono state ...

I segreti Nasa sugli UFO violati da un hacker inglese

 LONDRA. Con la frangetta scura e gli occhi a mandorla, ha l'aria vagamente stranita di Mister Spock. Il che non stona più di tanto, visto che Gary McKinnon, lo hacker che gli Stati Uniti accusano di ...

Piri Reis: il mistero della mappa più antica dove è segnalata anche Atlantide

Da quando è stata trovata la mappa di Piri Reis, esperti e scienziati si trovano a discutere, ponendo più interrogativi che risposte. Ma cosè la mappa di Piri Reis? La mappa di Piri Reìs è un lacerto...

Il panificio tecnologico che usa la tecnologia NanoBak

C'è un nuovo ingrediente nell'antica ricetta per preparare il pane a Emden, in Germania. Il sistema NanoBak permette alla famiglia Sikken di ridurre i costi legati all'energia durante la produzione, cambiando il modo in cui viene fatto lievitare l'impasto.

"La tecnologia NanoBak è un nuovo sistema di umidificazione in cui attraverso gli ultrasuoni vengono create piccole gocce", afferma il manager Jorg Schulz. "Queste poi trasmettono umidità nelle celle di lievitazione dei panifici".




"L'umidificazione NanoBak significa che l'acqua viene fatta oscillare attraverso piezo elementi che sono attivati da impulsi elettrici", continua Schulz. "L'acqua oscilla e piccole gocce si dissolvono in superficie. Sono così leggere che restano in sospensione e vengono portate da una corrente d'aria nella cella di lievitazione".

NanoBak crea una leggera nuvola di umidità attorno alla cella di lievitazione del pane e questo presenta vantaggi rispetto agli umidificatori tradizionali, un risparmio energetico di quasi il 50 per cento.

"Abbiamo deciso di utilizzare questo nuovo sistema quando abbiamo capito che prima la nostra produzione era basata su coincidenze", spiega il consulente Dirk Sikken. "Funzionava ma il processo non era stabile, a causa delle diverse condizioni meteorologiche. La qualità non era sempre la stessa, per cui ci è sembrata chiara la scelta d'investire in una tecnologia fredda".

"Di solito non è così difficile integrare una tecnologia nel processo di panificazione", dice Sikken, "ma è più difficile dire al panettiere che per anni ha fatto lo stesso lavoro, di usare una nuova tecnologia e fare del suo meglio".

Video



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit