Text Size
Giovedì, Settembre 21, 2017
Scienza e Futuro Illumishare: il futuro dell'interazione secondo Microsoft

L'apertura di una filiale a Silicon Valley per costruire le armi del Pentagono ed il grande progetto Nasa Nexss per gli esopianeti

SAN FRANCISCO - Le cyber minacce aumentano e il Pentagono guarda alla Silicon Valley, dove si appresta ad aprire il suo primo ufficio. L'obiettivo è quello di rafforzare le sue capacità tecnologich...

Il video stupendo della Terra ripresa dalla ISS realizzato dalla NASA

Questo video presenta una serie di sequenze time lapse fotografati da parte dell'equipaggio Expedition 30 a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.Il brano musicale si intitola "Walking in the ...

Lo strano sibilo che protegge gli astronauti

Un segnale elettromagnetico naturale che avvolge la Terra deflette gli elettroni ad alta energia: se non ci fosse, astronauti e sarelliti verrebbero bombardati da una corrente letale. Ora un gruppo di...

Il mistero delle nubi nottilucenti,il futuro scontro delle lune di Urano ed il rallentamento della sonda Nasa DAWN

Torniamo a parlare delle nubi nottilucenti, un mistero forse vicino alla soluzione. Le nubi nottilucenti sono nuvole luminose, di un colore blu elettrico. La prima testimonianza ufficiale risale al...

La strana colonna di Baalbek

Baalbek in Libano è uno dei siti archeologici più importanti del Vicino Oriente, dichiarato nel 1984 Patrimonio dell'Umanità dall' UNESCO. Si trova, in linea d'aria, a circa 65 km ad est di Beirut. Ba...

Il primo osservatorio dell'Africa orientale, le enigmatiche macchie di Cerere e la rotazione anomala di Mercurio

Si tratta del secondo stato più popoloso del continente africano e sta per lanciare il primo programma per le scienze spaziali dell’Africa orientale. Parliamo dell’Etiopia, dove verrà inaugurato ...

  • L'apertura di una filiale a Silicon Valley per costruire le armi del Pentagono ed il grande progetto Nasa Nexss per gli esopianeti


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Il video stupendo della Terra ripresa dalla ISS realizzato dalla NASA


    Publish In: Tecnologia Spaziale
  • Lo strano sibilo che protegge gli astronauti


    Publish In: L'Universo e il Sistema Solare
  • Il mistero delle nubi nottilucenti,il futuro scontro delle lune di Urano ed il rallentamento della sonda Nasa DAWN


    Publish In: News Astronomia
  • La strana colonna di Baalbek


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Il primo osservatorio dell'Africa orientale, le enigmatiche macchie di Cerere e la rotazione anomala di Mercurio


    Publish In: News Astronomia

Illumishare: il futuro dell'interazione secondo Microsoft

Nei cantieri Microsoft sono diverse le idee ancora in fase di elaborazione potenzialmente in grado di rivoluzionare il presente ed il futuro della tecnologia. Tra queste, IllumiShare rappresenta sicuramente una delle più interessanti e, probabilmente, una di quelle più vicine al divenire realtà, come evidenziato da una dimostrazione video delle potenzialità di tale strumento per la condivisione di uno spazio fisico in tempo reale con altre persone.


IllumiShare è un sistema studiato nei laboratori di Redmond il quale permette di realizzare un’area condivisa su di una qualunque superficie e consente ad altre persone di lavorarci in tempo reale. Utilizzando quella che a primo impatto può sembrare una semplice lampada si può quindi proiettare una luce sulla superficie desiderata la quale delimita la regione condivisa. Qualsiasi cosa accada all’interno di tale zona verrà registrata e proiettata nell’area condivisa del proprio interlocutore, realizzando ad esempio un foglio comune sul quale scrivere.

Le potenzialità di IllumiShare sono dunque piuttosto elevate, in quanto consente di collaborare in maniera diretta con altre persone ovunque esse si trovino. La dimostrazione effettuata dal ricercatore Microsoft Sasa Junuzovic mette infatti in risalto differenti applicazioni di tale sistema, il quale permette ad esempio di disputare una partita di carte utilizzando strumenti fisici e non virtuali, di collaborare ad un documento cartaceo oppure di confrontare oggetti per qualsivoglia scopo.

IllumiShare, insomma, porta l’interazione fisica su di un livello virtuale, simulando la presenza di oggetti sulla superficie dinanzi a sé e riflettendo su tutte le aree condivise quanto accade su ciascuna di esse. Attualmente, lo stato dei lavori sembrerebbe essere piuttosto avanzato, con i principali problemi che a quanto pare sarebbero stati già superati nel migliore dei modi dagli ingegneri che lavorano al progetto. Al momento, però, non è dato sapere se e quanto il tutto verrà trasformato in un prodotto da distribuire su larga scala.



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
www.prestitionline.it
jeux gratuit