Text Size
Giovedì, Luglio 18, 2019
Scienza e Futuro La fotocamera più piccola del mondo

La missione spaziale Antares e gli Ufo filmati sullo sfondo ed il cadavere del piccolo alieno analizzato dalla scienza

Nel video seguente, realizzato dalla Nasa, viene mostrata la procedura di separazione del missile Antares mentre sullo sfondo passano ad enorme velocità 2 Ufo in direzione della Terra nella più tota...

Lo strano oggetto di piccole dimensioni non identificato che decolla, si esibisce e atterra a Denver ripreso anche da Fox Tv

Di seguito sono riportate le testimonianze da Fox Tv e da KDVRSiamo venuti a conoscenza di questi avvistamenti da un uomo che vive nell'area metropolitana, che non vuole essere identificato e ci ha ...

Turritopsis nutricula, la medusa immortale

Fino alla fine dei tempi: è l'unico essere vivente che può definirsi «immortale», nel vero senso della parola. La medusa Turritopsis nutricula è capace di invertire il proprio ciclo biologico e...

Il video dell'Ufo che è atterrato in Giappone

Il filmato qui sotto è considerato dai giapponesi appassionati di UFO come il video più avvincente mai preso in Giappone di quello che potrebbe benissimo essere un veicolo spaziale di origine extrat...

Rapiti dagli alieni: l'inquietante caso di Giovanna Podda

La donna sarda, più volte rapita dagli alieni per la creazione di ibridi.Giovanna Podda è stata più volte ospite in vari programmi, per raccontare la sua storia “assurda” ma anche triste, se fosse v...

La galassia J2240 eccezionalmente luminosa, la formazione di pianeti rocciosi attorno alle Nane Brune e le molecole organiche di Marte

Una galassia lontana e di un verde brillante: è questo oggetto che ha catturato l’attenzione di un gruppo internazionale di astronomi mentre analizzavano immagini dell’Universo profondo. A 3,7 mili...

  • La missione spaziale Antares e gli Ufo filmati sullo sfondo ed il cadavere del piccolo alieno analizzato dalla scienza


    Publish In: Le Prove
  • Lo strano oggetto di piccole dimensioni non identificato che decolla, si esibisce e atterra a Denver ripreso anche da Fox Tv


    Publish In: Le Prove
  • Turritopsis nutricula, la medusa immortale


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Il video dell'Ufo che è atterrato in Giappone


    Publish In: Le Prove
  • Rapiti dagli alieni: l'inquietante caso di Giovanna Podda


    Publish In: Le Prove
  • La galassia J2240 eccezionalmente luminosa, la formazione di pianeti rocciosi attorno alle Nane Brune e le molecole organiche di Marte


    Publish In: News Astronomia

La fotocamera più piccola del mondo


La nuova camera potrebbe essere integrata in qualunque sistema elettronico a basso costo o in dispositivi per la rilevazione dell’angolo d’incidenza dei raggi solari o ancora in micro-robot

Non prevede né lenti né parti in movimento la nuova microfotocamera realizzata da Patrick Gill, ricercatore della Cornell University che potrebbe rivoluzionare diversi campi della ricerca scientifica, dalla chirurgia alla robotica.

Il dispositivo, che è stato battezzato Planar Fourier Capture Array (PFCA) perché il suo funzionamento è basato sui principi della trasformata di Fourier, viene descritto sull’ultimo numero della rivista Optics Letters. Con uno spessore di un centesimo di millimetro e una superficie di un quadrato di un millimetro e mezzo di lato, la camera è in grado di risolvere immagini di circa 20 pixel per lato, non certo adatta a ottenere immagini di alta qualità ma sufficiente per applicazioni particolari.

In effetti, Gill, che è impegnato anche in ricerche su come vengono attivati i neuroni in risposta ad alcuni stimoli, ha dato il via allo studio della fotocamera come progetto a latere di una ricerca più ampia per sviluppare sistemi impiantabili per l’imaging dell’attività cerebrale. Questo tipo di sistema di imaging potrebbe essere utile come parte di una sonda impiantabile per ottenere immagini  di specifici neuroni modificati per essere luminescenti quando sono attivati.

Per quanto riguarda il materiale di costruzione, la camera di Gill è solo un sottile strato di silicone dopato e visivamente appare come un minuscolo CD. Per questo costa solo pochi centesimi di dollaro.

I ricercatori della Cornell continueranno a lavorare per migliorare la risoluzione e l’efficienza della camera, ma ritengono che il suo principio di funzionamento potrà rivelarsi utile in molte applicazioni. Potrebbe essere integrata in qualunque sistema elettronico a basso costo, o in dispositivi per la rilevazione dell’angolo d’incidenza dei raggi solari o in micro-robot che necessitano di rudimentali sistemi di visione per muoversi autonomamente.


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit