Text Size
Mercoledì, Novembre 22, 2017
Scienza e Futuro L'ipotesi dell'energia oscura supera il primo test

Il video dell'alieno del tipo grigio filmato in Brasile

  POTREBBE questa foto scattata nella foresta amazzonica essere la più chiara prova ancora che gli alieni esistono? Lo scatto - tratto da un video girato da due turisti britannici - sembra mostrare u...

Il fantasma della ragazza che chiede un passaggio in Portogallo

La vicenda raccontata in questo video si svolge nella città di Sintra, in Portogallo. Tiago, Tania e David sono in auto. Stanno andando proprio verso questa città, in montagna. Ma si perdono in...

Nuova disclosure della Cia sugli Ufo. Rilasciati oltre 1000 files

ROMA – In contemporanea del ritorno televisivo di X-Files, la CIA ha deciso di rilasciare documenti fino ad oggi top secret che presentano oltre 1000 casi “non convenzionali” relativi a UFO, alieni...

Il lato oscuro dell'Universo

La grande danza dello spazio alla ricerca della parte oscura dell’universo. I buchi neri, la materia oscura, l’energia oscura non saranno piú grandi misteri grazie alla ricerca che avanza e a telescop...

La tempesta solare in arrivo, la settimana dell'astronomia ed il progetto Nasa di rapire un asteroide

Il Solar Dynamics Observatory della NASA ha osservato un flare solare di medio livello alle ore 9 (ora italiana) di ieri mattina, terminato intorno alle ore 14. Secondo quanto riportato dalla N...

I misteriosi scheletri radioattivi di Mohenjo Daro

A Mohenjo Daro, antica sede di una civiltà, situata sulla riva destra del fiume Indo, nell’attuale regione pakistana del Sindh, a 300 km a nord-nord-est di Karachi, di cui non si conoscono le cause ...

  • Il video dell'alieno del tipo grigio filmato in Brasile


    Publish In: Le Prove
  • Il fantasma della ragazza che chiede un passaggio in Portogallo


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Nuova disclosure della Cia sugli Ufo. Rilasciati oltre 1000 files


    Publish In: La Nostra Storia
  • Il lato oscuro dell'Universo


    Publish In: L'Universo e il Sistema Solare
  • La tempesta solare in arrivo, la settimana dell'astronomia ed il progetto Nasa di rapire un asteroide


    Publish In: News Astronomia
  • I misteriosi scheletri radioattivi di Mohenjo Daro


    Publish In: Oopart Archeomisteri

L'ipotesi dell'energia oscura supera il primo test

Grazie allo strumento SHOES, l'incertezza sulla costante di Hubble è stata ridotta al 3,3 per cento, escludendo l'ipotesi alternativa a quella di una forza repulsiva tra le masse

Grazie a osservazioni del cosmo profondo ottenute con il telescopio spaziale Hubble della NASA è stata smentita una teoria alternativa all' energia oscura che spiega l'accelerazione dell'espansione dell'universo.

Com'è noto, le galassie paiono allontanarsi da noi in ogni direzione con velocità proporzionale alla distanza e la costante di proporzionalità è denominata costante di Hubble. In recenti osservazioni e misurazioni, tuttavia, l'espansione dell'universo appare accelerare invece che rallentare: in mancanza di un principio causale per tale fenomeno, è stata formulata l'ipotesi della presenza di una “energia oscura” che agirebbe in senso repulsivo tra le masse, opponendosi alla gravità.

La sua natura tuttavia non può essere identificata secondo le attuali conoscenze fisiche. Un'alternativa che è stata proposta prevede la presenza di una “bolla” di spazio relativamente vuoto che circonda il nostro gruppo galattico: se ci troviamo al suo centro, la repulsione delle galassie più lontane sarebbe solo un'illusione.

Questa ipotesi è stata ora smentita grazie a una migliore misurazione dell'attuale tasso di espansione dell'universo, condotta da Adam Riess e colleghi dello Space Telescope Science Institute (STScI) e della Johns Hopkins University di Baltimore, nel Maryland grazie allo strumento SHOES (Supernova Ho for the Equation of State).

Il gruppo ha infatti determinato la costante di Hubble con un'accuratezza che consente una migliore caratterizzazione del comportamento dell' energia oscura: l'incertezza è stata ridotta al 3,3 per cento, riducendo così il margine di errore del 30 per cento rispetto alle precedenti misurazioni del 2009. Il valore attuale della velocità di espansione è di 73,8 chilometri al secondo per megaparsec.

Ora, l'ipotesi della bolla richiede che tale valore sia inferiore, intorno a 60-65 chilometri al secondo per megaparsec. Riducendo l'incertezza sul valore della costante di Hubble, si è riusciti a eliminare un possibile concorrente all'ipotesi dell'energia oscura.


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit