Text Size
Venerdì, Settembre 22, 2017
Scienza e Futuro La conoscenza quantistica dei pettirossi che sorprende gli scienziati

Il volto marziano di Cydonia

Il Volto su Marte (talvolta anche detto Faccia su Marte o Volto di Cydonia) è un'ampia area della superficie del pianeta Marte, situata nella regione di Cydonia. Misura approssimativamen...

Clever Hans, il cavallo che sapeva contare

ALL’INIZIO del Novecento un cavallo pitagorico mise in crisi i dotti, gli specialisti e soprattutto gli alfieri della psicologia sperimentale, che aveva mosso i primi passi. Hans, detto Clever Hans,...

Le misteriose sfere metalliche di Klerksdorp

Le sfere metalliche di Klerksdorp sono sfere dall'aspetto metallico di diametro variabile da 1 a 2 centimetri, ritrovate dei primi anni ottanta nelle cave di pirofillite presso la cittadina di Ottosda...

Secondo l’ex ministro della difesa canadese, tutti i leader mondiali stanno coprendo la presenza Ufo

Secondo l’ex ministro della difesa canadese, non solo i leader dei governi di tutto il mondo stanno mantenendo nascoste le prove che gli alieni esistono, ma ci sono 80 specie esotiche di alieni c...

Una nuova stella nova in cielo, il prolungamento della missione del satellite Fermi e l'inversione polare del Sole

È apparsa il 14 agosto, lì dove prima non era possibile distinguere nulla: una “nuova stella”, una nova. A individuarla è stato un astronomo dilettante giapponese, Koichi Itagaki, mentre osservava...

I Nostri Creatori

Facciamo ora un piccolo salto indietro nel tempo, esattamente a circa 400.000 anni fa, alla scoperta dei nosri creatori.Cercheremo ora di assemblare le teorie di Thot e di Zecharia Sitchin. Sitchin ...

  • Il volto marziano di Cydonia


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Clever Hans, il cavallo che sapeva contare


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Le misteriose sfere metalliche di Klerksdorp


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Secondo l’ex ministro della difesa canadese, tutti i leader mondiali stanno coprendo la presenza Ufo


    Publish In: Le Prove
  • Una nuova stella nova in cielo, il prolungamento della missione del satellite Fermi e l'inversione polare del Sole


    Publish In: News Astronomia
  • I Nostri Creatori


    Publish In: La Nostra Storia

La conoscenza quantistica dei pettirossi che sorprende gli scienziati

La capacità degli uccelli di far riferimento al campo magnetico terrestre per orientarsi nelle loro migrazioni ha sempre affascinato naturalisti e fisici. Diversi studi hanno posto in relazione questa capacità con una serie di reazioni molecolari che avvengono nell'occhio degli uccelli.

Ora, un gruppo di ricercatori delle Università di Oxford e di Singapore ha condotto uno studio - in corso di pubblicazione sulle Physical Review Letters - da cui ha tratto la convinzione che questa bussola sfrutti un fenomeno noto come coerenza quantistica.

Lo studio è stato condotto sui pettirossi che ogni anno compiono una migrazione dalla Scandinavia fino all'Africa. L'esperimento ha mostrato che la bussola magnetica utilizzata dai pettirossi può essere disturbata da livelli estremamente bassi di "rumore" magnetico. I ricercatori hanno in particolare mostrato che solo un sistema i cui componenti operino a livello quantistico possono essere sensibili a livelli talmente bassi di disturbo magnetico.

"La tecnologia dell'informazione quantistica mira a controllare alcuni dei più profondi fenomeni della fisica e creare una forma di tecnologia completamente nuova, fra cui sistemi di comunicazione e computer", ha osservato Erik Gauger del Dipartimento di scienza dei materiali e uno degli autori dello studio.

"I progressi in questo campo si sono dimostrati difficili da ottenere, dato che i fenomeni da imbrigliare sono estremamente delicati. Normalmente si ritiene impensabile che un organismo vivente possa aver evoluti simili capacità."

"Gli stati quantistici coerenti decadono molto rapidamente, e conservarli per un tempo suficiente per studiarli e una vera e propria sfida. Le strutture molecolari della bussola magnetica degli uccelli sono evidentemente in grado di conservare questi stati per almeno 100 microsecondi, e forse più a lungo. Può sembrare un tempo molto breve, ma le migliori molecole artificiali possono essere conservate, a temperatura ambiente, solo 80 microsecondi. E nelle condizioni ideali di un laboratorio", ha aggiunto Simon Benjamin, co-autore dello studio.


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
www.prestitionline.it
jeux gratuit