Text Size
Lunedì, Agosto 19, 2019
Scienza e Futuro Il primo passo verso la comunicazione quantistica

Il piccolo asteroide che sfiorerà la Terra, il superammasso di Galassie dove ci troviano noi stessi e lo strano comportamento della magnetosfera

Un “piccolo” asteroide, soprannominato 2014 RC, passerà molto vicino alla Terra domenica prossima, 7 settembre, ma non ci saranno rischi per il nostro pianeta. Al momento del massimo avvicinamento,...

Le misteriose Tavole del Michigan

Le tavole del Michigan rappresenterebbero la prova inconfutabile che il Continente Americano fu colonizzato ben prima della scoperta di Colombo: fatte d'argilla, ardesia o rame furono estratte a mi...

Trovato un tunnel segreto a Teotihuacan

Nel sito archeologico di Teotihuacan un gruppo di archeologi ha scoperto un tunnel che potrebbe rivelare molti indizi su una delle più importanti civiltà antiche della regione. La prima indicaz...

Le prove sugli Ufo mostrate dal generale cileno Ricardo Bermúdez

Era tra gli interventi più attesi e non ha smentito chi riteneva la sua relazione come tra le più importanti dell’International UFO Congress in Arizona. La partecipazione del Generale Ricardo Bermúdez...

Perchè i dinosauri erano enormi? Ted Holden conosce la risposta

I dinosauri giganti sono affascinanti. Come hanno fatto a svilupparsi così tanto ? Come mai sono tutti morti...

Trovato gesso su Marte, i buchi neri super massicci e la scoperta del pianeta simile alla Terra

Una prova di gesso Dal rover Opportunity arriva un nuovo, ennesimo, indizio di acqua liquida nel passato di Marte. Questa volta il rover ha individuato una striscia lunga 50 centimetri, situata su...

  • Il piccolo asteroide che sfiorerà la Terra, il superammasso di Galassie dove ci troviano noi stessi e lo strano comportamento della magnetosfera


    Publish In: News Astronomia
  • Le misteriose Tavole del Michigan


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Trovato un tunnel segreto a Teotihuacan


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Le prove sugli Ufo mostrate dal generale cileno Ricardo Bermúdez


    Publish In: Le Prove
  • Perchè i dinosauri erano enormi? Ted Holden conosce la risposta


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Trovato gesso su Marte, i buchi neri super massicci e la scoperta del pianeta simile alla Terra


    Publish In: News Astronomia

Il primo passo verso la comunicazione quantistica

Il dispositivo si basa sugli effetti d’interferenza quantistica in vapori di rubidio all’interno di guide d’onda cave realizzato su un chip al silicio utilizzando tecniche produttive standard

Un minuscolo dispositivo ottico costruito su un chip al silicio ha raggiunto la più bassa velocità di propagazione della luce mai ottenuta finora, grazie a una riduzione di un fattore 1200. L’incredibile risultato, che apre la strada a nuove applicazioni nel campo della trasmissione d’informazioni tramite segnali elettromagnetici, è descritto in un articolo apparso sulla rivista Nature Photonics.

La possibilità di controllare impulsi laser su una piattaforma intergrata di chip è ritenuto uno dei passi fondamentali verso la realizzazione di reti di comunicazione quantistiche completamente ottiche.

“La luce lenta e altri effetti di coerenza quantistica sono fenomeni ben noti dal punto di vista teorico, ma per sfruttarli in termini pratici occorre integrarli in una piattaforma che possa essere prodotta in serie e funzioni a temperatura ambiente o più alta: entrambi gli obiettivi sono stati raggiunti grazie alla nostra ricerca”, ha sottolineato Holger Schmidt, professore di ingegneria elettronica della Baskin School of Engineering at the University of California, Santa Cruz.

Sebbene sia ormai routinaria la trasformazione di dati tramite fibre ottiche alla velocità della luce, le operazioni di elaborazione delle informazioni e di instradamento richiedono ancora la conversione di segnali di luce in segnali elettronici. Un’elaborazione dei dati completamente ottica richiederebbe dispositivi affidabili e compatti in grado di rallentare, immagazzinare ed elaborare gli impulsi di luce.

Il dispositivo realizzato da Schmidt e colleghi si basa sugli effetti d’interferenza quantistica in vapori di rubidio all’interno di guide d’onda cave realizzato su un chip al silicio utilizzando tecniche produttive standard.


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit