Text Size
Domenica, Ottobre 20, 2019
Oopart Archeomisteri Il misterioso Codice Astronomico Borbonikus Azteco che racconta l'antica storia di Marte

I Dargos

Zanfretta descrive questi alieni come di pelle verde e increspata, alti quasi tre metri, grandi punte sulla testa e occhi triangolari gialli; egli dichiara che proverrebbero da un pianeta morente ...

Nuova disclosure della Cia sugli Ufo. Rilasciati oltre 1000 files

ROMA – In contemporanea del ritorno televisivo di X-Files, la CIA ha deciso di rilasciare documenti fino ad oggi top secret che presentano oltre 1000 casi “non convenzionali” relativi a UFO, alieni...

Ultime ipotesi sulla materia oscura, l'anello più grande e la storia di un asteroide

La materia oscura diventa ancora più oscura. Se prima si discuteva quale potesse essere la sua vera natura, non ultima l’ipotesi che si tratti di un mare di microscopiche particelle, ora se ne mette i...

I misteriosi teschi (umani?) con le corna

Parecchi teschi umani con corna sporgenti vennero scoperti in un tumulo funerario a Sayre, Bradford County, Pennsylvania, negli anni 1880. Ad eccezione delle proiezioni ossee dislocate circa due pol...

La nuova teoria sulla funzione del sonno pubblicata su Science

ROMA - E' stato osservato per la prima volta nei topi, dove la maggior parte delle connessioni tra neuroni (sinapsi) si rimpicciolisce in media del 20% nel sonno. Ora la scoperta è pubblicata su ...

L'intervista a Mario Pincherle sullo Zed della Grande Piramide

I misteri della piramide di Cheope LO ZED Molti archeologi hanno elaborato la teoria che la Piramide di Cheope non sia altro che un “Contenitore”, un involucro a proteggere lo Zed. Le teorie sull...

  • I Dargos


    Publish In: Razze Aliene
  • Nuova disclosure della Cia sugli Ufo. Rilasciati oltre 1000 files


    Publish In: La Nostra Storia
  • Ultime ipotesi sulla materia oscura, l'anello più grande e la storia di un asteroide


    Publish In: News Astronomia
  • I misteriosi teschi (umani?) con le corna


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • La nuova teoria sulla funzione del sonno pubblicata su Science


    Publish In: Scienza e Futuro
  • L'intervista a Mario Pincherle sullo Zed della Grande Piramide


    Publish In: Oopart Archeomisteri

Il misterioso Codice Astronomico Borbonikus Azteco che racconta l'antica storia di Marte

In una illustrazione del Codice Astronomico Borbonikus (Borbonicus) Azteco vengono visualizzati eventi catastrofici avvenuti su Marte in un lontano passato, durante la convergenza della stella classe "elica" (Tifone).

Questa illustrazione dovrebbe essere letta da cima a fondo e in senso antiorario. La figura mostra il carattere della stella di neutroni (il drago con la croce in un cerchio, un dardo e una croce in un cerchio), l'immagine antropomorfa di Marte ( Huitzilopochtli) , la cattura dal pianeta dell' idrosfera (acqua, che erutta fuori dalla brocca), simboli zoomorfi del pianeta, la caduta di meteoriti sulla superficie di Marte,cadaveri umani che sanguinano avvolti nel fuoco .

È interessante notare,a quale lontana sciagura si riferiscono le immagini raffigurate nella figura? Forse c'era una colonia e una civiltà umanoide su un pianeta che perirono durante il disastro inflitto dalla stella di neutroni?

Allo stato attuale,su Marte sono state individuate delle tracce che possono ragionevolmente far pensare ad una attività di qualche antica civilta': una piramide,una struttura simile all'egiziana sfinge di pietra, ed altri artefatti di forma quadrata e rettangolare coperti di sabbia.

Inoltre, l'illustrazione mostra Marte in una nube di gas e fiamme mentre sputa fuoco probabilmente a causa dell'influenza gravitazionale della stella di neutroni sul pianeta Marte con tutti i suoi vulcani attivi che eruttavano lava.

Vasi rovesciati, di cui alcuni versano della sabbia e altri dell'acqua, rappresentano i punti salienti di questo cataclisma.

Così, gli Aztechi descrivevano di solito i terremoti.

Nella parte uperiore della figura viene mostrato Marte contro il cielo stellato. Di seguito è riportata l'immagine di un pianeta con dei crateri da impatto sulla sua superficie, dai quali fuoriescono delle fiamme. Forse il pianeta dopo l'incidente, era collassato, i cui resti dell'atmosfera e del suolo marziano, nel tempo si erano sparsi nello spazio. Uno dei disegni raffigura la dea nel quinto codice Borbonikus come il pianeta (Nibiru, il pianeta tra Marte e Giove), e la sua notazione simbolica sotto forma di una sfera con due cerchi (forse due orbite dei suoi satelliti), che sono rappresentati sotto forma di uccelli in alto sull' angolo destro della figura. Inoltre, la figura mostra l'emblema del mondo perduto - la testa di un'aquila. Altre catastrofi che si verificarono sono raffigurate sulla superficie: il fuoco, versato da una nave, e le fiamme, i riccioli dell'atmosfera sopra le due metà di un pianeta devastato.

Nell'angolo in basso a destra del dipinto, vi e' l'icona a forma di una palla con una coda - un simbolo comune che denota un pianeta o un altro corpo celeste. Probabilmente, questo frammento della figura indica che Nibiru era essenzialmente "schiacciato" durante l'avvicinamento alla stella di neutroni.

Ma il dettaglio più importante delle illustrazioni, a simboleggiare la morte della civiltà umanoide, è il serpente (simbolo della stella) che inghiotte una persona (Anunnaki). Il "codice Borbonicus "è un'illustrazione raffigurante la dea del pianeta Nibiru, che mantiene una brocca. Forse, questa si riferisce ai disastri che si sono verificati durante l'avvicinamento di una stella di neutroni con questo pianeta.La figura mostra i disastri accaduti su Nibiru dall' aspetto di una stella, il serpente e la croce in un cerchio.Un pianeta che erutta fiamme e ruscelli d'acqua la cui l'atmosfera e idrosfera veniva alterata,per via della gravità di una stella di neutroni.

blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit