Text Size
Domenica, Agosto 09, 2020
Oopart Archeomisteri La misteriosa anomalia termica della piaramide di Cheope

L'ufo filmato da una fotocamera scientifica mentre entra nel vulcano attivo Popocatepeti in Messico

In una trasmissione televisiva messicana viene mostrato un Ufo che entra nel vulcano Popocatepeti mentre sta eruttando lava incandescente. A filmare l'oggetto è stata una camera scientifica che stav...

Gli enigmatici umanoidi con lineamenti rettiliani dell'antica Mesopotamia

La cultura preistorica di Ubaid è vissuta in Mesopotamia tra il 4 mila e il 5,5 mila a.C. Come per i Sumeri, anche l’origine del popolo Ubaidiano è sconosciuta. Essi vivevano in grandi insedia...

Ecco come l'agenzia americana IARPA si proietta nel futuro

Per essere assunti alla Iarpa potrebbe essere sufficiente scrivere nel curriculum la vostra  buona idea. In che senso buona? Un'idea "che possa  portare alla nazione (Usa, ndr) un vantaggio schiacc...

Realizzato il prototipo del primo network quantistico. Uno sguardo nel futuro

Le tecnologie quantistiche sono il futuro dei computer, ma ci si arriverà veramente? Forse. I fisici hanno chiarito un po' meglio il cammino verso un plausibile futuro realizzando una semplice rete ...

Il video di tre Ufo realizzato dalla Nasa sulla stazione spaziale ISS

18 maggio 2011 durante l'arrivo dell' Endeavour alla stazione spaziale internazionale sono apparsi tre oggetti sconosciuti. Gli ordini di Ground Control 'Endeavour si prega di mettere in pausa la...

Il nuovo Large Binocular Telescope e il ritorno della sonda Hayabusa

Il telescopio LBT, in Arizona, ha superato perfino l’Hubble Space Telescope, che si trova in orbita e che è considerato l’imbattibile rivale dei telescopi terrestri. Tutto merito di un sistema di o...

  • L'ufo filmato da una fotocamera scientifica mentre entra nel vulcano attivo Popocatepeti in Messico


    Publish In: Le Prove
  • Gli enigmatici umanoidi con lineamenti rettiliani dell'antica Mesopotamia


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Ecco come l'agenzia americana IARPA si proietta nel futuro


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Realizzato il prototipo del primo network quantistico. Uno sguardo nel futuro


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Il video di tre Ufo realizzato dalla Nasa sulla stazione spaziale ISS


    Publish In: Le Prove
  • Il nuovo Large Binocular Telescope e il ritorno della sonda Hayabusa


    Publish In: News Astronomia

La misteriosa anomalia termica della piaramide di Cheope

piramidi-anomalie

Aveva ragione l’architetto francese Jean-Pierre Houdin a sostenere che le Piramidi e forse anche la tomba di Tutankhamon hanno ancora segreti da svelare: le sue ipotesi prevedevano infatti l’esistenza di camere e cunicoli ancora inviolati che potrebbero contenere tesori e addirittura mummie.

L’ipotesi di Houdin era così ben suffragata da dati che il Ministro per le antichità egiziane, Mamdouh el-Damaty, aveva dato il via a vari tipi di ricerche: una addirittura utilizzando i muoni (particelle che si formano nell’atmosfera a causa del bombardamento dei raggi cosmici), un’altra utilizzando tecniche di termografia, ossia studiando l’impronta termica delle strutture.

Le ricerche con i muoni sono ancora in fase iniziale, ma le termografie, dopo sole due settimane di rilevamenti, hanno portato a risultati significativi, presentati dal Ministro come una “impressionante anomalia”.

Vi sarebbero a questo punto importanti indizi della presenza di cavità – stanze o cunicoli – finora ignote all’interno di alcune piramidi, tra cui la Piramide di Cheope. Una cavità all’interno di quest’ultima si trova a livello del basamento ed è rivolta verso oriente (est).

Analizzando l’esterno della Piramide i ricercatori hanno messo in luce un piccolo passaggio nel terreno che porterebbe proprio in prossimità del punto dov’è stata rilevata l’anomalia termica. Altre anomalie sono state rilevate anche nella parte superiore della Piramide, ma i dati su queste ultime sono ancora in fase di elaborazione.

La ricerca all’infrarosso permette di rilevare l’esistenza di una camera perché l’aria conservata al suo interno varia di temperatura (si raffredda e si riscalda) in modo diverso rispetto ai blocchi di pietra che la circondano.

L’aria, ad esempio, al tramonto si raffredda più lentamente rispetto alla pietra. Cercando la “firma termica” di queste variazioni sono state circoscritte delle zone che conterrebbero “masse d’aria finora sconosciute”.

Il ministero lo definisce ”un mistero” la scoperta e il governo egiziano ha invitato tutti gli egittologi a unirsi nella ricerca per collaborare su quelle che potrebbero essere scoperte eccezionali sull’origine del sito archeologico.


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit