Text Size
Lunedì, Luglio 06, 2020
Oopart Archeomisteri Il mistero della mappa del 1531 di Fineus dove è segnalata anche l'Antartide priva di ghiacci

Il possibile meteorite di Mercurio, il pianeta extrasolare dalle strane caratteristiche e gli acceleratori naturali dell'Universo

E’ un piccolo sasso di appena 100 grammi. Cosa ha di speciale? Potrebbe essere un piccolo frammento della superficie di Mercurio, il primo pianeta del sistema Solare. Il che lo renderebbe una vera...

L'ufo inquadrato dalla Nasa durante la missione STS-48

In questo breve filmato girato nel 1991 durante la missione shuttle STS-48 dalla Nasa c'è celata sullo sfondo una strana sequenza di immagini. In questo caso, il filmato mostra un oggetto non identif...

Il vulcano messicano Popocatepeti continua a far parlare di sè con nuovi avvistamenti di Ufo

Ancora il famoso vulcano messicano Popocatepeti continua a far parlare di sè, infatti proprio il 20 Dicembre 2014 ci sono stati altri  avvistamenti di oggetti non identificati che entrano ed escono ...

L'incredibile velocità di rotazione della nana bruna J1122+25, la presenza di acqua nel recente passato di Cerere e la nuova scoperta che rende Marte sempre più simile alla Terra

Per la prima volta gli astronomi hanno rilevato quella che potrebbe essere la nana bruna ultra fredda con la velocità di rotazione più elevata. Si tratta di J1122+25 (nome esteso WISEPC J112254.73+2...

La legge che prevede l'andatura dell'evoluzione tecnologica

Fare previsioni è difficile soprattutto se riguardano il futuro, pare abbia detto una volta Niels Bohr. Eppure sembra che il futuro di una qualunque tecnologia segua, almeno con una certa appross...

Presto i droni americani saranno in tutto e per tutto simili a Ufo

Sembrano in tutto e per tutto degli Ufo, con la tipica forma a disco che colpisce l’immaginario collettivo evocando pellicole di fantascienza. Ma l’acronimo, nel loro caso, è quantomeno inappropria...

  • Il possibile meteorite di Mercurio, il pianeta extrasolare dalle strane caratteristiche e gli acceleratori naturali dell'Universo


    Publish In: News Astronomia
  • L'ufo inquadrato dalla Nasa durante la missione STS-48


    Publish In: Le Prove
  • Il vulcano messicano Popocatepeti continua a far parlare di sè con nuovi avvistamenti di Ufo


    Publish In: Le Prove
  • L'incredibile velocità di rotazione della nana bruna J1122+25, la presenza di acqua nel recente passato di Cerere e la nuova scoperta che rende Marte sempre più simile alla Terra


    Publish In: News Astronomia
  • La legge che prevede l'andatura dell'evoluzione tecnologica


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Presto i droni americani saranno in tutto e per tutto simili a Ufo


    Publish In: Scienza e Futuro

Il mistero della mappa del 1531 di Fineus dove è segnalata anche l'Antartide priva di ghiacci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una famosa mappa, considerata da Graham Hancock e altri appassionati di "misteri" la prova che l'Antartide era già conosciuta secoli prima della sua effettiva esplorazione ed era già stata misurata in modo preciso è quella pubblicata nel 1531 da Oronce Fine (chiamato Oronzio Fineo in italiano e Orontius Finaeus in latino), un importante matematico che disegnò anche carte geografiche basate su studi geometrici dei diversi tipi di proiezione sferica o cordiforme.

Questa carta raffigura attorno al polo sud un grande continente chiamato "Terra Australis". Ed anche in questo caso separato dall'America del Sud dallo stretto di Magellano c'è l'Antartide.

Sono diverse infatti le mappe che raffigurano l'Antartide, il continente che "doveva" esserci secondo i filosofi greci, già a partire da Pitagora. Essi avevano già immaginato che la Terra fosse sferica, ne avevano anche calcolato con buona approssimazione il diametro (Eratostene nel terzo secolo a.C.) e pensavano che se c'erano terre emerse a nord dovevano essercene altrettante anche a sud, altrimenti il mondo sarebbe risultato sbilanciato. Sul mito della Terra Australis sono stati scritti moltissimi libri e in tutti gli studi sulla storia della cartografia sono pubblicate le carte geografiche che raffigurano questo fantastico continente, che poteva essere l'Antartide privo dei ghiacci .
Dopo le prime esplorazioni seguite alla scoperta dell'America i navigatori portarono notizie su nuove terre scoperte a sud e questo rafforzò l'idea che il continente mitico esistesse davvero, per questo venne rappresentato in molte mappe cinquecentesche,ma comunque non si spiega l'esattezza della forma.

...












Quel grande continente che nella carta di Finaeus occupa gran parte dell'emisfero sud è chiamato "Terra Australis recenter inventa sed nondum plene cognita" ovvero Terra Australe di recente scoperta ma non completamente conosciuta in quanto si ritiene che questa mappa sia una copia di una copia e non esplorata direttamente. Anche da questo si capisce che si tratta, di una rappresentazione del continente antartico prima della glaciazione (si vedono monti, valli, fiumi...) quindi la domanda di come poteva conoscere il continente Antartico senza ghiacci rimane considerando che l'Antartide si è ghiacciato durante il 10500 AC












TERRA AUSTRALIS


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit