Text Size
Martedì, Gennaio 28, 2020
Oopart Archeomisteri La strana coppa di 3800 anni fa ritrovata in Italia

L'enigma dell'antico manufatto ritrovato in Egitto che mostra gli avanzati livelli tenologici del passato

Negli ultimi anni, numerose scoperte di enigmatici artefatti hanno portato un numero sempre crescente di studiosi a sostenere che gli antichi egizi erano forniti di conoscenze tecnologiche molto p...

L'European Space Policy Institute inizia le indagini sugli Ufo

L'European Space Policy Institute, con sede a Vienna, nacque nel novembre del 2003 a seguito di una decisione del Consiglio direttivo dell'Esa (Agenzia spaziale europea). A questo gruppo di scienzi...

Un nuovo stato per la superconduzione

  La superconduttività può coesistere con un campo magnetico intenso. Lo ha dimostrato uno studio pubblicato su “Nature Physics” a firma di Vesna Mitrovic della Brown University e colleghi. Il risul...

Il gigantesco anello attorno a Saturno e la causa della morte delle Galassie

L'anello più esterno di Saturno, scoperto solo nel 2009, ha dimensioni ben maggiori di quanto ipotizzato, e si estende molto al di là dell'orbita di Phoebe, il satellite da cui provengono le partice...

Il pericoloso risveglio del Sole e il silenzio della sonda Spirit

Il primo agosto i satelliti che si dedicano allo studio del Sole hanno registrato un brillamento, una improvvisa eruzione molto luminosa. Non si tratta di un fenomeno insolito per la nostra stella,...

Il nuovo modello di Venere, news dalla sonda Rosetta e la scoperta del pianeta simile ala Terra

Si è svolto pochi giorni fa a Roma, e per la prima volta in Italia, il Congresso Europeo di Planetologia. Uno tra gli interventi più interessanti ha riguardato un nostro vicino, Venere, secondo pia...

  • L'enigma dell'antico manufatto ritrovato in Egitto che mostra gli avanzati livelli tenologici del passato


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • L'European Space Policy Institute inizia le indagini sugli Ufo


    Publish In: Le Prove
  • Un nuovo stato per la superconduzione


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Il gigantesco anello attorno a Saturno e la causa della morte delle Galassie


    Publish In: News Astronomia
  • Il pericoloso risveglio del Sole e il silenzio della sonda Spirit


    Publish In: News Astronomia
  • Il nuovo modello di Venere, news dalla sonda Rosetta e la scoperta del pianeta simile ala Terra


    Publish In: News Astronomia

La strana coppa di 3800 anni fa ritrovata in Italia

Ci sono solo tre ritrovamenti simili nel mondo, eppure la brocca è stata scoperta sotto soltanto sessanta centimetri di terra, rinvenuto lo scorso 9 marzo in una cava lungo il torrente Enza, in Emilia.

E' una coppa d'oro del peso di quasi mezzo chilo, alta poco piu' di dodici centimetri e con una lamina spessa circa un millimetro e mezzo, ha un delizioso manichetto ed e' in oro pressoche' purissimo, con rare tracce di argento e stagno.

Gia' questo farebbe della tazza rinvenuta a Montecchio Emilia, in provincia di Reggio Emilia, un reperto straordinario.

Ma se si pensa che risale all'antica eta' del Bronzo, vale a dire a un periodo compreso tra i 3800 e i 3700 anni fa, e che ha solo altri tre ritrovamenti simili nel mondo, e nessuno in Italia, ecco che il ritrovamento diventa assolutamente eccezionale.

L'oggetto, coperto da soli sessanta centimetri di terra, e' stato rinvenuto lo scorso 9 marzo in una cava lungo il torrente Enza, nel comune reggiano e, secondo gli studiosi, e' un ritrovamento che e' destinato a cambiare radicalmente alcune idee consolidate sui commerci e sugli scambi nell'Europa di quasi quattro millenni fa.

La tazza, in parte rotta da arature o lavori agricoli recenti, appare gia' schiacciata in antico: un danno forse intenzionale, probabilmente legato a uno specifico rituale. Nessuna tomba, struttura o cassetta di lastre conteneva il reperto, sepolto isolato in una semplice buca di nuda terra.

Gli studi sono appena all'inizio ma un dato e' certo: si tratta di un ritrovamento eccezionale che lega idealmente il territorio di Montecchio Emilia agli henges del Regno Unito e ai recinti del Nord Reno-Westfalia, le zone da cui provengono i pochi confronti esistenti.

"Questo ritrovamento dimostra quanto fosse ricca e articolata la rete di commerci quattromila anni fa - ha spiegato Filippo Maria Gambari, soprintendente per i beni archeologici dell'Emilia-Romagna -. L'Europa dell'eta' del Bronzo era di fatto una Europa unita: basti pensare che per fare un oggetto in bronzo servivano rame e stagno che erano concentrati solo in aree molto limitate molti distanti l'uno dall'altro. E non solo questo, se si pensa che l'ambra del Baltico arrivera' in quei periodi sino alle coste del Mediterrano".


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit