Text Size
Venerdì, Gennaio 19, 2018
Oopart Archeomisteri La strana coppa di 3800 anni fa ritrovata in Italia

Il mistero delle chiatte marine tenute nascoste da Google

DUE ENORMI isole d'acciaio spuntate la settimana scorsa nelle acque statunitensi: una nella baia di San Francisco e l'altra vicino a Portland, lungo la costa del Maine. Si infittisce il mistero i...

Enorme Ufo avvistato vicino al lago Baikal in Russia

Un video di un UFO è stato girato dalla regione di Irkutsk, in Siberia, Russia e sta facendo il giro della rete (vedi video sotto). E' stato presumibilmente girato in prossimità del misterioso lago...

L'enorme capacità di memoria del cervello continua a sorprendere gli scienziati

Sopresa: la capacità di memoria del cervello può essere fino a 10 volte maggiore di quanto si pensasse. Sono i risultati di nuovo studio condotto da un gruppo di scienziati del Salk Institute for ...

L'arrivo delle antenne quantistiche

Le particelle intrappolate oscillano come gli elettroni nei poli di un'antenna TV, creando campi elettromagnetici che possono essere accoppiati Coppie di antenne in grado di scambiare ...

Secondo il fisico nucleare Friedman presto ci sarà la verità sugli Ufo

Stanton T. Friedman. Un nome che in Italia dice ben poco, ma che da decenni è tra i maggiori esperti e ricercatori nel campo dell'ufologia, nonché scrittore di alcuni libri e saggi in tema di extr...

La scoperta di una nuova fascia di Van Hallen, la strana conformazione di un buco nero e la nascita di un protopianeta

Che diavolo era, quel terzo anello comparso per qualche settimana tra le fasce di Van Allen, che nessuno si aspettava e che invece gli strumenti della missione NASA RBSP hanno rivelato? Se lo ...

  • Il mistero delle chiatte marine tenute nascoste da Google


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Enorme Ufo avvistato vicino al lago Baikal in Russia


    Publish In: Le Prove
  • L'enorme capacità di memoria del cervello continua a sorprendere gli scienziati


    Publish In: Scienza e Futuro
  • L'arrivo delle antenne quantistiche


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Secondo il fisico nucleare Friedman presto ci sarà la verità sugli Ufo


    Publish In: Le Prove
  • La scoperta di una nuova fascia di Van Hallen, la strana conformazione di un buco nero e la nascita di un protopianeta


    Publish In: News Astronomia

La strana coppa di 3800 anni fa ritrovata in Italia

Ci sono solo tre ritrovamenti simili nel mondo, eppure la brocca è stata scoperta sotto soltanto sessanta centimetri di terra, rinvenuto lo scorso 9 marzo in una cava lungo il torrente Enza, in Emilia.

E' una coppa d'oro del peso di quasi mezzo chilo, alta poco piu' di dodici centimetri e con una lamina spessa circa un millimetro e mezzo, ha un delizioso manichetto ed e' in oro pressoche' purissimo, con rare tracce di argento e stagno.

Gia' questo farebbe della tazza rinvenuta a Montecchio Emilia, in provincia di Reggio Emilia, un reperto straordinario.

Ma se si pensa che risale all'antica eta' del Bronzo, vale a dire a un periodo compreso tra i 3800 e i 3700 anni fa, e che ha solo altri tre ritrovamenti simili nel mondo, e nessuno in Italia, ecco che il ritrovamento diventa assolutamente eccezionale.

L'oggetto, coperto da soli sessanta centimetri di terra, e' stato rinvenuto lo scorso 9 marzo in una cava lungo il torrente Enza, nel comune reggiano e, secondo gli studiosi, e' un ritrovamento che e' destinato a cambiare radicalmente alcune idee consolidate sui commerci e sugli scambi nell'Europa di quasi quattro millenni fa.

La tazza, in parte rotta da arature o lavori agricoli recenti, appare gia' schiacciata in antico: un danno forse intenzionale, probabilmente legato a uno specifico rituale. Nessuna tomba, struttura o cassetta di lastre conteneva il reperto, sepolto isolato in una semplice buca di nuda terra.

Gli studi sono appena all'inizio ma un dato e' certo: si tratta di un ritrovamento eccezionale che lega idealmente il territorio di Montecchio Emilia agli henges del Regno Unito e ai recinti del Nord Reno-Westfalia, le zone da cui provengono i pochi confronti esistenti.

"Questo ritrovamento dimostra quanto fosse ricca e articolata la rete di commerci quattromila anni fa - ha spiegato Filippo Maria Gambari, soprintendente per i beni archeologici dell'Emilia-Romagna -. L'Europa dell'eta' del Bronzo era di fatto una Europa unita: basti pensare che per fare un oggetto in bronzo servivano rame e stagno che erano concentrati solo in aree molto limitate molti distanti l'uno dall'altro. E non solo questo, se si pensa che l'ambra del Baltico arrivera' in quei periodi sino alle coste del Mediterrano".


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit