Text Size
Domenica, Agosto 09, 2020
Oopart Archeomisteri La strana coppa di 3800 anni fa ritrovata in Italia

Un altro passo verso l'immortalità. Topi di laboratorio ringiovaniti artificialmente

Il tempo è tornato indietro, per un gruppo di topolini del Salk Insitute in California. Dopo essere diventati anziani, gli scienziati sono riusciti a farli ringiovanire. L’estensione della loro v...

Secondo il noto hacker Edward Snowden gli alieni stanno già cercando un contatto ufficiale con la Terra

Come riportato dal quotidiao The Guardian, l’informatore della NSA vive ancora isolato in Russia, ma tuttavia poco tempo fa è stato intervistato da StarTalk per rendere di dominio pubblico alcune ...

Per la scienza ufficiale questa statuetta non dovrebbe esistere

                Nel 1889 a Nampa nell'Idaho, durante i lavori di scavo di un pozzo, a 90 metri di profondità, venne trovata una statuetta di creta, raffigurante una piccola figura umana...

Il mistero delle enormi giare giganti nel Laos.

Migliaia di enormi giare giganti di pietra sono sparse per la pianura di Khouang Xien, nel Laos, formando una delle collezioni archeologiche più bizzarre ed enigmatiche del pianeta, con formazioni...

La nuova teoria dell'Universo arcobaleno, dove il tempo non ha avuto inizio

E se l'universo non avesse avuto un principio, e il tempo si estendesse indietro all'infinito, senza un big bang che abbia dato inizio alle cose? E' una possibile conseguenza di un'idea chiamata “...

Le strane creature fotografate a Cordoba in Argentina

Il ricercatore UFO  spagnolo Vicente Fuentes, ha presentato delle analisi attraverso questo video-programma (sotto), mostrando alcune fotografie esclusive scattate nel mese di agosto dello scorso...

  • Un altro passo verso l'immortalità. Topi di laboratorio ringiovaniti artificialmente


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Secondo il noto hacker Edward Snowden gli alieni stanno già cercando un contatto ufficiale con la Terra


    Publish In: Le Prove
  • Per la scienza ufficiale questa statuetta non dovrebbe esistere


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Il mistero delle enormi giare giganti nel Laos.


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • La nuova teoria dell'Universo arcobaleno, dove il tempo non ha avuto inizio


    Publish In: L'Universo e il Sistema Solare
  • Le strane creature fotografate a Cordoba in Argentina


    Publish In: Le Prove

La strana coppa di 3800 anni fa ritrovata in Italia

Ci sono solo tre ritrovamenti simili nel mondo, eppure la brocca è stata scoperta sotto soltanto sessanta centimetri di terra, rinvenuto lo scorso 9 marzo in una cava lungo il torrente Enza, in Emilia.

E' una coppa d'oro del peso di quasi mezzo chilo, alta poco piu' di dodici centimetri e con una lamina spessa circa un millimetro e mezzo, ha un delizioso manichetto ed e' in oro pressoche' purissimo, con rare tracce di argento e stagno.

Gia' questo farebbe della tazza rinvenuta a Montecchio Emilia, in provincia di Reggio Emilia, un reperto straordinario.

Ma se si pensa che risale all'antica eta' del Bronzo, vale a dire a un periodo compreso tra i 3800 e i 3700 anni fa, e che ha solo altri tre ritrovamenti simili nel mondo, e nessuno in Italia, ecco che il ritrovamento diventa assolutamente eccezionale.

L'oggetto, coperto da soli sessanta centimetri di terra, e' stato rinvenuto lo scorso 9 marzo in una cava lungo il torrente Enza, nel comune reggiano e, secondo gli studiosi, e' un ritrovamento che e' destinato a cambiare radicalmente alcune idee consolidate sui commerci e sugli scambi nell'Europa di quasi quattro millenni fa.

La tazza, in parte rotta da arature o lavori agricoli recenti, appare gia' schiacciata in antico: un danno forse intenzionale, probabilmente legato a uno specifico rituale. Nessuna tomba, struttura o cassetta di lastre conteneva il reperto, sepolto isolato in una semplice buca di nuda terra.

Gli studi sono appena all'inizio ma un dato e' certo: si tratta di un ritrovamento eccezionale che lega idealmente il territorio di Montecchio Emilia agli henges del Regno Unito e ai recinti del Nord Reno-Westfalia, le zone da cui provengono i pochi confronti esistenti.

"Questo ritrovamento dimostra quanto fosse ricca e articolata la rete di commerci quattromila anni fa - ha spiegato Filippo Maria Gambari, soprintendente per i beni archeologici dell'Emilia-Romagna -. L'Europa dell'eta' del Bronzo era di fatto una Europa unita: basti pensare che per fare un oggetto in bronzo servivano rame e stagno che erano concentrati solo in aree molto limitate molti distanti l'uno dall'altro. E non solo questo, se si pensa che l'ambra del Baltico arrivera' in quei periodi sino alle coste del Mediterrano".


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit