Text Size
Lunedì, Maggio 21, 2018
Oopart Archeomisteri Il mistero della Sfinge

La polarimetria: la nuova tecnica per trovare Pianeti abitabili

È una sorta di gioco di specchi astronomico quello utilizzato dai ricercatori del Very Large Telescope per osservare la Terra come se fosse un pianeta alieno. Infatti, la radiazione solare incide su...

I nomi delle lune di Plutone, il mistero dei potenti lampi radio e cosa succede attorno ai buchi neri giganti

Nessuna delle lune di Plutone verrà chiamata Vulcano, con buon pace dei fan di Star Trek. Ma andiamo con ordine: Plutone è uno dei pianeti nani del nostro sistema solare. Sino a due anni fa si cono...

Scoperto il codice che consente di archiviare masse imponenti di dati sul DNA

Ventisei secondi del famosissimo discorso di Martin Luther King I have a dream e 154 sonetti di Shakespeare sono stati memorizzati – rispettivamente come file MP3 e come testo ASCII – in un filame...

Il pericoloso risveglio del Sole e il silenzio della sonda Spirit

Il primo agosto i satelliti che si dedicano allo studio del Sole hanno registrato un brillamento, una improvvisa eruzione molto luminosa. Non si tratta di un fenomeno insolito per la nostra stella,...

L'enorme Nave aliena stazionata vicino al Sole

Durante il monitoraggio del Sole, da parte della sonda spaziale Soho, è stato rilevato un oggetto alquanto insolito. L'oggetto in questione sembra essere enorme e rimane in fase stazionaria sulla co...

La base aliena sulla Luna fotografata da Google Moon

Nell’era contemporanea, che molti definiscono ‘società dell’immagine’, grazie all’avvento di Internet, abbiamo la possibilità di accedere ad una quantità incredibile di dati, comodamente seduti d...

  • La polarimetria: la nuova tecnica per trovare Pianeti abitabili


    Publish In: Scienza e Futuro
  • I nomi delle lune di Plutone, il mistero dei potenti lampi radio e cosa succede attorno ai buchi neri giganti


    Publish In: News Astronomia
  • Scoperto il codice che consente di archiviare masse imponenti di dati sul DNA


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Il pericoloso risveglio del Sole e il silenzio della sonda Spirit


    Publish In: News Astronomia
  • L'enorme Nave aliena stazionata vicino al Sole


    Publish In: Le Prove
  • La base aliena sulla Luna fotografata da Google Moon


    Publish In: Le Prove

Il mistero della Sfinge

Per quanto i vari egittologi riconosciuti ufficialmente dal governo Egiziano neghino questa realtà, a differenza di quanto sostengono molti egittologi indipendenti (sicuramente più attendibili perchè non influenzati e manipolati dai governi), siamo di sicuro a conoscenza di una grande civiltà che deve ever preceduto i vasti sconvogimenti d'acqua che colpirono l'Egitto circa 12500 anni fa. E' ciò che ci suggerisce l'esistenza dalla Sfinge scolpita nella roccia delle creste sul lato occidentale di Giza. Questa Sfinge ha il corpo di un Leone ad eccezione della testa.

L'egittologo (indipendente) John Anthony West, dopo aver latto il libro di Schwaller de Lubicz nel 1972, decise di intraprendere una ricerca sull'erosione del tempo alla base della Sfinge. West scoprì che i segni lasciati dalla natura erano unici al mondo, e che non erano il risultato della sabbia o del vento, ma bensì di un corso d'acqua profondo almeno un metro. Venne calcolato che sulla Sfinge dovette passare una quantità d'acqua torrenziale per almeno 1000 anni, altrimenti non avrebbe potuto avere i segni di erosione che presenta alla sua base. come potete vedere, a questo punto abbiamo due punti di vista in disaccordo. Quello geologico e quello archeologico. Il deseto del Sahara ha un'età che va dai 7000 ai 9000 anni, il che significa che la Sfinge dovrebbe averne almeno 8000 o 10.000 come minimo. Gli archelogi egiziani non hanno nulla da dire n proposito. Le prove sono decisamente a favore della veridicità di questa teoria, ma ciò mette in discussione tutte le nostre convinzioni su chi abitava il pianeta in quel periodo, in cui si pensa che non esistesse nessuno in grado di costruire qualcosa come la Sfinge, cioè tra gli 8000 e i 10.000 anni fa.

Secondo Thot la Sfinge contiene le prove di 5 milioni e mezzo di anni di civilizzazione su questo pianeta, anche se la civiltà risale a 500 milioni di anni. Cinque milioni di anni fa accadde qualcosa che distrusse gli archivi akasici del nostro pianeta. Thot stesso non sa che cosa possa essere accaduto, lui stesso non riesce e non sa come accede ad archivi più antichi.

Facciamo ora un piccolo salto indietro nel tempo, in ciò che tutti abbiamo studiato a scuola. La civiltà sumerica pare sorgere dal nulla senza aver subito alcuna evoluzione. La stessa cosa vale per l'Egitto. Tra le rovine delle citttà sumere sono state rinvenute delle tavolette che descrivono il sistema solare con la lista e l'ordine corretto della posizione dei pianeti. Una di queste tavolette fornisce addirittura la distanza esatta tra i pianeti. Com'era possibile possedere una nozione del genere? Queste tavolette forniscono anche i registri dettagliati che riguardano la processione degli equinozi. E' stato calcolato che il solo modo per scoprire la processione degli equinozi è l'osservazione, e che il tempo minimo necessario di osservazione è di 2160 anni. Come potevano i Sumeri possedere questa informazione se prima di loro non vi era alcuna civiltà avanzata 2160 anni prima di loro?

Video sul mistero della Sfinge

 


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit