Text Size
Venerdì, Dicembre 06, 2019
News Astronomia Il meteorite caduto sulla Luna, il record dei rover su Marte e la nebulosa M57 ricreata in 3D

Il “cappello di Schroedinger”. Il metodo che apre la strada verso il microscopio quantistico

È stato battezzato “cappello di Schroedinger” il dispositivo progettato da alcuni matematici dell'Università di Washington (UW) che teoricamente è in grado di amplificare la luce, le onde sonore e a...

La testimonianza video dell'ufo avvistato vicino al crop circle di Avebury

Un ufo è stato filmato, da alcuni testimoni, in Inghilterra nelle vicinanze del crop circle di Avebury. Sarà una coincidenza? L'ufo in questione, come mostrato nel video seguente, cresce di dimensio...

Yonaguni e la piramide sommersa

L'isola divenne famosa all'inizio del 20° secolo per una grande costruzione in pietra e roccia conosciuto come Monumento di Yonaguni che circonda l'isola. È stato detto che potrebbe essere di costruzi...

Akakor, l'antica città degli Dei

Antichissime città perdute nel cuore delle foreste brasiliane custodiscono segreti legati alla discesa di esseri di altri mondi. L’avventura del giornalista tedesco Karl Brugger ha inizio in un bar ...

Le dieci domande senza risposta al mistero delle Grotte artificiali di Longyou in Cina

Situate nei pressi del villaggio di Shiyan Beicun nella provincia di Zhejiang, le Grotte di Longyou sono un magnifico e raro mondo sotterraneo, considerate in Cina come la ‘nona meraviglia del mon...

La missione spaziale Antares e gli Ufo filmati sullo sfondo ed il cadavere del piccolo alieno analizzato dalla scienza

Nel video seguente, realizzato dalla Nasa, viene mostrata la procedura di separazione del missile Antares mentre sullo sfondo passano ad enorme velocità 2 Ufo in direzione della Terra nella più tota...

  • Il “cappello di Schroedinger”. Il metodo che apre la strada verso il microscopio quantistico


    Publish In: Scienza e Futuro
  • La testimonianza video dell'ufo avvistato vicino al crop circle di Avebury


    Publish In: Le Prove
  • Yonaguni e la piramide sommersa


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Akakor, l'antica città degli Dei


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Le dieci domande senza risposta al mistero delle Grotte artificiali di Longyou in Cina


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • La missione spaziale Antares e gli Ufo filmati sullo sfondo ed il cadavere del piccolo alieno analizzato dalla scienza


    Publish In: Le Prove

Il meteorite caduto sulla Luna, il record dei rover su Marte e la nebulosa M57 ricreata in 3D

Un lampo di luce sulla Luna, così luminoso da essere visibile anche da terra a occhio nudo. E’ comparso lo scorso 17 marzo, ma è stato scoperto solo il mese dopo guardando un video. Esiste infatti un Ufficio della NASA che riprende ogni giorno la Luna. I video registrati vengono poianalizzati nei giorni successivi alla ricerca di informazioni, curiosità ed eventi improvvisi. Come i lampi di luce: se ne vedono almeno uno alla settimana e sono dovuti al riscaldamento improvviso subito dal suolo lunare quando viene colpito da un piccolo meteorite. Il lampo del 17 marzo era però speciale, dieci volte più luminoso degli altri. Al punto da risultare visibile da terra anche a occhio nudo. I calcoli dicono che il meteorite doveva essere grande circa 40 centimetri. E cadendo a una velocità di 25 chilometri al secondo potrebbe aver prodotto un cratere largo almeno 6 metri. La conferma o meno di questi calcoli si avrà solo quando la sonda Lunar Recoinnaisance Orbiter, in orbita attorno alla Luna, riuscirà a fotografare il cratere e a dirci la sua effettiva grandezza.

QUANTA STRADA SU MARTE


Da quando è arrivato sulla superficie di Marte nel gennaio del 2004 il rover Opportunity ha fatto molta strada in tutti i sensi, battendo anche un record. Spostandosi sulle sue sei ruote, l’esploratore robotico della NASA, ha percorso fino ad oggi quasi 36 km, superando di una decina di metri la distanza percorsa nel 1972 sulla Luna, dagli astronauti Cernan e Schmitt a bordo del Lunar Roving Vehicle. Opportunity detiene quindi il primato della maggiore distanza percorsa da mezzi NASA su una superficie non terrestre, però non batte il traguardo di 37 km raggiunto, sempre sulla Luna, dal rover sovietico Lunokhod 2, nel ‘73 . Record a parte, il vecchio rover sta facendo rotta verso il suo prossimo obiettivo, l’area denominata “Solander Point”. Nel frattempo, anche il rover Curiosity continua la sua missione sul pianeta rosso: ha perforato una roccia per raccoglierne e analizzarne un campione. I risultati, si pensa, potrebbero confermare la passata presenza di condizioni tali da permettere la vita microbi o batteri.

UN ANELLO IN 3D


M57, detta anche Nebulosa Anello, è una delle nebulose planetarie più spettacolari: è ciò che resta di una stella simile al Sole che, giunta alla fine del proprio percorso evolutivo, si è liberata dei suoi strati gassosi lasciando nello spazio una sorta di macchia tondeggiante e colorata. Ora, grazie al lavoro del telescopio spaziale Hubble, che ha fornito una visione ancora più dettagliata dell’oggetto, è stato possibile realizzare un modello tridimensionale che permette di scoprirne la complessa e suggestiva struttura.

Video


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit