Text Size
Giovedì, Luglio 20, 2017
News Astronomia Il motore spaziale a reazione nucleare , l'asteroide Toutatis 4179 e la prima foto HD del fiume di Titano

Gli incredibili risultati di una ricerca sulla coscienza realizzata da Stephan A. Schwartz

dallo SchwartzReport del 18 dicembre 2010 Un eccellente saggio che espone alcune nuove e appassionanti ricerche sulla coscienza. Stephan A. Schwartz CASSANDRA VIETEN, Direttore di Ricerca presso l...

Il misterioso oggetto metallico ritrovato sulle rive del fiume Mures

A 50 km a sud di Cluj-Napoca, ex-capitale della Transilvania, nel centro della Romania, a 2 km ad est di Aiud , in una cava di sabbia alle rive del fiume Mures, un gruppo di operai portò alla luce nel...

Previsione Arrivo Ufo

Una delle più inquietanti situazioni che possono avvenire nel 2012 è senza dubbio la venuta degli alieni sul nostro pianeta al modo del famoso film "la guerra dei mondi". Uno dei più accreditati studi...

La scoperta di una nuova Galassia, la nascita delle stelle nella nebulosa NGC 6559 e l'ultimo saluto del satellite Herschel

Mentre alcuni astronomi si danno da fare per scrutare sempre più in profondità l’Universo, altri continuano a scoprire cose nuove nel nostro vicinato cosmico. E’ il caso degli scopritori di Leo P,...

La nuova vita di Hubble, stella nana in arrivo e niente bombe agli asteroidi

Da quando è stato riparato e aggiornato, Hubble è di nuovo in piena forma e già sta affrontando una nuova sfida: osservare migliaia di galassie lontane per ricostruire le prime fasi della loro ev...

Esperimento Philadelphia

L'Esperimento di Philadelphia è una noto esperimento scientifico condotto negli USA nell'omonia città di PhiladelphiaSecondo alcuni testimoni, il 28 ottobre 1943 la US Navy avrebbe condotto un esperim...

  • Gli incredibili risultati di una ricerca sulla coscienza realizzata da Stephan A. Schwartz


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Il misterioso oggetto metallico ritrovato sulle rive del fiume Mures


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Previsione Arrivo Ufo


    Publish In: Profezie passate e future
  • La scoperta di una nuova Galassia, la nascita delle stelle nella nebulosa NGC 6559 e l'ultimo saluto del satellite Herschel


    Publish In: News Astronomia
  • La nuova vita di Hubble, stella nana in arrivo e niente bombe agli asteroidi


    Publish In: News Astronomia
  • Esperimento Philadelphia


    Publish In: Uomini e Misteri

Il motore spaziale a reazione nucleare , l'asteroide Toutatis 4179 e la prima foto HD del fiume di Titano

Un motore a reazione nucleare potrebbe cambiare il futuro delle missioni spaziali. Non sarà una vera rivoluzione ma un importante passo in avanti per l’esplorazione delle regioni più lontane del nostro sistema Solare. Testato nei laboratori della NASA di Los Alamos, il motore si basa su un sistema a fissione nucleare. Va detto che l’energia prodotta per ora non è molta. Il prototipo produce 24 watt di potenza, contro i 700 watt richiesti dalle sonde. E’ però un risultato incoraggiante, che potrà essere migliorato nei prossimi test. Realizzare un motore come questo permetterebbe alle sonde di non dipendere più dai pannelli a energia solare. Quando ci si allontana dal Sole, in particolare superata l’orbita di Marte, i pannelli solari non riescono più a raccogliere energia sufficiente per le variazioni di rotta. E’ quindi necessario ricorrere ad altri sistemi. Il motore a fissione è una delle soluzioni sotto studio. Se nei prossimi anni riuscirà a raggiungere i livelli di potenza richiesti, potrebbe diventare il motore del futuro.

TUTTI PER TOUTATIS


È passato, ma è un visitatore ricorrente: torna dalle nostre parti ogni 4 anni e quindi ne sentiremo ancora parlare. Si tratta dell’asteroide Toutatis, un grosso pezzo di roccia, lungo circa 4 Km e mezzo, che il 12 dicembre scorso ha raggiunto la sua minima distanza dal nostro pianeta. Le sue dimensioni non sono certo quelle di un sassolino: per la Terra un eventuale impatto con un oggetto simile avrebbe conseguenze catastrofiche. Non a caso Toutais è noto come uno dei più grandi asteroidi potenzialmente pericolosi ed è tenuto sotto stretta osservazione. Ci rassicura il fatto che nel momento in cui è venuto a trovarsi più vicino a noi, il 12 dicembre appunto, si trovava a una distanza di circa 7 milioni di Km, circa 18 volte quella che ci separa dalla Luna, una cifra alquanto rassicurante. Nessun timore quindi, ma tanta curiosità che ha spinto molti appassionati del cielo a osservare questo passaggio con telescopi amatoriali. Gli astronomi hanno colto l’occasione per calcolare con maggior precisione l’orbita dell’oggetto in vista dei futuri passaggi che, in ogni caso, non saranno motivo di preoccupazione. Nelle prossime centinaia di anni, Toutatis sarà un visitatore innocuo e i nuovi dati permetteranno di fare previsioni ancora più accurate su un periodo di tempo ancora più lungo.

UN FIUME NILO PICCOLO E NERO
Foce a delta o a estuario? A questa classica domanda da interrogazione di geografia si potrebbe rispondere anche guardando l’immagine di un fiume che non si trova nei libri di testo. L’immagine è stata ottenuta dalla sonda Cassini e il fiume si trova sulla superficie di Titano, la più grande fra le lune di Saturno. Ma a differenza dei fiumi terrestri, qui, per circa 400 Km, scorrono idrocarburi liquidi: etano e metano. Vediamo un fiume scuro in una immagine ad alta risoluzione come non se ne sono mai ottenute prima: mai, prima d’ora, era stato possibile vedere un sistema fluviale così esteso su una superficie che non è quella della Terra. L’immagine, ottenuta con la tecnica radar, è stata realizzata lo scorso 26 settembre: il fiume è molto più corto del nostro Nilo, ma in qualche modo ce lo ricorda.

Video



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit