Text Size
Mercoledì, Ottobre 23, 2019
News Astronomia Il cratere più antico della Terra e l'arrivo della sonda Curiosity su Marte

L'avvistamento Ufo di massa avvenuto in Australia nel 1966. Il caso di Westall School

  La mattina del 6 aprile 1966 alle 11 circa i ragazzi di una classe della Westall High School (ora Westall Secondary College) si trovavano nel cortile della scuola, dove stavano completando la le...

Previsione Arrivo Ufo

Una delle più inquietanti situazioni che possono avvenire nel 2012 è senza dubbio la venuta degli alieni sul nostro pianeta al modo del famoso film "la guerra dei mondi". Uno dei più accreditati studi...

L'ufo inquadrato dalla Nasa durante la missione STS-48

In questo breve filmato girato nel 1991 durante la missione shuttle STS-48 dalla Nasa c'è celata sullo sfondo una strana sequenza di immagini. In questo caso, il filmato mostra un oggetto non identif...

La creatura misteriosa filmata in fondo all'Oceano che fa discutere gli scienziati

E' stato filmato nelle profondità oceaniche in una località non definita un misterioso "blob" che sta facendo impazzire la rete. Sono in molti, soprattutto utenti di YouTube e Reddit, a domandarsi...

La voce registrata degli alieni

La notizia sta facendo rapidamente il giro del mondo, ma è di quelle da prendere con le pinze: alcuni controllori di volo siberiani sarebbero entrati in contatto radio con un UFO. La cosa curios...

In arrivo il cellulare emozionale,l'ultima frontiera della telefonia

L'ultima frontiera della telefonia è il cellulare emozionale, un apparecchio sviluppato dall'Università delle Arti di Berlino, in grado di simulare grazie a dei sensori l'intensità di una stretta di...

  • L'avvistamento Ufo di massa avvenuto in Australia nel 1966. Il caso di Westall School


    Publish In: Le Prove
  • Previsione Arrivo Ufo


    Publish In: Profezie passate e future
  • L'ufo inquadrato dalla Nasa durante la missione STS-48


    Publish In: Le Prove
  • La creatura misteriosa filmata in fondo all'Oceano che fa discutere gli scienziati


    Publish In: Uomini e Misteri
  • La voce registrata degli alieni


    Publish In: Le Prove
  • In arrivo il cellulare emozionale,l'ultima frontiera della telefonia


    Publish In: Scienza e Futuro

Il cratere più antico della Terra e l'arrivo della sonda Curiosity su Marte


Qual è il cratere più vecchio della Terra? Domanda difficile, visto che buona parte dei crateri sono spariti per l’erosione dei venti, delle piogge, per la crescita della vegetazione o per i normali movimenti del suolo. Ora un gruppo di ricerca è riuscito a risalire alle dimensioni e al periodo di formazione di un cratere situato in Groenlandia. E sono venuti fuori numeri record. Il cratere non è visibile in superficie, per questo è stato necessario utilizzare le osservazioni dei satelliti e studiare le rocce presenti in quell’area. Secondo i risultati il cratere risale a tre miliardi di anni fa, il che lo rende il più vecchio tra quelli finora conosciuti sulla Terra. Inoltre all’origine il cratere era esteso 500 chilometri e profondo almeno 25. Questo significa che il corpo roccioso che lo prodotto colpendo la Terra doveva essere molto grande, con un diametro di ben 30 chilometri. Impatti come questo avevano effetti devastanti, provocando estinzioni di massa. Per nostra fortuna sono finiti i tempi in cui la Terra era bombardata da oggetti così grandi.


CONTO ALLA ROVESCIA PER CURIOSITY


C’è chi parte per le vacanze e c’è chi sta per raggiungere Marte. Si tratta di Curiosity, il rover della NASA il cui arrivo sul pianeta rosso è previsto per il 6 agosto. Grande come una Mini Cooper, questo robot con le ruote è destinato a esplorare la superficie  di Marte a patto però che non ci siano intoppi durante le delicatissime operazioni  di atterraggio. Nelle ultime fasi la discesa sarà rallentata da un paracadute e, successivamente, da un sistema di  razzi frenanti.  Curiosity, 900 kg di tecnologia, scenderà dal cielo marziano diretto in un punto preciso della superficie,  un’area ellittica di 7 Km per 20, nel Gale Crater.  Il 6 agosto, quindi,  ci sarà da stare con il fiato sospeso:  ci si augura sia la data di inizio di una missione della durata prevista di due anni, e che il rover, con tutta la sua curiosità e gli strumenti per soddisfarla, si appoggi sulla superficie senza subire danni. Solo da quel momento ci si potrà guardare intorno e dare inizio a un altro viaggio: l’obiettivo è iniziare a risalire il fianco del Monte Sharp, alto 5500 metri. Per farlo sono anche già state identificate alcune possibili traiettorie. Non resta dunque che aspettare la fatidica data e atterrare sani e salvi.



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit