Text Size
Lunedì, Ottobre 14, 2019
News Astronomia Le 5 lune di Plutone, la sonda Voyager 1 ai confini del sistema solare ed il primo telescopio spaziale privato

Futuro spaziale dell'Europa, Pianeta con elementi interessanti e la macchina che andrà sulla Luna

Membri del Parlamento Europeo, agenzie, industrie, enti di ricerca: tutti insieme hanno partecipato alla conferenza sui prossimi obiettivi dell’Europa in campo spaziale. Un incontro durato due giorni,...

Il mistero della scialuppa abbandonata sull’Isola di Bouvet nel circolo polare artico

Se c’è un luogo che può definirsi ‘in mezzo al nulla’, questo è certamente l’isola di Bouvet, un pezzo di terra vulcanico di 50 km² situata nell’oceno Atlantico, a sudovest del Capo di Buona Speranz...

I Buchi Neri

In astrofisica si definisce buco nero un corpo celeste estremamente denso, dotato di un'attrazione gravitazionale talmente elevata da non permettere l'allontanamento di alcunché dalla propria superfic...

La strada magica che sembra sfidare le leggi della fisica

Qualcuno lo definisce addirittura un fenomeno che ha a che fare col paranormale, i più razionali parlano di un semplice effetto ottico. Di certo come tutte le cose avvolte in un'aura di mistero st...

I maxi buchi neri, altri misteri sulla materia oscura e il telescopio distrutto

Buchi neri con masse miliardi di volte quella del Sole. Sono giganteschi e si trovano al centro delle galassie. Ma come hanno fatto a diventare così grandi? Di certo hanno risucchiato tutto ciò c...

Testimonianze Ufo nel passato e nella religione

Incrociando i diversi testi sacri con alcuni racconti e leggende antiche si è arrivati alla teoria che la storia dell'umanità sia potuta iniziare solo grazie all'avvento di popolazioni extraterrestri ...

  • Futuro spaziale dell'Europa, Pianeta con elementi interessanti e la macchina che andrà sulla Luna


    Publish In: News Astronomia
  • Il mistero della scialuppa abbandonata sull’Isola di Bouvet nel circolo polare artico


    Publish In: Uomini e Misteri
  • I Buchi Neri


    Publish In: L'Universo e il Sistema Solare
  • La strada magica che sembra sfidare le leggi della fisica


    Publish In: Uomini e Misteri
  • I maxi buchi neri, altri misteri sulla materia oscura e il telescopio distrutto


    Publish In: News Astronomia
  • Testimonianze Ufo nel passato e nella religione


    Publish In: Le Prove

Le 5 lune di Plutone, la sonda Voyager 1 ai confini del sistema solare ed il primo telescopio spaziale privato

Sarà anche piccolo, più piccolo della nostra Luna, ma non è per le dimensioni che Plutone può considerarsi superiore a Mercurio, Venere, Marte e perfino alla Terra. Pur essendo un pianeta nano, ha una famiglia di lune intorno a sé: Mercurio e Venere ne sono privi, Marte ne ha soltanto due e la Terra una. Quanti oggetti rocciosi orbitano intorno a Plutone? Oltre a Caronte, Idra e Notte, ne era stato scoperto un altro nel 2011, denominato P4. Ora se ne aggiunge un quinto, P5, individuato grazie alle osservazioni del telescopio Hubble. Questa luna ha una forma irregolare con un diametro fra i 10 e 25 Km, ruota intorno a Plutone seguendo un’orbita circolare con un diametro di circa 95’000 Km.

ATTRAVERSANDO LA FRONTIERA


È l’oggetto costruito dall’uomo che si è spinto in assoluto più lontano: si tratta di Voyager 1, la sonda lanciata nel 1977 che attualmente si trova a più di 18 miliardi di Km dalla Terra. In questa fase del suo viaggio sta attraversando una importante frontiera del Sistema solare: sta uscendo dall’eliosfera, una sorta di enorme guscio protettivo generato e gonfiato dal Sole con l’azione del vento solare. Al di fuori di questo guscio, la sonda sarà esposta a una maggiore incidenza di raggi cosmici, particelle subatomiche cariche emesse dalle stelle, esplosioni di supernovae e altri eventi. Una maggiore esposizione a questi raggi era già stata registrata a partire dal 2009, ma più di recente, dallo scorso maggio, si è riportato un incremento del 5% in una settimana e del 9% nel corso del mese. Cosa aspetta la Voyager quando sarà completamente uscita dall’eliosfera, lì dove nessun altra sonda è mai stata?

ASTEROIDI DA NON PERDERE DI VISTA
Chiudere un occhio quando si stanno monitorando gli asteroidi potenzialmente pericolosi per la Terra, non è proprio una buona idea. Eppure è quanto sembra che stia per succedere, per questioni di fondi, all’unica postazione dell’emisfero australe dedicata a questo tipo di osservazioni nell’ambito del Catalina Sky Survey. Significherebbe diventare parzialmente ciechi in un ambito di ricerca che richiede invece una vista acuta e molto attenta. L’argomento “asteroidi pericolosi”, tuttavia, sembra stare a cuore all’industria privata: è di questi giorni l’annuncio della Fondazione B612 che intende progettare, costruire e lanciare il primo telescopio spaziale privato. Si chiamerà Sentinel e la sua missione sarà appunto trovare oggetti che possono rappresentare un pericolo, prima che questi trovino noi. Per un occhio che (forse) si chiude, uno nuovo si aprirà.



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit