Text Size
Mercoledì, Febbraio 21, 2018
News Astronomia Le 5 lune di Plutone, la sonda Voyager 1 ai confini del sistema solare ed il primo telescopio spaziale privato

Il primo filmato, mai realizzato, delle onde quantistiche, lo scontro tra una pulsar ed una stella gigante blu e le ultime notizie di New Horizon verso Plutone

Il cast non è esattamente di quelli da produzione hollywoodiana, essendo interamente formato da molecole d’azoto. Per di più freddissime: appena 6 gradi sopra lo zero assoluto. E nemmeno la sceneggi...

Gravity Probe B e la defomazione dello spazio-tempo attorno alla Terra

Lo spazio-tempo attorno alla Terra è leggermente deformato, proprio come previsto dalla teoria della relatività generale di Einstein. A dimostralo, misurando l'entità di questa deformazio...

Armi moderne: BigDog il quadrupede robot

BigDog è un robot quadrupede dinamico e stabile creato nel 2005 dalla Boston Dynamics con Foster-Miller, il Jet Propulsion Laboratory, e la Harvard University Concord Field Station. BigDog è finanz...

Diamanti e Mammut, trovata acqua nello spazio e l'esperienza Nasa per i minatori

Perché 13mila anni fa i mammuth si sono estinti? Per alcuni ricercatori fu colpa di un asteroide o di una cometa che avrebbe colpito il Nord America. I conseguenti stravolgimenti climatici avrebber...

Gli incredibili spruzzi di Europa individuati da Hubble, il pericoloso guasto della ISS e la contaminazione terrestre delle lune di Saturno e Giove

A prima vista, quelle immagini così sgranate e indistinte di Europa, una delle lune di Giove, che compaiono oggi in un articolo pubblicato su Science Express, non sembrano particolarmente interess...

La voce registrata degli alieni

La notizia sta facendo rapidamente il giro del mondo, ma è di quelle da prendere con le pinze: alcuni controllori di volo siberiani sarebbero entrati in contatto radio con un UFO. La cosa curios...

  • Il primo filmato, mai realizzato, delle onde quantistiche, lo scontro tra una pulsar ed una stella gigante blu e le ultime notizie di New Horizon verso Plutone


    Publish In: News Astronomia
  • Gravity Probe B e la defomazione dello spazio-tempo attorno alla Terra


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Armi moderne: BigDog il quadrupede robot


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Diamanti e Mammut, trovata acqua nello spazio e l'esperienza Nasa per i minatori


    Publish In: News Astronomia
  • Gli incredibili spruzzi di Europa individuati da Hubble, il pericoloso guasto della ISS e la contaminazione terrestre delle lune di Saturno e Giove


    Publish In: News Astronomia
  • La voce registrata degli alieni


    Publish In: Le Prove

Le 5 lune di Plutone, la sonda Voyager 1 ai confini del sistema solare ed il primo telescopio spaziale privato

Sarà anche piccolo, più piccolo della nostra Luna, ma non è per le dimensioni che Plutone può considerarsi superiore a Mercurio, Venere, Marte e perfino alla Terra. Pur essendo un pianeta nano, ha una famiglia di lune intorno a sé: Mercurio e Venere ne sono privi, Marte ne ha soltanto due e la Terra una. Quanti oggetti rocciosi orbitano intorno a Plutone? Oltre a Caronte, Idra e Notte, ne era stato scoperto un altro nel 2011, denominato P4. Ora se ne aggiunge un quinto, P5, individuato grazie alle osservazioni del telescopio Hubble. Questa luna ha una forma irregolare con un diametro fra i 10 e 25 Km, ruota intorno a Plutone seguendo un’orbita circolare con un diametro di circa 95’000 Km.

ATTRAVERSANDO LA FRONTIERA


È l’oggetto costruito dall’uomo che si è spinto in assoluto più lontano: si tratta di Voyager 1, la sonda lanciata nel 1977 che attualmente si trova a più di 18 miliardi di Km dalla Terra. In questa fase del suo viaggio sta attraversando una importante frontiera del Sistema solare: sta uscendo dall’eliosfera, una sorta di enorme guscio protettivo generato e gonfiato dal Sole con l’azione del vento solare. Al di fuori di questo guscio, la sonda sarà esposta a una maggiore incidenza di raggi cosmici, particelle subatomiche cariche emesse dalle stelle, esplosioni di supernovae e altri eventi. Una maggiore esposizione a questi raggi era già stata registrata a partire dal 2009, ma più di recente, dallo scorso maggio, si è riportato un incremento del 5% in una settimana e del 9% nel corso del mese. Cosa aspetta la Voyager quando sarà completamente uscita dall’eliosfera, lì dove nessun altra sonda è mai stata?

ASTEROIDI DA NON PERDERE DI VISTA
Chiudere un occhio quando si stanno monitorando gli asteroidi potenzialmente pericolosi per la Terra, non è proprio una buona idea. Eppure è quanto sembra che stia per succedere, per questioni di fondi, all’unica postazione dell’emisfero australe dedicata a questo tipo di osservazioni nell’ambito del Catalina Sky Survey. Significherebbe diventare parzialmente ciechi in un ambito di ricerca che richiede invece una vista acuta e molto attenta. L’argomento “asteroidi pericolosi”, tuttavia, sembra stare a cuore all’industria privata: è di questi giorni l’annuncio della Fondazione B612 che intende progettare, costruire e lanciare il primo telescopio spaziale privato. Si chiamerà Sentinel e la sua missione sarà appunto trovare oggetti che possono rappresentare un pericolo, prima che questi trovino noi. Per un occhio che (forse) si chiude, uno nuovo si aprirà.



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit