Text Size
Venerdì, Novembre 24, 2017
News Astronomia L'orbita sbagliata della sonda Phobos-Grunt, il magnetismo lunare e la missione NASA NICER

La misteriosa origine dei monoliti di Asuka in Giappone

Asuka affonda le sue origini nel periodo della storia giapponese definito Jidai Kofun (250-552 d.C.), caratterizzato dalla realizzazione di numerosi tumuli funerari. La zona è conosciuta anche...

La cometa che potrebbe colpire Marte, l'oceano di acqua salata di Europa e la cometa visibile C/2011 L4 Pan-STARRS

Una cometa potrebbe colpire Marte nel 2014. Ma attenzione: la probabilità è bassissima, appena lo 0,1%. Secondo gli ultimi calcoli sembra infatti che la cometa si limiterà a passare vicino al pian...

Risveglio Quantico e cambio dimensionale 2012

Molte culture della New Age vedono nel 2012 un cambio dimensionale che porta l'uomo dalla Terza dimensione + 1 del Tempo, alla Quarta dimensione + 1 del Tempo. La cosa curiosa è che alcuni scienzati h...

L'Ufo uscito dalle profondità del mare in Puerto Rico

Un Ufo è stato avvistato e fotografato in Puerto Rico da dei testimoni che stavano attraversando in un volo di linea la zona. L'incredibile Ufo era di colore argenteo e emetteva luci di vari colori ...

Astroanuta di Palenque

Una scoperta avvenne in Messico, nel 1952, a Palenque, all'interno di una piramide nota come "Il Tempio delle Iscrizioni". Una lastra monolitica copriva il sarcofago contenente i resti di un uomo da...

Le prime Galassie dell'Universo osservate da Hubble,la simulazione computerizzata dell'Universo e la stella che si avvicina ad un buco nero

Un team di ricercatori si è avvalso del cosiddetto effetto delle lente gravitazione per osservare con l’Hubble Space Telescope della NASA e dell’ESA per rivelare il più grande campione  delle più ...

  • La misteriosa origine dei monoliti di Asuka in Giappone


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • La cometa che potrebbe colpire Marte, l'oceano di acqua salata di Europa e la cometa visibile C/2011 L4 Pan-STARRS


    Publish In: News Astronomia
  • Risveglio Quantico e cambio dimensionale 2012


    Publish In: Profezie passate e future
  • L'Ufo uscito dalle profondità del mare in Puerto Rico


    Publish In: Le Prove
  • Astroanuta di Palenque


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Le prime Galassie dell'Universo osservate da Hubble,la simulazione computerizzata dell'Universo e la stella che si avvicina ad un buco nero


    Publish In: News Astronomia

L'orbita sbagliata della sonda Phobos-Grunt, il magnetismo lunare e la missione NASA NICER

Ancora un duro colpo per l’Agenzia Spaziale Russa. La sonda Phobos-Grunt si trova su un’orbita sbagliata e se non si riuscirà a rimediare in breve tempo il suo viaggio sarà terminato prima ancora di cominciare. La sonda dovrebbe raggiungere Phobos, una delle due piccole lune di Marte. Dopo aver orbitato per qualche mese attorno al satellite, Phobos-Grunt dovrebbe scendere sulla superficie, prelevare 200 grammi del suolo, rinchiuderli in una capsula e spedirla verso la Terra. Da qui viene il nome della missione: grunt in russo significa “suolo”. Qualcosa però è andato storto durante il lancio. Il sistema di propulsione principale non si è acceso e ora la sonda si trova su un’orbita più bassa rispetto a quella necessaria per poter essere lanciata verso lo spazio. Le prossime ore saranno decisive per capire se è possibile rimediare in extremis. Se il problema fosse dovuto a un errore nel software, si potrebbe ripristinare il sistema, riavviare la procedura di accensione e provare a raggiungere la quota giusta. Ma se il guasto fosse di natura hardware ci sarebbe poco da fare, allungando la lista di fallimenti che negli ultimi anni sta mettendo in forte discussione l’affidabilità della tecnologia spaziale russa.

MAGNETISMO LUNARE


A differenza della Terra, la Luna non ha un campo magnetico: in altre parole, se dovessimo andare in viaggio da quelle parti, potremmo lasciare a casa la bussola. Sulla superficie del nostro satellite tuttavia, sono presenti delle rocce magnetizzate: come si spiega la loro presenza? I risultati di uno studio recente ipotizzano che in passato, quando la Luna girava intorno alla Terra su un’orbita molto più stretta rispetto a oggi, fosse anch’essa avvolta da un proprio campo magnetico. A generarlo sarebbero stati i movimenti interni delle masse fluide del nucleo che si strofinavano contro il mantello lunare. Questi movimenti sarebbero stati a loro volta una conseguenza della vicinanza alla Terra. Il nostro pianeta, infatti, avrebbe avuto una forte influenza gravitazionale sulla Luna, generando una sorta di maree solide e mandando fuori sincronia la rotazione del mantello e del nucleo attorno all’asse lunare, di qui gli strofinamenti interni che avrebbero acceso una sorta di dinamo. Con il successivo e progressivo allontanamento dalla Terra, questi effetti si sarebbero indeboliti fino a portare allo spegnimento del campo magnetico.

OBIETTIVO: STELLE DI NEUTRONI

La NASA deve ancora effettuare un’ultima selezione, ma se fra le missioni candidate sarà quella denominata NICER ad avere la meglio, significa ce potremo saperne di più sulle stelle di neutroni. Si tratta di stelle piccole, di dimensioni paragonabili a quelle di una città, ma talmente concentrate che un cucchiaino della loro materia peserebbe, sulla Terra, circa un miliardo di tonnellate. Nei nostri laboratori non è possibile sottoporre la materia a pressioni altrettanto elevate, quindi è necessario puntare direttamente alle stelle di neutroni con tecniche di osservazione che permettano di dedurre le loro condizioni interne. NICER è uno strumento composto da 56 piccoli telescopi sensibili alla radiazione X tipicamente emessa da questi oggetti. Verrà lanciato in orbita e agganciato alla Stazione Spaziale Internazionale, sempre se la NASA deciderà di puntare proprio sulle stelle di neutroni.



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit