Text Size
Domenica, Maggio 28, 2017
News Astronomia Il pianeta di diamante trovato nella costellazione del Serpente

Il cadavere alieno ritrovato in Perù

Un altra prova che gli alieni sono qui viene questa volta dal Perù dove dei contadini hanno deciso di mettere in rete il video della creatura aliena. Il filmato, che impazza su Dailymotion e negli a...

Le tecnologie segrete sperimentali basate sugli UFO

Il controllo della gravità e della propulsione avanzata e’ ritenuto attualmente appannaggio della fantascienza o della tecnologia di un futuro ancora molto lontano. L’autore della collana di libr...

Gli Ufo che assistono alla missione spaziale cinese e vengono anche filmati

Durante la missione spaziale cinese che ha portato in orbita il modulo Shenzhou-8 che si sganciava poi dal Tiangong-1 avvenuta nel 2011 è stato ripreso un Ufo in diretta dalle televisioni che stavan...

Lo studio sui crateri di Vesta, la strana pulsar e le conclusioni Nasa sulle polveri stellari

Due scontri tremendi, che avrebbero ridotto in pezzi qualsiasi altro asteroide. Ma non Vesta, uno tra i corpi rocciosi più grandi presenti nella fascia principale degli asteroidi. Dallo scorso ann...

Il nuovo modello di Venere, news dalla sonda Rosetta e la scoperta del pianeta simile ala Terra

Si è svolto pochi giorni fa a Roma, e per la prima volta in Italia, il Congresso Europeo di Planetologia. Uno tra gli interventi più interessanti ha riguardato un nostro vicino, Venere, secondo pia...

L'avvistamento Ufo di massa avvenuto in Australia nel 1966. Il caso di Westall School

  La mattina del 6 aprile 1966 alle 11 circa i ragazzi di una classe della Westall High School (ora Westall Secondary College) si trovavano nel cortile della scuola, dove stavano completando la le...

  • Il cadavere alieno ritrovato in Perù


    Publish In: Le Prove
  • Le tecnologie segrete sperimentali basate sugli UFO


    Publish In: Le Prove
  • Gli Ufo che assistono alla missione spaziale cinese e vengono anche filmati


    Publish In: Le Prove
  • Lo studio sui crateri di Vesta, la strana pulsar e le conclusioni Nasa sulle polveri stellari


    Publish In: News Astronomia
  • Il nuovo modello di Venere, news dalla sonda Rosetta e la scoperta del pianeta simile ala Terra


    Publish In: News Astronomia
  • L'avvistamento Ufo di massa avvenuto in Australia nel 1966. Il caso di Westall School


    Publish In: Le Prove

Il pianeta di diamante trovato nella costellazione del Serpente

L'oggetto potrebbe essere il residuo di un peculiare processo di formazione in cui la materia gassosa in cui un’antica stella massiccia è stata assorbita dalla pulsar, che con il processo ha guadagnato velocità di spin fino ad arrivare agli attuali 173 giri al secondo

Un pianeta costituito per buona parte da materia simile al diamante e in orbita intorno a una pulsar a soli 600.000  chilometri di distanza: l’eccezionale scoperta, riportata sulla rivista Science

È stato il radiotelescopio di Parkes, in Australia, a permettere l’osservazione della pulsar, PSR J1719-1438 a circa 4000 anni luce dalla Terra, nella costellazione del Serpente. Ben presto però gli astronomi si sono accorti che gli impulsi radio che metteva anticipavano e ritardavano in modo sistematico, segno evidente della presenza di un pianeta in orbita.

Successive e più approfondite osservazioni anche con l’ausilio del radiotelescopio Lovell, nel Regno Unito, hanno permesso di determinare che la massa dell’oggetto è pari circa a quella di Giove e che il suo raggio è circa la metà di quello del pianeta gigante. Una simile densità è spiegabile solo ipotizzando che esso sia costituito in gran parte di carbonio e di ossigeno allo stato cristallino.

Con queste caratteristiche, il pianeta potrebbe essere il residuo di un peculiare processo di formazione in cui la materia gassosa in cui un’antica stella massiccia è stata assorbita dalla pulsar, che con il processo ha guadagnato velocità di spin fino ad arrivare agli attuali 173 giri al secondo.

“In quella fase lontana la pulsar doveva essere una potente sorgente di raggi X, con caratteristiche simili alle cosiddette Binarie a raggi-X Ultra Compatte di Piccola Massa, di cui PSR J1719-1438 e il pianeta compagno dovrebbero dunque rappresentare dei discendenti”, ha spiegato Andrea Possenti, direttore dell'INAF-Osservatorio di Cagliari che hanno preso parte alla ricerca.

Il risultato lascia ben sperare per le future scoperte che saranno possibili con il Sardinia Radio Telescope, in completamento a San Basilio, in provincia di Cagliari, che avrà dimensioni identiche a Parkes, ma che sarà dotato di tecnologie molto più moderne.
è frutto di uno studio internazionale a cui hanno partecipato quattro ricercatori dell'INAF-Osservatorio Astronomico di Cagliari.


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit