Text Size
Mercoledì, Agosto 12, 2020
News Astronomia Progetti futuri della Nasa, la doppia faccia di Giapeto e nuove scoperte sull'atmosfera

La SpaceX e i nuovi contratti Nasa,la meteora del 1860 e Giove colpito da un altro asteroide

Gli shuttle andranno in pensione? La NASA resterà senza navette? Niente paura, ci pensa la SpaceX. La ditta privata americana ha lanciato con successo un razzo Falcon 9: una volta in orbita il razz...

Il mantello che rende invisibile sarà possibile secondo la scienza

UN PASSO avanti verso l'invisibilità. Un "mantello" che nasconde gli oggetti esiste da oggi nel laboratorio di fisica dell'università di Birmingham. Per questo grande salto dalla fantascienza all...

Che cosa è cambiato alla Terra dal terremoto giapponese,la sonda MESSENGER in orbita su Mercurio e i primi risultati dell'asteroide Itokawa

Nono grado di magnitudine: è il livello raggiunto dal terremoto che ha colpito la parte est del Giappone. Per gli esperti la scossa, la quinta più potente dal 1900, ha causato un piccolo spostament...

Gli incredibili fasci luminosi che precedono l'apparizione e la sparizione degli Ufo

In questi ultimi tempi accadono misteriosi fenomeni nei cieli di tutto il globo e spesso vediamo comparire strane sfere luminose, oggetti che cadono dal cielo, sfere incandescenti e raggi laser spa...

Il Quasar più lontano finora rilevato, pericolo evitato sulla stazione spaziale e il piccolo asteroide che ha mancato la Terra

E' il quasar più distante finora individuato e anche quello che sta suscitando accesi dibattiti. Si trova a oltre 12 miliardi di anni luce, e prima di individurlo ci sono voluti cinque anni di rice...

Le stelle più brillanti osservate da Hubble, la mappa 3D navigabile online e le tracce di un nuovo pianeta nel nostro sistema solare

Raramente capita di studiare una singola stella, poiché si presta maggiore attenzione alle strutture che sono in grado di formare. C’è da dire che quando le stelle si raggruppano riescono a creare ...

  • La SpaceX e i nuovi contratti Nasa,la meteora del 1860 e Giove colpito da un altro asteroide


    Publish In: News Astronomia
  • Il mantello che rende invisibile sarà possibile secondo la scienza


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Che cosa è cambiato alla Terra dal terremoto giapponese,la sonda MESSENGER in orbita su Mercurio e i primi risultati dell'asteroide Itokawa


    Publish In: News Astronomia
  • Gli incredibili fasci luminosi che precedono l'apparizione e la sparizione degli Ufo


    Publish In: Le Prove
  • Il Quasar più lontano finora rilevato, pericolo evitato sulla stazione spaziale e il piccolo asteroide che ha mancato la Terra


    Publish In: News Astronomia
  • Le stelle più brillanti osservate da Hubble, la mappa 3D navigabile online e le tracce di un nuovo pianeta nel nostro sistema solare


    Publish In: News Astronomia

Progetti futuri della Nasa, la doppia faccia di Giapeto e nuove scoperte sull'atmosfera


Telescopi orbitanti di ultima generazione, navette che sostituiranno gli shuttle, missioni sulla Luna e su Marte. Questo è il futuro spaziale americano. Ma i soldi ci sono? No, secondo una relazione della NASA presentata alla Casa Bianca, dove si richiedono almeno 3 miliardi di dollari in più all’anno. E’ una cifra notevole, che va a scontrarsi contro i tagli ai fondi che, secondo voci insistenti, l’amministrazione Obama intende effettuare molto presto.

Potrebbero così essere a rischio le missioni più costose e complicate, a partire dall’invio di astronauti sulla Luna e su Marte. Per gli economisti, Obama in questo momento intende contenere le spese, ma non vuole neanche passare alla storia come il Presidente che ha lasciato a sé stesso il programma spaziale americano.

Al momento la soluzione più ragionevole è un compromesso: i finanziamenti verranno incrementati, ma non saranno i 3 miliardi di dollari richiesti. La NASA potrebbe allora continuare tutti i suoi programmi, compresa la colonizzazione dello spazio vicino. A patto che chieda la collaborazione di altre agenzie spaziali, come quella Russa e Europea. Ancora poche settimane e sapremo chi l’avrà spuntata.

LA DOPPIA FACCIA DI GIAPETO
Due gruppi di ricercatori avrebbero finalmente risolto il caso dello strano aspetto di una delle lune del pianeta Saturno. Si tratta di Giapeto che si distingue per essere mezza chiara e mezza scura, ricordando il simbolo bianco e nero del Tao. Come la nostra Luna fa con la Terra, anche Giapeto ruota attorno a Saturno rivolgendogli sempre la stessa faccia. Questo significa anche che nel percorrere la propria orbita, una parte di Giapeto, la metà scura, guarda sempre avanti, mentre l’altra è sempre rivolta in direzione contraria a quella di marcia. I ricercatori hanno concluso che possiamo pensare a Giapeto come a una macchina che corre lungo un circuito sporcandosi il parabrezza con degli sciami di insetti che le volano addosso, dalla direzione opposta. Ma se Giapeto è la macchina, e il parabrezza è la sua parte più scura, chi sono gli insetti? A sporcare Giapeto è la polvere di cui è composto il più grande ed esteso degli anelli di Saturno, scoperto solo di recente. Anche tutta questa polvere ruota intorno a Saturno, ma in direzione opposta a Giapeto andandolo a colpire e sporcandolo. Ecco così che un grande anello è responsabile di una doppia faccia.


DA DOVE ARRIVA L’ATMOSFERA?
Altro che atmosfera fatta in casa, prodotta dalla Terra stessa. Secondo Greg Holland, dell’Università di Manchester, l’origine del guscio di gas che avvolge il nostro pianeta sarebbe legata alle comete e il contributo dei vulcani passerebbe in secondo piano. Questi ultimi, secondo alcune teorie, avrebbero soffiato all’esterno gas presenti negli strati sottostanti, nel mantello terrestre: in questo avrebbero alimentato l’atmosfera. Tuttavia, Holland e colleghi hanno raccolto dati che mostrano che qualcosa non quadra dal punto di vista della composizione chimica. Le discrepanze si notano studiando le varianti, cioè gli isotopi, degli atomi di certi elementi presenti sia nell’atmosfera che nel mantello. Tirando in ballo le comete, invece, i conti dal punto di vista della composizione chimica, tornerebbero soprattutto considerando valida l’ipotesi di un passato bombardamento cometario sul nostro pianeta.



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit