Text Size
Mercoledì, Gennaio 17, 2018
News Astronomia Turismo spaziale, il misterioso fenomeno in Norvegia e lo Tsunami del Sole

Il Sole nel futuro, le 5 galassie mostrate in 3D e la grandezza di Eris e Plutone

Quando si parla dell’attività solare e dei cicli di minimo e massimo della nostra stella si entra in un campo insidioso. Al momento non esistono modelli che permettano di prevedere nel dettagl...

La tecnologia spaziale italiana, il Sole monitorato per intero grazie alle sonde STEREO e news dalla simulazione Mars500

Italia avanti tutta. Quanto meno nel campo tecnologico, grazie ad aziende quali la Media Lario, specializzata nella realizzazione di componenti ottici ad alta precisione. Proprio la Media Lario, do...

Ufo ripreso con attrezzatura professionale in Oregon

Da qualche tempo ormai gli avvistamenti Ufo sembrano moltiplicarsi a dismisura. Infatti un normale cineamatore in Oregon, America, non ha nessuna difficoltà a riprenderli durante la notte, con la gi...

La misura del tempo più preciso a livello galattico,le ombre su Giove di Io, Callisto e Europa e la posizione dei pianeti abitabili che Kepler non riesce a vedere

Dopo un lungo dibattito, gli scienziati hanno preso una decisione in merito alla misura del tempo di dimezzamento dell’isotopo radioattivo del ferro 60Fe. Con questo parametro, il cui valore è ora ...

Il cratere più antico della Terra e l'arrivo della sonda Curiosity su Marte

Qual è il cratere più vecchio della Terra? Domanda difficile, visto che buona parte dei crateri sono spariti per l’erosione dei venti, delle piogge, per la crescita della vegetazione o per i normal...

La congiunzione tra Giove e Venere, l'ossigeno rilevato dalla Cassini su Dione ed i furti dei pc della Nasa

Due punti luminosi che brillano di una luce ferma e intensa. In questi gironi appaiono in cielo appena diventa sera e notarli è inevitabile. In realtà non brillano di luce propria ma si limitano a ...

  • Il Sole nel futuro, le 5 galassie mostrate in 3D e la grandezza di Eris e Plutone


    Publish In: News Astronomia
  • La tecnologia spaziale italiana, il Sole monitorato per intero grazie alle sonde STEREO e news dalla simulazione Mars500


    Publish In: News Astronomia
  • Ufo ripreso con attrezzatura professionale in Oregon


    Publish In: Le Prove
  • La misura del tempo più preciso a livello galattico,le ombre su Giove di Io, Callisto e Europa e la posizione dei pianeti abitabili che Kepler non riesce a vedere


    Publish In: News Astronomia
  • Il cratere più antico della Terra e l'arrivo della sonda Curiosity su Marte


    Publish In: News Astronomia
  • La congiunzione tra Giove e Venere, l'ossigeno rilevato dalla Cassini su Dione ed i furti dei pc della Nasa


    Publish In: News Astronomia

Turismo spaziale, il misterioso fenomeno in Norvegia e lo Tsunami del Sole

Il sogno di un visionario che i migliori ingegneri dei nostri tempi hanno trasformato in realtà. Con queste parole Arnold Schwarzenegger, governatore della California, ha commentato la presentazione di SpaceShipTwo, la navetta della Virgin Galactic che segna la nuova era del turismo spaziale.Un suo prototipo, la famosa SpaceshipOne, aveva vinto nel 2004 il concorso X Prize, nato per promuovere la realizzazione di una navetta privata capace di andare in alta quota.

Da allora sono stati apportati notevoli miglioramenti e le dimensioni sono aumentate: le navette di questa seconda serie potranno ospitare sei passeggeri più due piloti. Si raggiungeranno quote sub orbitali, attorno ai 100 chilometri di altezza, e per cinque minuti sarà possibile galleggiare all’interno dell’abitacolo, tempo nel quale la navetta curverà la traiettoria per creare l’effetto di bassa gravità.

Il costo di un biglietto per ora è fissato sui 200 mila dollari e oltre 300 persone hanno già prenotato un posto. Per i primi voli con turisti a bordo sarà però necessario attendere il 2011, dopo che le navette avranno superato una lunga serie di test e di collaudi. Una volta dimostrato che non ci sono rischi, le prenotazioni dovrebbero aumentare a dismisura: e a quel punto, è l’augurio di chi non ha 200mila dollari in tasca, si potrebbe anche sperare in una sensibile diminuzione del prezzo.

EFFETTO SPECIALE IN CIELO
Dalla Norvegia sono arrivate immagini, testimonianze e video di un fenomeno tanto strano da sembrare falso. In effetti, le foto che circolano in rete fanno pensare a una bufala, ma lo scorso mercoledì una grande spirale luminosa è davvero apparsa nel cielo mattutino, sopra la cittadina di Tromsø. Capire cosa fosse quella sfera lucente che si è trasformata in una spirale rotante e che è poi scomparsa lasciando un alone scuro, all’inizio non è stato facile. Le ipotesi che si trattasse di una aurora o di un meteorite sono state scartate, poi è arrivata la conferma: il responsabile del bizzarro fenomeno non viene dal cielo ma da terra, anzi…dal mare. E’ stato un missile russo, lanciato da un sommergibile che si trova nel Mar Bianco per effettuare un test. Qualcosa è andato storto quando il terzo stadio aveva già raggiunto un’altezza ragguardevole. E’ probabile che quello che per intenderci possiamo chiamare il “tubo di scappamento”, si sia danneggiato. La spinta propulsiva non andava più nella direzione giusta, ma di lato, facendo ruotare il missile. A questo punto, al posto della scia, il razzo si è lasciato dietro una spirale. Il test è miseramente fallito, la Russia è molto imbarazzata, il fenomeno in compenso è stato un vero spettacolo.

TSUNAMI SOLARI
Anche sul Sole si verifica un fenomeno simile a quello delle grandi onde marine che chiamiamo tsunami. Anni fa, quando i fisici solari osservarono per la prima volta questo evento, semplicemente non credettero ai propri occhi: le dimensioni in gioco erano troppo grandi, poteva trattarsi di un gioco di luce di qualche tipo o di un effetto ottico, ma non di una vera onda. E invece la vista non li aveva ingannati: la conferma arriva dal satellite STEREO, della NASA che ha osservato l’incredibile fenomeno lo scorso febbraio, quando una macchia solare ha fatto registrare una improvvisa eruzione. Questa ha provocato intorno a sé un’onda circolare di 100'000 km di altezza che si allargava alla velocità di 250 km/s. Uno tsunami enorme fatto di plasma caldo anziché di acqua marina. Lo studio di questi fenomeni ci fornirà informazioni sugli strati del Sole immediatamente sottostanti a quelli che riusciamo a vedere.



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit