Text Size
Mercoledì, Gennaio 29, 2020
News Astronomia ESA Venus Express scopre una misteriosa macchia su Venere.

Linee simili a quelle di Nazca trovate in Amazzonia

La nostra Terra non smette mai di sorprenderci. Tanti misteri sono ancora sepolti, e molti che nemmeno immaginiamo. Gli ultimi della serie vengono dalla grande Terra di Amazzonia, che nel meravigl...

Ritardi per il James Webb Telescope, Hayabusa missione compiuta e l'antimateria intrappolata per la prima volta nell' LHC

Altro che 2014: per il James Webb i costi aumentano sempre di più e la data di lancio sarà rimandata. Ora per la messa in orbita di questo telescopio, considerato il successore del vecchio telescop...

La vita dopo la morte. La straordinaria esperienza di Brian Miller

Brian Miller, 41 anni, è un camionista dell’Ohio. Mentre era intento ad aprire un contenitore, si è reso conto che c’era qualcosa che non andava. L’uomo ha immediatamente chiamato la polizia. ...

Secondo l’ex ministro della difesa canadese, tutti i leader mondiali stanno coprendo la presenza Ufo

Secondo l’ex ministro della difesa canadese, non solo i leader dei governi di tutto il mondo stanno mantenendo nascoste le prove che gli alieni esistono, ma ci sono 80 specie esotiche di alieni c...

Le immagini di una base aliena sulla Luna catturate dalla sonda cinese Chang'e-2

FOTO BASE ALIENA LUNA – Le foto della presunta “Base Aliena”, le cui presunte tracce sarebbero state rinvenute sulla superficie lunare e notate tramite alcune immagini delle sonde cinesi, tengono banc...

L'Ufo sferico rimasto immobile per ore a Fresno in California

Diversi residenti di Fresno, in California, sono stati testimoni di un avvistamento di massa di un Ufo. L'ufo in questione era di forma sferica ed emetteva luce propria, inoltre come sempre, era ass...

  • Linee simili a quelle di Nazca trovate in Amazzonia


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Ritardi per il James Webb Telescope, Hayabusa missione compiuta e l'antimateria intrappolata per la prima volta nell' LHC


    Publish In: News Astronomia
  • La vita dopo la morte. La straordinaria esperienza di Brian Miller


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Secondo l’ex ministro della difesa canadese, tutti i leader mondiali stanno coprendo la presenza Ufo


    Publish In: Le Prove
  • Le immagini di una base aliena sulla Luna catturate dalla sonda cinese Chang'e-2


    Publish In: Le Prove
  • L'Ufo sferico rimasto immobile per ore a Fresno in California


    Publish In: Le Prove

ESA Venus Express scopre una misteriosa macchia su Venere.


Una macchia misteriosa brilla nel sud dell’atmosfera di Venere, perennemente nascosta da una coltre di fitta di nubi che impediscono di vedere la superficie. L’ha scoperta la sonda dell’Esa Venus Express ed è stata avvistata anche dall’astrofilo Frank Melillo di Holtsville (New York). Da che cosa sia originata nessuno riesce a capirlo. Gli astronomi propongono alcune spiegazioni, ma si tratta di ipotesi che per il momento non trovano particolare supporto: tutte possono essere valide, oppure no. Intanto bisogna dire che è particolarmente evidente scrutando il pianeta nella luce ultravioletta.

La prima ipotesi è che sia conseguenza di una potente eruzione vulcanica. La superficie è ricoperta per il 90 per cento dal flusso basaltico della lava ma pur avendo espresso a varie riprese l’ipotesi che ci siano vulcani attivi nessuno ha mai finora trovato la prova. Se questa volta è la causa della macchia l’eruzione deve essere stata particolarmente potente per creare appunto una macchia a 65-70 chilometri di altezza dal suolo.

Una seconda ipotesi è che sia frutto di un’interazione con un flusso di particelle cariche provenienti dal Sole. La terza spiegazione possibile è che sia la conseguenza di un rimescolamento dell’atmosfera in quel punto capace di concentrare materiali luminosi. Per la verità Venere periodicamente mostra qualche macchia misteriosa, inspiegabile. L’ultima è stata avvistata nel gennaio 2007. Si spera molto naturalmente negli strumenti di Venus Express per risolvere finalmente l’enigma. La cosa non sarà facile perché il pianeta vicino è una somma di misteri a partire dal fatto non spiegato che vede la sua atmosfera viaggiare 60 volte più veloce della rotazione del pianeta stesso. Altrettanto da decifrare rimane il doppio vortice sempre nel polo sud.

Tratta dal corriere della sera


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit