Text Size
Venerdì, Agosto 14, 2020
L'Universo e il Sistema Solare Origine del Sistema Solare

Quanto è grande esattamente il nostro Universo? La scienza risponde

Domanda: se osserviamo una galassia lontana nata appena 700 milioni di anni dopo il big bang, a che distanza si trova ora la galassia in questione rispetto alla Terra, usando come unità di misura ...

Il misterioso ritrovamento di un dito gigante in Egitto

In Egitto è stato ritrovato un dito gigante di 40 cm, ma le foto sono state rilasciate per la prima volta soltanto adesso. Le immagini di questo dito sono state scattate da un ricercatore di nome...

Lo straordinario video dell'Ufo che sorpassa un aereo in volo alle Hawaii

Durante un viaggio in aereo in direzione delle Hawaii un passeggero ha filmato, durante il volo, l'esterno quando, ad un certo punto, si vede attraversare "qualcosa" ad una velocità impressionate. T...

Gravity Probe B e la defomazione dello spazio-tempo attorno alla Terra

Lo spazio-tempo attorno alla Terra è leggermente deformato, proprio come previsto dalla teoria della relatività generale di Einstein. A dimostralo, misurando l'entità di questa deformazio...

La Lockheed presenta i primi progetti per i primi mini reattori nucleari a fusione

WASHINGTON - Piccoli reattori a fusione nucleare, che occupano solo pochi metri e che tra una decina d'anni potranno essere utilizzati come fonte di energia. Dopo quattro anni di lavoro segretiss...

L'incredibile Ufo fotografato nel deserto del Nevada

Lo strano avvistamento si è verificato lo scorso 30 ottobre 2015 e ha visto coinvolto un passeggero di un aereo di linea della American Airlines in volo da San Jose CA a Houston il quale riferis...

  • Quanto è grande esattamente il nostro Universo? La scienza risponde


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Il misterioso ritrovamento di un dito gigante in Egitto


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Lo straordinario video dell'Ufo che sorpassa un aereo in volo alle Hawaii


    Publish In: Le Prove
  • Gravity Probe B e la defomazione dello spazio-tempo attorno alla Terra


    Publish In: Scienza e Futuro
  • La Lockheed presenta i primi progetti per i primi mini reattori nucleari a fusione


    Publish In: Scienza e Futuro
  • L'incredibile Ufo fotografato nel deserto del Nevada


    Publish In: Le Prove

Origine del Sistema Solare

L'ipotesi sull'origine del sistema solare che attualmente gode di maggior credito è quella della nebulosa, proposta inizialmente da Immanuel Kant nel 1755 e indipendentemente da Pierre-Simon Laplace. La teoria della nebulosa afferma che il sistema solare ha avuto origine dal collasso gravitazionale di una nube gassosa, la nebulosa solare. Si calcola che la nebulosa avesse un diametro di circa 100 AU e una massa circa 2-3 volte quella del Sole. Si ipotizza che nel tempo una forza interferente (probabilmente una vicina supernova) abbia compresso la nebulosa, spingendo materia verso il suo interno ed innescandone il collasso. Durante il collasso, la nebulosa avrebbe iniziato a ruotare più rapidamente, secondo la legge di conservazione del momento angolare, e a riscaldarsi. Con procedere dell'azione della gravità, della pressione, dei campi magnetici e della rotazione, la nebulosa si sarebba appiattita in un disco protoplanetario con una protostella al suo centro in via di contrazione.

La teoria prosegue ipotizzando che da questa nube di gas e polveri si formarono i diversi pianeti. Si stima che il sistema solare interno fosse troppo caldo per impedire la condensazione di molecole volatili quali acqua e metano: vi si formarono pertanto dei planetesimi relativamente piccoli (fino allo 0,6% della massa del disco) e formati principalmente da composti ad alto punto di fusione, quali silicati e metalli. Questi corpi rocciosi evolveranno successivamente nei pianeti di tipo terrestre. Più esternamente, oltre la linea di congelamento, si svilupparono invece i "giganti gassosi" Giove e Saturno, mentre Urano e Nettuno catturarono meno gas e si condensarono attorno a nuclei di ghiaccio.

Grazie alla loro massa sufficientemente grande, i "giganti gassosi" hanno trattenuto l'atmosfera originaria sottratta alla nebulosa; i pianeti di tipo terrestre l'hanno invece perduta, la loro atmosfera è frutto di vulcanismo, impatti con altri corpi e, nel caso della Terra, l'evoluzione della vita.

Secondo questa teoria dopo cento milioni di anni  la pressione e la densità dell'idrogeno nel centro nella nebulosa divennero grandi a sufficienza per avviare la fusione nucleare nella protostella. Il vento solare prodotto dal neonato Sole spazzò via i gas e le polveri residui del disco allontanandoli nello spazio interstellare e fermando così il processo di crescita dei pianeti.


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit