Text Size
Sabato, Maggio 26, 2018
L'Universo e il Sistema Solare Lo strano sibilo che protegge gli astronauti

Il mistero delle enormi giare giganti nel Laos.

Migliaia di enormi giare giganti di pietra sono sparse per la pianura di Khouang Xien, nel Laos, formando una delle collezioni archeologiche più bizzarre ed enigmatiche del pianeta, con formazioni...

La misteriosa collana d'oro trovata a Morrisonville risalente a 300.000 anni fa

Un resoconto giornalistico estratto dal "Morrisonville Times", un piccolo quotidiano locale edito nella cittadina di Morrisonville, in Illinois, nel 1892 riferisce di una donna che stava mettendo dei...

Futuro Dell'Esplorazione Spaziale

Dalla costruzione della sonda Voyager fino ad arrivare all'uso del motore a propulsione ionica, della sonda Deep Space one, i progetti del futuro sull'esplorazione spaziale prendono strade diverse che...

ESA Venus Express scopre una misteriosa macchia su Venere.

Una macchia misteriosa brilla nel sud dell’atmosfera di Venere, perennemente nascosta da una coltre di fitta di nubi che impediscono di vedere la superficie. L’ha scoperta la son...

Herschel e Planck a caccia del Big Bang

In orbita, dopo diversi ritardi, i satelliti Herschel e Planck di progettazione europea (ESA).Herschel, così nominato in onore dell’astronomo Sir Frederick William Herschel (1738-1822), è un telescopi...

Le forme dell'Universo

Che forma ha il nostro universo? La rivista americana The New Scientist ha raccolto alcune ipotesi emerse da studi e simulazioni effettuati negli ultimi anni. Ed ecco che anche se siamo concentrati ad...

Lo strano sibilo che protegge gli astronauti

Un segnale elettromagnetico naturale che avvolge la Terra deflette gli elettroni ad alta energia: se non ci fosse, astronauti e sarelliti verrebbero bombardati da una corrente letale. Ora un gruppo di ricercatori afferma di aver scoperto l'origine di questo provvidenziale scudo, grazie alle osservazioni del sistema di satelliti Themis. Il segnale protettore è chiamato "sibilo"perchè emette un suono acuto quando lo si fa passare in un amplificatore. Le nuove osservazioni confermano un'idea proposta l'anno scorso dal coorinatore dello studio - Jacob Bortnik, dell'Università della California a Los Angeles, secondo la quale, il sibilo sarebbe un sottoprodotto del "coro". Si tratta di un altro segnale elettromagnetico presente intorno alla Terra, che, elaborato acusticamente, assomiglia a un conguettio di uccelli. Il Sole emette costantemente un "vento" di elettroni che investe il pianeta. Il campo terrestre agisce su queste particelle come una fionda, accelerandole al punto che possono produrre cortocircuiti se entrano in contatto con satelliti e veicoli spaziali. D'altra parte il "sibilo" riesce a farrimbalzare questi elettroni, creando uno scudo protettivo. Le nuove osservazioni confermano che il segnale è una deformazione del "coro", risultato della sua interazione con la parte più interna del campo magnetico.
 


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit