Text Size
Martedì, Giugno 27, 2017
L'Universo e il Sistema Solare Lo strano sibilo che protegge gli astronauti

Il mistero dei sarcofagi giganti a Saqqara in Egitto

Situato sulla riva ovest del Nilo, a circa 30 km a sud de Il Cairo, si trova il sito di Saqqara, una delle aree funerarie più antiche e vaste di tutto l’antico Egitto. Sull’immensa necropoli t...

Quei teschi (alieni?) trovati a Omsk in Siberia

Degli archeologi russi, nella città siberiana di Omsk, si sono imbarcati in un studio di resti umani che ritengono troppo strani per essere pubblicamente esposti nel Museo della città. La squadra di a...

Aerei provano ad intercettare un Ufo in volo a Nuova Zagora in Bulgaria

Le immagini che vi presentiamo sono sensazionali e mostrano un’azione di scramble e conseguente tentativo di intercettazione da parte di due caccia da combattimento bulgari nei confronti di un UFO....

Le incredibili statuine di 12.000 anni fa raffiguranti esseri rettiliani

Tra i molti reperti antichi che sicuramente minacciano le tradizionali scuole di pensiero dell’archeologia classica ci sono le Statuine Nomoli. Si tratta di piccole sculture in pietra alte dai...

Conseguenze della tempesta solare prevista dalla Nasa per il 2012

Uno degli aspetti previsti dalla Nasa per il 2012 è molto preoccupante, di fatti, la tempesta solare prevista, sarà in grado di spegnere letteralmente il nostro pianeta facendolo regredire di almeno 1...

Lo studio degli anelli sulla Luna,dubbi e incertezze sull'energia oscura e la doppià velocità della pulsar PSR B0943+10

Sulla Luna c’è un enorme bacino, formatosi circa 3.8 miliardi di anni fa, caratterizzato da una forma ad anelli concentrici. Si chiama Mare Orientale, e utilizzando i dati provenienti dalla missione...

  • Il mistero dei sarcofagi giganti a Saqqara in Egitto


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Quei teschi (alieni?) trovati a Omsk in Siberia


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Aerei provano ad intercettare un Ufo in volo a Nuova Zagora in Bulgaria


    Publish In: Le Prove
  • Le incredibili statuine di 12.000 anni fa raffiguranti esseri rettiliani


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Conseguenze della tempesta solare prevista dalla Nasa per il 2012


    Publish In: Profezie passate e future
  • Lo studio degli anelli sulla Luna,dubbi e incertezze sull'energia oscura e la doppià velocità della pulsar PSR B0943+10


    Publish In: News Astronomia

Lo strano sibilo che protegge gli astronauti

Un segnale elettromagnetico naturale che avvolge la Terra deflette gli elettroni ad alta energia: se non ci fosse, astronauti e sarelliti verrebbero bombardati da una corrente letale. Ora un gruppo di ricercatori afferma di aver scoperto l'origine di questo provvidenziale scudo, grazie alle osservazioni del sistema di satelliti Themis. Il segnale protettore è chiamato "sibilo"perchè emette un suono acuto quando lo si fa passare in un amplificatore. Le nuove osservazioni confermano un'idea proposta l'anno scorso dal coorinatore dello studio - Jacob Bortnik, dell'Università della California a Los Angeles, secondo la quale, il sibilo sarebbe un sottoprodotto del "coro". Si tratta di un altro segnale elettromagnetico presente intorno alla Terra, che, elaborato acusticamente, assomiglia a un conguettio di uccelli. Il Sole emette costantemente un "vento" di elettroni che investe il pianeta. Il campo terrestre agisce su queste particelle come una fionda, accelerandole al punto che possono produrre cortocircuiti se entrano in contatto con satelliti e veicoli spaziali. D'altra parte il "sibilo" riesce a farrimbalzare questi elettroni, creando uno scudo protettivo. Le nuove osservazioni confermano che il segnale è una deformazione del "coro", risultato della sua interazione con la parte più interna del campo magnetico.
 


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit