Text Size
Martedì, Febbraio 20, 2018

La possibile correlazione tra materia oscura e WIMPS, l'esopianeta più piccolo finora scoperto ed il brillamento del Sole

Fra due settimane potrebbe arrivare l’annuncio che svela la vera natura della materia oscura. O almeno indicare su quale strada proseguire le ricerche. La materia oscura è materia presente nell’U...

Profezia Meteorite

Diverse profezie vedono nel 21 Dicembre 2012 la fine del mondo a causa di un meteorite. Ma cosa succederebbe se davvero un meteorite dovesse colpire il nostro bellissimo pianeta? Nel video di seguito ...

L'importanza dei filamenti stellari, la strana storia di Vesta ed il possibile ritorno in funzione del telescopio spaziale Kepler

La distribuzione in massa delle stelle è chiamata Funzione Iniziale di Massa (IMF è l’acronimo inglese) ed è una caratteristica importante di tutte le galassie, non solo della nostra. Derivare la ...

Pier Luigi Ghina, l'uomo delle nuvole

Pier Luigi Ighina è nato a Milano il 23 Giugno 1908.A 16 anni scopre l'atomo magnetico. Con un microscopio lenticolare stabilisce che è la colla della materia. Riesce a scomporlo ...

Mars Plant Experiment, la prima serra marziana, lo streaming in HD dela Stazione Spaziale Internazionale e l'universo virtuale realizzato dal MIT

Rendere verde la superficie del pianeta rosso. Ecco l’ultima, curiosa sfida lanciata dalla NASA, che in meno di un decennio vuole far crescere rigogliose piantine su Marte. L’obiettivo ha già ...

L'incredibile video dell'alieno del tipo grigio filmato a Machu Picchu

Una donna che vive in Perù ha fatto visita con i suoi amici, al sito archeologico di Machu Picchu qualche tempo fa. Mentre la donna e i suoi amici camminvano sulla strada antica chiamata Camino ...

  • La possibile correlazione tra materia oscura e WIMPS, l'esopianeta più piccolo finora scoperto ed il brillamento del Sole


    Publish In: News Astronomia
  • Profezia Meteorite


    Publish In: Profezie passate e future
  • L'importanza dei filamenti stellari, la strana storia di Vesta ed il possibile ritorno in funzione del telescopio spaziale Kepler


    Publish In: News Astronomia
  • Pier Luigi Ghina, l'uomo delle nuvole


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Mars Plant Experiment, la prima serra marziana, lo streaming in HD dela Stazione Spaziale Internazionale e l'universo virtuale realizzato dal MIT


    Publish In: News Astronomia
  • L'incredibile video dell'alieno del tipo grigio filmato a Machu Picchu


    Publish In: Le Prove

La mano di Dio

Devo dire che quando ho visto la foto, non volevo crederci. E subito mi è venuta in mente l'immagine del celebre Galactus, il padrone dell'Universo immaginato da Stan Lee nei fumetti di Silver Surfer: sembra proprio la sua quella gigantesca mano che sembra ghermire una manciata di stelle.

Questa l'incredibile immagine, ribattezzata la "mano di dio" dai tecnici della Nasa è stata invece scattata dal telescopio orbitante a raggi X Chandra.

In realta' si tratta di una nebulosa distante circa 17 mila anni luce dalla Terra, che si estende per 150 anni luce. All'origine dello spettacolare fenomeno una pulsar, una stella di neutroni (B1509) che girando vorticosamente su se stessa, scarica nel cosmo la sua energia che alimenta la nebulosa. La stella di neutroni misura poco piu' di 20 chilometri di diametro e ha appena - dal punto di vista comsico - 1.700 anni.

Certo che è di una suggestione davvero unica.

 

 


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit