Text Size
Martedì, Marzo 09, 2021
Le Prove La "base aliena mobile" fotografata sulla Luna dal satellite Lunar Reconnaissance Orbiter

Il mistero che ancora avvolge il "nono pianeta", il velocissimo sciame meteorico delle Eta Aquaridi ed il buco nero 660 mln più pesante del Sole

Risale a gennaio di quest’anno la notizia della scoperta, da parte di un team di scienziati del Caltech, della possibile esistenza di un nono pianeta, soprannominato appunto Planet Nine. Secondo i ...

La sonda spaziale SOHO ha fotografato giganteschi ufo vicino al Sole

La sonda spaziale eliosferica SOHO (Solar and Heliospheric Observatory) della NASA, ha registrato enormi oggetti di forma sferica passare nei pressi del Sole. Le immagini sono state registrate il 31...

Continente Perduto Mu

La storia affascinante del continente perduto Mu in cui viveva la terza razza umana, la quale aveva raggiunto un evoluzione fisica, psichica e spirituale molto più alta rispetto a noi.Un popolo che ri...

Il confine invisibile tra la fisica quantistica e la fisica classica

Onda o corpuscolo? O meglio, quando una particella è abbastanza grande da essere “classica” e fino a quando è “quantistica”? Un passo avanti per rispondere a questa domanda è stato fatto da un grupp...

Circa 2000 delfini avvistati in branco nel Sud della California

Un branco enorme di delfini è stato ripreso nei giorni scorsi da spettatori stupiti da una barca chiamata Dana Pride adibita al monitoraggio di squali e delfini nel Sud della California che è stata ...

Il mistero della mappa del 1531 di Fineus dove è segnalata anche l'Antartide priva di ghiacci

                  Una famosa mappa, considerata da Graham Hancock e altri appassionati di "misteri" la prova che l'Antartide era già conosciuta secoli prima della sua effett...

  • Il mistero che ancora avvolge il "nono pianeta", il velocissimo sciame meteorico delle Eta Aquaridi ed il buco nero 660 mln più pesante del Sole


    Publish In: News Astronomia
  • La sonda spaziale SOHO ha fotografato giganteschi ufo vicino al Sole


    Publish In: Le Prove
  • Continente Perduto Mu


    Publish In: Continente Perduto Mu
  • Il confine invisibile tra la fisica quantistica e la fisica classica


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Circa 2000 delfini avvistati in branco nel Sud della California


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Il mistero della mappa del 1531 di Fineus dove è segnalata anche l'Antartide priva di ghiacci


    Publish In: Oopart Archeomisteri

La "base aliena mobile" fotografata sulla Luna dal satellite Lunar Reconnaissance Orbiter

Secondo quanto riportato dal quotidiano inglese Daily Mail, ufologi e esperti di cospirazione sono convinti che la misteriosa struttura di forma discoidale, fotografata sulla superfice lunare dalla sonda spaziale Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA, sia di origine aliena.

“L’oggetto a forma di disco visibile nelle fotografie della LRO potrebbe essere una base lunare mobile per gli Alieni”, dichiara il cacciatore di Alieni e anomalie spaziali SecureTeam10. Certamente per i non addetti ai lavori questa sarebbe una teoria bizzarra, ma gli ufologi e appassionati di UFO e Alieni hanno sempre sostenuto che esistono le prove concrete del Cover-Up (censura) applicato dalla NASA sulla presenza extraterrestre sulla Luna e su Marte.

Le immagini sono state scattate dal Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA, che è stato in orbita attorno alla Luna negli ultimi sette anni. I cacciatori di UFO hanno pubblicato una serie di foto scattate dal satellite che mostrano un oggetto discoidale da diverse angolazioni. Questi sostengono che la struttura inusuale appare in diversi punti della superficie della Luna, il che suggerisce che l’oggetto si muova.

SecureTeam10 nel suo video (in basso) ha aggiunto che una sola immagine coglie l’oggetto discoidale nel cielo sopra la luna, suggerendo che la struttura potrebbe essere un “base aliena mobile”.  Ovviamente i teorici della cospirazione hanno anche richiamato l’attenzione su un’altra foto lunare, che mostra un cratere o un oggetto artificiale a forma di triangolo, che poi nelle successive immagini è misteriosamente scomparso.


Il gruppo ha utilizzato Google Moon, uno strumento di mappatura simile a Google Earth, per setacciare la superficie della Luna. Il ricercatore UFO Nigel Watson, autore di UFO Investigations Manual, ha dichiarato al quotidiano MailOnline: “Le misteriose strutture sulla Luna ci hanno affascinato per decenni. Una delle immagini più suggestive della fantasia popolare è il Monolito scoperto dagli astronauti sulla Luna nel film di Stanley Kubrick 2001, Odissea nello spazio. Le immagini che ora vengono rivendicate dagli ufologi sono la prova dell’esistenza di strutture artificiali di origine aliena sulla superficie lunare“.

Certamente la NASA ha sempre dichiarato che tali anomalie, visibili nelle immagini della sonda spaziale LRO, non sono così impressionanti, in quanto possono essere spiegate come strutture naturali che vengono illuminate dal Sole.

Video



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit