Text Size
Venerdì, Aprile 03, 2020
Le Prove Secondo l'esperto della NASA Kevin Baines, la sonda Voyager 2 potrebbe essere stata modificata dagli alieni per contattarci

Gli ufo ripresi in pieno spazio aperto dalla webcam della Nasa

Da qualche tempo la Nasa ha messo a disposizione degli utenti una webcam puntata direttamente nello spazio, e qui iniziano le anomalie. Nel video seguente infatti vengono mostrati una serie di Ufo c...

Le straordinarie foto di Google che hanno immortalato un Ufo a Tulum in Messico

A quanto sembra ormai anche Google, il colosso mondiale della ricerca online, è diventato testimone involontario di diversi avvistamenti Ufo visibili nel servizio "street view". L'ultimo, in ordine ...

Brain to Brain, il primo esperimento che ha collegato 2 cervelli da un continente all'altro

  Un'interfaccia che mette in comunicazione diretta il cervello di due ratti, trasferendo informazioni dall'uno all'altro. A realizzarla è stato un gruppo di neuroscienziati della Duke University ...

I lanci spaziali russi falliti, le nuove scoperte di Opportunity e le prime rivendicazioni lunari

Anche i russi possono sbagliare. E' accaduto con il cargo Progress lanciato il 24 agosto con a bordo i rifornimenti per l'equipaggio della Stazione Spaziale. Il malfunzionamento del razzo di lancio...

Il mistero dei resti archeologici scoperti a Nan Madol (in Micronesia) che mette in difficoltà gli scienziati

Nan Madol è uno straordinario sito archeologico che, insieme a diversi altri sparsi nell'area dell'Oceano Pacifico, costituisce uno dei grandi misteri della storia e un notevole elemento di disturbo...

Il nuovo modello di Venere, news dalla sonda Rosetta e la scoperta del pianeta simile ala Terra

Si è svolto pochi giorni fa a Roma, e per la prima volta in Italia, il Congresso Europeo di Planetologia. Uno tra gli interventi più interessanti ha riguardato un nostro vicino, Venere, secondo pia...

  • Gli ufo ripresi in pieno spazio aperto dalla webcam della Nasa


    Publish In: Le Prove
  • Le straordinarie foto di Google che hanno immortalato un Ufo a Tulum in Messico


    Publish In: Le Prove
  • Brain to Brain, il primo esperimento che ha collegato 2 cervelli da un continente all'altro


    Publish In: Scienza e Futuro
  • I lanci spaziali russi falliti, le nuove scoperte di Opportunity e le prime rivendicazioni lunari


    Publish In: News Astronomia
  • Il mistero dei resti archeologici scoperti a Nan Madol (in Micronesia) che mette in difficoltà gli scienziati


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Il nuovo modello di Venere, news dalla sonda Rosetta e la scoperta del pianeta simile ala Terra


    Publish In: News Astronomia

Secondo l'esperto della NASA Kevin Baines, la sonda Voyager 2 potrebbe essere stata modificata dagli alieni per contattarci

Lo scrittore e ricercatore spagnolo Vicente Fuentes, presenta un programma (lingua spagnola) dove viene analizzato quello che è successo nel 2010 in un incidente in cui una la NASA ha ricevuto dalla sonda Voyager 2 un messaggio misterioso.

La storia della sonda Voyager 2 ebbe inizio nel lontano 1977 ed è stata l’unica navicella a transitare non solo vicino Urano e Nettuno ma ad approdare anche su Giove e Saturno. L’anomalia è iniziata il giorno 22 aprile 2010 e, aspetto sconcertante, solo i dati scientifici non sono tornati indietro come segnale di routine. Ecco quindi le ipotesi inquietanti, che mettono in relazione ciò a un sabotaggio extraterrestre. L’esperto della NASA Kevin Baines, che gestisce la missione, ha dichiarato: “sembra quasi come se qualcuno avesse dirottato e riprogrammato la sonda, forse così non conosceremo ancora tutta la verità, ma qualcuno ha effettuato una riprogrammazione dei codici di invio segnali criptati”.

Kevin Baines ha poi riferito che la sonda si trova ad una distanza di circa 15 miliardi di chilometri dalla Terra. Improvvisamente ha cominciato a inviare i dati in una lingua che nessuno degli esperti riusciva a capire. Questo può avvenire solo in un caso: qualcuno ha cambiato il  sistema di comunicazione della sonda. Da un’analisi effettuata dalla ricezione dei segnali criptati della Voyager 2, è stato notato con stupore, che il codice binario del sistema di comunicazione della sonda,  è stata cambiato da 0 a 1. Alla NASA hanno poi osservato che il resto del sistema della sonda non è stato sottoposto ad alcuna modifica (reset, riprogrammazione e riavvio) e quindi il lavoro come al solito prosegue.

Lo stesso Kevin Baines ha poi sottolineato: “con un pochino di fantasia potrei anche dire che gli Alieni hanno sabotato, riprogrammato e poi utilizzato la sonda, per trasmettere un segnale che per noi poteva essere comprensibile e traducibile.”

Ricordiamo che il Voyager 2 è stato concepito proprio per un’eventuale incontro con cinviltà extraterrestri. Per questo motivo contiene il celebre disco d’oro.  Il Voyager Golden Record è un disco per grammofono inserito nelle prime due navicelle del Programma Voyager, lanciato nel 1977, contenente suoni e immagini selezionate al fine di portare le diverse varietà di vita e cultura dellla Terra. È concepito per qualunque forma di vita extaterrestre o per la specie umana del futuro che lo possa trovare. La navetta Voyager impiegherà 40.000 anni per arrivare nelle vicinanze di un’altra stella.

Risultati immagini per voyager 2, aliens bynare code

Lo stesso Vicente Fuentes si chide: “potrebbe essere che la sonda Voyager 2 aveva inviato un bit errato, oppure che un segnale decifrato relativo al possibile contatto di una civiltà extraterrestre (che si trova negli angoli più remoti del sistema solare) abbia tentato di utilizzare la sonda come mezzo di comunicazione? E ‘infatti possibile che i dischi d’oro di cui è equipaggiata la sonda, siano stati decodificati e che anzi qualcuno nello spazio ha deciso che valeva la pena di contattarci, come primo passo per iniziare una relazione tra i nostri popoli? La NASA ovviamente nega tutto.”

Video



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit